Renault, Abiteboul: “E’ difficile avere un partner che mente”

La partnership tra Renault e Red Bull è sempre più traballante – e di certo, quest’affermazione di Cyril Abiteboul, a capo del progetto Renault F1, non la renderà più solida.

Abiteboul non nega le difficoltà presenti anche nel 2015: “Non cerco scuse” ha dichiarato, ma non gli va giù che Adrian Newey accusi unicamente la Power Unit come unica fonte di tutti i problemi della Red Bull, perché anche la monoposto ha i suoi problemi: “Oltre ai nostri problemi, la Red Bull ha alcuni problemi al telaio che non aiutano questa situazione: in particolare, è la mancanza di stabilità nella parte posteriore. Sommando questi problemi, la monoposto diventa difficile da guidare”.

“E’ difficile avere un partner che mente” ha aggiunto Abiteboul “Adrian è un gentleman e uno straordinario ingegnere, ma ha passato la sua vita a criticare i suoi fornitori di motori. Ed è troppo vecchio per cambiare”.

Una delle frasi pronunciate da Newey, dopo la prestazione in Australia, era stata: “E’ frustrante avere un motore che è molto indietro, senza vedere una luce alla fine del tunnel, e con tutti i tipi di guasti”.

 

MONOPOSTO by SAURO

ULTIMI ARTICOLI

CONDIVIDI

925FollowersFollow
1,690FollowersFollow
Renault, Abiteboul: "E' difficile avere un partner che mente" 2
Alessandra Leoni
Classe 1989. Appassionata di F1, MotoGP e Superbike sin dalla più tenera età. Le piace tradurre, blaterare, leggere.

NEWSLETTER

Resta aggiornato su P300.it iscrivendoti alla nostra mailing list

ALTRI DALL'AUTORE