Race Of Champions: Montoya e Germania campioni

Race Of Champions: Montoya e Germania campioni

È andata in scena a Miami la consueta edizione annuale della Race Of Champions, lo show che raccoglie campioni di varie categorie del motorsport per farli sfidare all’interno di palazzetti adibiti a piccoli tracciati paralleli con vetture di diverso tipo.

L’edizione 2017 ha visto parecchi nomi forti, come spesso capita. Dalla F1, tra i piloti ancora in attività, hanno partecipato Vettel, Massa, Wehrlein oltre e i ritirati Button e Coulthard. Dall’Indycar Montoya, Hunter-Reay, il vincitore della 500 miglia Alexander Rossi, Hinchcliffe, Castroneves e Kanaan. Non è mancato, tra gli altri, anche il Re di Le Mans Tom Kristensen oltre ai fratelli Busch.

La gara individuale è stata vinta da Juan Pablo Montoya, che in finale ha battuto proprio Kristensen. In semifinale i due hanno battuto rispettivamente Felipe Massa e David Coulthard.

Proprio nella gara individuale Felipe Massa è stato protagonista passivo di un incidente che avrebbe potuto portare a conseguenze decisamente peggiori. Al termine della sfida con Pascal Wehrlein, ad inizio manifestazione, il brasiliano è stato colpito dal giovane tedesco. Perso il controllo della sua vettura, Pascal ha scavalcato la sua corsia finendo addosso alla vettura di Massa per poi ribaltarsi pericolosamente.

Fortunatamente, Wehrlein e il suo passeggero non hanno riportato danni fisici, ma al tedesco è stato fortemente consigliato di non partecipare alla successiva gara per nazioni in coppia con Sebastian Vettel.

Il ferrarista, quindi, si è trovato a correre da solo la Nations Cup vincendo tutti i confronti con i suoi avversari, compresa la finale contro i fratelli Busch. Per la Germania è la settima affermazione, con Vettel che ha partecipato a tutte le vittorie: le prime sei consecutive in coppia con Michael Schumacher tra il 2007 e il 2012.

Immagine: Race Of Champions Twitter Account

MONOPOSTO by SAURO

ULTIMI ARTICOLI

CONDIVIDI

14,522FansLike
867FollowersFollow
1,629FollowersFollow
Race Of Champions: Montoya e Germania campioni 2
Alessandro Secchi
Classe 1983. Ragioniere sulla carta, informatico per necessità, blogger per anni ed ora giornalista pubblicista per passione. Una sedia, una tastiera e tre schermi sono il mio habitat naturale.
"Il mio Michael" è il mio libro su Schumi ma, soprattutto, il mio personale modo di dirgli "Grazie". #KeepFightingMichael, sempre!

ALTRI DALL'AUTORE