Renault: “Non abbiamo esperienza della E22, perché non ha corso abbastanza”

CONDIVIDI

SEGUI P300.it

Telegram | Canale News

Telegram | Discussione

Google News

Twitter

Instagram

I problemi continui della Lotus E22 sono evidenti a tutti e sono dovuti anche al fatto che il team ha preferito saltare la prima sessione di test a Jerez, perché la monoposto non era ancora pronta.

I guasti sono continuati nel Gran Premio d’Australia, dove Pastor Maldonado e Romain Grosjean hanno mancato gran parte delle prove libere e in qualifica si sono posizionati in fondo alla griglia, per poi ritirarsi in gara.

Remi Taffin, capo delle operazioni in pista per conto di Renault, ha affermato che tutti questi problemi sono da imputarsi alla scelta di Lotus di non disputare la prima sessione di test.

“Ci mancano chilometri in pista con la Lotus, e ci manca quindi esperienza con loro. Non conosciamo abbastanza la loro monoposto, è tutto qui”. “Da parte nostra, non sappiamo neanche bene come gestire questa Power Unit e, per essere totalmente onesti, abbiamo avuto molti problemi, tutti di fila”.

“La monoposto era in ritardo in fase di progettazione e costruzione, abbiamo avuto problemi con la Power Unit, abbiamo avuto problemi di guidabilità e il tempo non è stato clemente con noi”.

Ora è cruciale che la E22 continui ad accumulare chilometri, più che migliorare i tempi: “La soluzione è semplice: dobbiamo arrivare a Sepang, riuscire a correre con lo stesso set up in Australia, che sappiamo essere funzionante e correre, correre e correre. Non abbiamo bisogno ora della velocità, dobbiamo accumulare chilometri. Se riusciremo a farne, miglioreranno anche i tempi. Ma bisogna fare una cosa per volta” ha concluso.

P300 MAGAZINE

Continua a seguirci

Avatar of Alessandra Leoni
Alessandra Leonihttps://saturnalia.portfoliobox.net
Classe 1989. Appassionata di F1, MotoGP sin dalla più tenera età. Le piace tradurre, blaterare, leggere, suonare e cantare.

P300 MAGAZINE

NEWSLETTER

ULTIMI ARTICOLI

GRUPPI AMICI

Telegram | Passione Motorsport

ALTRI DALL'AUTORE

P300 MAGAZINE

Continua a seguirci