Ron Dennis: “I test ridotti non ci hanno fatto risparmiare”

Pur nella convenienza dell’intervento, visti i problemi della Mclaren-Honda, Ron Dennis si lascia andare ad una critica condivisibile riguardo il sistema test correlato alla riduzione dei costi in F1.

Dennis spiega che la regola sui test andrebbe rivista, perché bloccano lo sviluppo e al contempo non aiutano la riduzione dei costi. Ovviamente, questo sta incidendo pesantemente sulle prestazioni del team di Woking, costretto praticamente a testare durante i weekend di gara. La critica in sé, invece, è tutto sommato accettabile.

Quello che Dennis rimprovera è che la forte limitazione sui test in pista ha portato, invece, un incremento notevole negli investimenti in gallerie del vento, simulatori e tutte quelle strutture che possano aiutare ‘virtualmente’ lo sviluppo della monoposto. A conti fatti, per Dennis, il rispamio viene praticamente azzerato.

“Credo che la frustrazione che provo sia dovuta al fatto che tutto quello che è stato pensato per ridurre i costi in realtà li ha alzati. I costi sono costantemente in incremento A me piace andare a testare, vorrei essere libro di usare la galleria del vento, il CFD, perché quando non sei competitivo hai bisogno di sviluppare. Al momento i regolamenti sono troppo rigidi in quest’area”.

Lo stesso concetto è stato sottolineato da Fernando Alonso in diverse occasioni: “Quando porti la vettura in pista per la prima volta a Barcellona o Jerez, è come lanciare una monetina in aria. Se è competitiva avrai una buona stagione, se non lo sarai in difficoltà tutto l’anno”.

MONOPOSTO by SAURO

ULTIMI ARTICOLI

CONDIVIDI

925FollowersFollow
1,702FollowersFollow
Ron Dennis: "I test ridotti non ci hanno fatto risparmiare" 2
Alessandro Secchi
Classe 1983. Ragioniere sulla carta, informatico per necessità, blogger per anni ed ora giornalista pubblicista per passione. Una sedia, una tastiera e tre schermi sono il mio habitat naturale.
"Il mio Michael" è il mio libro su Schumi ma, soprattutto, il mio personale modo di dirgli "Grazie". #KeepFightingMichael, sempre!

NEWSLETTER

Resta aggiornato su P300.it iscrivendoti alla nostra mailing list

ALTRI DALL'AUTORE