Patrick Tambay, incidente a Bianchi:

Patrick Tambay, incidente a Bianchi: "La FIA se ne lava le mani"

di 04 Dicembre 2014, 09:43

Nell'articolo esaustivo che abbiamo pubblicato ieri, circa la ricostruzione della FIA sull'incidente occorso a Jules Bianchi della Marussia nel Gran Premio del Giappone, è stato confermato che la velocità del pilota francese, al momento dell'impatto, fosse di 126 km/h. Quello che è emerso, in linea di massima, dai toni asettici del rapporto sulle indagini eseguite, è soprattutto che "Bianchi non ha rallentato sufficientemente per evitare di perdere il controllo nello stesso punto di Sutil", senza attenuanti di sorta.

Queste dichiarazioni non potevano non suscitare reazioni, e la più significativa è stata quella di Patrick Tambay, ex-pilota di F1: "La FIA ha dichiarato che se ne lava le mani. È una vergogna accusare il pilota - ci devono essere degli interessi riguardanti le assicurazioni, o cose del genere. È stato un giudizio per togliersi delle responsabilità, ma è troppo duro accusare solo il pilota" ha dichiarato.



Condividi