SBK | Alex Lowes rinnova con Kawasaki, contratto biennale

Lowes inizierà il 2022 sulla moto della casa di Akashi, in quella che sarà la sua terza stagione vestito coi colori Kawasaki

La griglia SBK del 2022 inizia a prendere forma. Dopo i rinnovi di Toprak Razgatlıoğlu e Garrett Gerloff con Yamaha, è toccato a un ex pilota di Iwata mettere la propria firma su un contratto: Alex Lowes resterà legato a Kawasaki attraverso un accordo biennale. La casa di Akashi, di fatto, ha blindato la propria coppia di piloti dopo la firma di Jonathan Rea avvenuta nel 2020.

Classe 1990, Lowes ha fatto il suo debutto in SBK a Brno nel 2011, ma ha dovuto aspettare sino al 2014 per completare la sua prima stagione nel mondiale delle derivate di serie. Dopo l’esperienza prima con Suzuki e poi con Yamaha in Crescent Racing, l’inglese è passato a Kawasaki nel 2020, vincendo Gara 2 nel weekend inaugurale della stagione a Phillip Island. Nel suo primo anno ad Akashi ha raccolto 4 podi e 189 punti in classifica, chiudendo al 6° posto.

La stagione 2021 non è partita nel modo migliore: Lowes è stato costretto a riposo a causa di un infortunio durante una sessione di allenamento di flal track, saltando i test di Jerez. Attualmente vanta 3 podi (tutti ottenuti nel primo fine settimana in Aragona, ndr) e 127 punti all’attivo, che gli consentono di occupare il 4° posto in classifica generale.

Alex Lowes“Sono molto felice di aver firmato ancora una volta con KRT, la squadra più vincente dell’era corrente in WorldSBK. Dopo un primo anno molto strano a causa della situazione mondiale e di una stagione così corta, è stato bello iniziare quest’anno su alcune piste diverse e sto capendo di più la moto. È stato anche un po’ frustrante quest’anno, perché sento che siamo partiti forte ma che i risultati non sono esattamente dove vorremmo che fossero. Abbiamo tanto potenziale e sono tra i primi quattro in campionato; l’obiettivo stagionale è essere vicini alla top tre. Lavorerò duramente nelle prossime settimane per fare il passo in avanti che mi consentirà di lottare costantemente per il podio. Sinceramente, penso di esserci vicino, con questa squadra e con tutti questi ragazzi attorno a me – e con il rapporto che abbiamo costruito – ogni cosa è al posto giusto per provare a fare il massimo. Sono molto grato di restare in squadra il prossimo anno e sono orgoglioso della fiducia che Kawasaki ha mostrato in me. Nel nostro lavoro ci sono molte più cose che accadono dietro le quinte rispetto ai risultati che si vedono in pista, perciò sono molto felice di questo nuovo accordo con KRT. Un enorme ringraziamento a tutti i ragazzi dietro al progetto, a Guim e Biel Roda, Steve Guttridge e a tutte le persone a KHI in Giappone per aver creduto ancora in me.”

Guim Roda, team manager Kawasaki Racing Team“Alex ha iniziato con KRT durante la pandemia. Aveva bisogno di imparare in fretta e di concentrarsi nel fare punti in quei primi tre mesi: non era facile. Per il 2021, ha iniziato la stagione con forza, tutti stiamo lavorando per fare quei passi avanti importanti per migliorare la prestazione e il pacchetto complessivo. Siamo molto felici di avere Alex e lui è molto motivato nel continuare con KRT. Con questo accordo biennale, siamo convinti di costruire su queste basi solide per creare il pacchetto più forte con lui, il suo capotecnico Marcel Duinker, la Ninja ZX-10RR e l’intera organizzazione KRT.”

Immagine di copertina: Twitter / KRT WorldSBK

CANALI TEMATICI SU TELEGRAM

NEWSLETTER

P300 MAGAZINE

PARTNERS

GRUPPI AMICI

ULTIMI ARTICOLI

COMMENTA

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

ALTRI DALL'AUTORE

CANALI TEMATICI SU TELEGRAM