Pole position e podio per Marciello in terra olandese

CONDIVIDI

Secondo appuntamento della serie Sprint del GT World Challenge per Raffaele Marciello. Dopo il podio nella prima gara in campionato a Magny Cours, Raffaele è sceso nuovamente in pista a coadiuvare il russo Boguslavskiy a bordo della Mercedes AMG GT3 numero 88 presso il tracciato olandese di Zandvoort.

Lo stretto circuito, a ridosso del mare, molto tecnico e che non lascia spazio ad errori, ha visto le ventisette vetture GT3 impegnate in pista sin dal venerdì, giornata di prove libere dove la vettura del team AKKA-ASP si è posizionata costantemente nella parte alta della classifica, facendo ben sperare per il weekend di gara.

Nella prima qualifica del weekend, valevole per gara 1, il russo Boguslavskiy è stato impegnato al volante riuscendo a piazzarsi in settima posizione, seconda vettura di casa Mercedes-AMG.

Nella prima gara del weekend, il russo in partenza ha perso una posizione per poi recuperarla nel corso della prima mezz’ora di guida e consegnare la vettura a Marciello in settima piazza. Il ticinese, entrato in pista con il coltello tra i denti, a suon di sorpassi su una pista dove è difficilissimo sorpassare, è risalito addirittura sino alla seconda posizione, agguantando un podio totalmente inaspettato. Prestazioni davvero di rilievo per Marciello che ha dato spettacolo all’intera corsa, dimostrando una netta superiorità e facilità di sorpasso sugli avversari.

Pole position e podio per Marciello in terra olandese

Nella seconda prova di qualificazione, quella di domenica mattina, Marciello ha dato una ulteriore prova di sé riuscendo ad agguantare una splendida pole position in condizioni di pista semi-asciutta dove la corretta scelta degli pneumatici al momento giusto ha permesso di primeggiare sull’intero gruppo.

Nella gara del pomeriggio, Raffaele è partito in prima posizione ed ha mantenuto la testa della corsa per l’intera mezz’ora di guida, accumulando un notevole vantaggio sul secondo in classifica, ben sedici secondi. A mezz’ora dal termine è salito Boguslavskiy ma dopo solo un giro di gara il russo è stato costretto al ritiro a causa di una noia elettrica delle Mercedes AMG GT3 numero 88, vanificando una vittoria ormai assicurata grazie al lavoro di Marciello.

Terminato questo appuntamento, Raffaele sarà impegnato per due giorni di test ufficiali in preparazione della 24h di Spa, prima di tornare in pista dal 2 al 4 luglio prossimi presso il tracciato italiano di Misano per il terzo appuntamento della serie Sprint del GT World Challenge.

Immagini: Media Raffaele Marciello

P300 MAGAZINE

Pole position e podio per Marciello in terra olandese

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

P300 MAGAZINE

NEWSLETTER

ULTIMI ARTICOLI

GRUPPI AMICI

ALTRI DALL'AUTORE

P300 MAGAZINE

Pole position e podio per Marciello in terra olandese