SBK | Accordo raggiunto tra TPR Pedercini e Viñales Racing per preparare le stagioni 2023 e 2024

SBK
Tempo di lettura: 3 minuti
di Alyoska Costantino @AlyxF1
17 Dicembre 2022 - 15:59
Home  »  SBK

Il contratto firmato, con validità di due anni, permetterà a Pedercini di proseguire esclusivamente nel mondiale SBK. Si continuerà con Kawasaki.


Dopo un 2022 di tribolazioni, scaturite sin dall’alba della stagione SBK da poco terminata, il team Pedercini Racing potrebbe finalmente tirare il fiato in vista del prossimo anno di gare nel mondiale delle derivate di serie.

Grazie ad un accordo ufficializzato ieri insieme al team Viñales Racing, la squadra di Lucio Pedercini affronterà il prossimo biennio in Superbike con forze fresche, nella speranza di raggiungere risultati decisamente migliori rispetto a quelli visti negli ultimi anni. Il nuovo team si chiamerà TPR by Viñales Racing.

La collaborazione con la squadra di Angel Viñales non andrà ad intaccare il sodalizio con Kawasaki, che proseguirà così fino al 2024. Non è invece stato ancora annunciato il pilota di punta, anche se gli indizi, a questo punto, portano ad un ritorno in pianta stabile di Isaac Viñales in SBK.

Queste le parole del patron del team italiano: “Sono felice di aver raggiunto un accordo con Angel e il Viñales Racing Team che vedrà TPR rimanere nel campionato mondiale Superbike con una struttura che ci permetterà di fare un grande passo in avanti in termini di prestazioni e di tornare ad essere la squadra competitiva che sappiamo essere. Il 2022 è stato un anno difficile sotto molti punti di vista e dopo aver discusso con Angel, che è rispettato e porta con sé molta esperienza, come me, da molti anni nel Campionato del Mondo, è stato facile prendere la decisione di unire le forze. Il progetto ha una durata minima di due anni e il nostro obiettivo è quello di diventare il miglior team indipendente all’interno del paddock del mondiale Superbike. Ho ancora molta passione e anche se abbiamo fatto il massimo, quest’anno sono un concorrente e voglio essere in testa”.

“Non ho dovuto pensare a lungo quando ho contattato Lucio per unire le forze in questo progetto SBK” ha invece affermato Angel Viñales, “mi sono sempre sentito estremamente a mio agio nell’aiutare i piloti delle categorie di grande cilindrata, alla fine è con le moto che ho più esperienza. Ho trascorso più di dieci anni in MotoGP e con l’esperienza maturata in questi ultimi due anni con il mio team, credo che insieme potremo fare un ottimo lavoro e raggiungere tutti gli obiettivi che ci prefiggiamo. Non vedo l’ora di partire per iniziare a dare quel cambiamento di cui entrambi crediamo che la squadra abbia bisogno e diventare un punto di riferimento nel campionato”.

Fonte immagine: teampederciniracing.com

I Commenti sono chiusi.