SBK | Cancellati i round in Olanda, Gran Bretagna e Qatar

SEGUICI

Telegram | Canale News

Telegram | Gruppo Discussione

Twitter

Instagram

Cancellazione definitiva della gara di Losail, per la prima volta non si correrà in Inghilterra durante l’anno. Ancora da confermare Argentina e Misano.


Il termine per aggiungere nuove tappe nel calendario Superbike, oltre quelle già annunciate, è scaduto quest’oggi e, purtroppo, le notizie in merito non sono delle migliori. Nonostante gli sforzi della FIM e di Dorna per trovare degli accordi con i vari governi coinvolti, ben tre gare sono state ufficialmente cancellate quest’oggi. I Gran Premi di Gran Bretagna, Olanda e Qatar non si svolgeranno in questo disgraziato 2020.

Per Losail si tratta di una notizia già nell’aria sin dal primo posticipo del mese di marzo, quando il GP del Qatar è stato tra le prime “vittime”, in termini di eventi, della pandemia di Coronavirus (come anche il GP riservato al Motomondiale e che non ha visto la MotoGP). Per le gare di Donington Park e Assen, invece, non c’è stata la possibilità di piazzare questi due round in date comode, successive al Gran Premio di Francia a Magny-Cours. Per la prima volta dalla nascita del campionato nel 1988, non si disputerà una gara nel Regno Unito, mentre Assen perde il suo record di gare consecutive risalente al 1992.

Gregorio Lavilla, direttore esecutivo delle aree sportive e organizzative del mondiali, ha dichiarato questo: “Personalmente sono molto triste nell’annunciare la cancellazione di questi tre round. Da appassionato del nostro sport mi sento profondamente rattristato di non poter andare nel luogo che ha visto la nascita della SBK, ovvero Donington Park e nella “Cattedrale della Velocità”, cioè Assen, una pista che è presente nel nostro calendario dal 1992. Inoltre mi rattrista anche il non poter assistere allo spettacolo della gara notturna in Qatar, un appuntamento di cui sempre non vediamo l’ora. Abbiamo preso in considerazione tutte le eventualità per trovare una soluzione ma purtroppo non è stato possibile. Tutto questo però non rende meno interessante il Campionato. La maggior parte dei Round del 2020 si disputerà e siamo all’opera per dar vita a una stagione completa per il 2021. Vogliamo ringraziare tutte le parti coinvolte per il grande lavoro instancabile fatto e per la collaborazione oltre che i tifosi per aver atteso con pazienza la ripresa della stagione“.

Il calendario aggiornato vede ora l’eliminazione delle tre tappe in questione, mentre quelle confermate e ancora da svolgere rimangono sei. Non sono ancora stati confermati gli eventi in Argentina e Italia, anch’essi a rischio: l’autodromo San Juan Villicum sta pagando a caro prezzo la crisi economica causata dal Coronavirus, mentre il tracciato del Santamonica di Misano potrebbe non avere i fondi necessari per coprire le spese di un GP senza pubblico. Non ci resta che attendere per delle notizie ufficiali.

Qui il calendario provvisorio.

Fonte immagine: worldsbk.com

MONOPOSTO by SAURO

ULTIMI ARTICOLI

CONDIVIDI

SBK | Cancellati i round in Olanda, Gran Bretagna e Qatar 2
Alyoska Costantino
Sono Alyoska Costantino, per gli amici Aly. Ed è da quando avevo 6 anni che ho cominciato a vedere in televisione auto e motociclette sfrecciare a 300 km/h sui circuiti più belli di sempre. Weekend dopo weekend aumento la mia affinità col Motorsport, magari anche con categorie nuove da scoprire, specialmente con le due ruote che stanno diventando il mio pane. Pronto a dirvi le mie opinioni e ascoltare le vostre.

ALTRI DALL'AUTORE