National | Eli Tomac piega Chase Sexton a High Point

Sul velocissimo tracciato di High Point, il National ha corso il quarto round della stagione 2022. Eli Tomac e Jett Lawrence, i due piloti più in forma del momento, hanno conquistato nelle rispettive classi il successo di giornata. Due vittorie arrivate in modo simile con Tomac che ha dovuto battagliare nella seconda manche con il leader del campionato Chase Sexton, mentre Jett ha avuto la meglio sul fratello Hunter, fresco di rinnovo fino alla stagione 2024 con HRC.

Partiamo però dal nostro Antonio Cairoli e dalla giornata storta che il nove volte campione del mondo ha vissuto, soprattutto durante la prima manche. Partito con una gomma posteriore morbida, come raccontato dai media americani per cercare l’holeshot, “Tony” ha progressivamente perso terreno fino a commettere un errore nel tentativo di sorpasso su Christian Craig. Una manovra azzardata che lo ha mandato a terra ma soprattutto costretto al ritiro anche nella seconda manche, dopo un giro, a causa di un forte dolore al ginocchio infortunato in passato. Un contrattempo che unito ai problemi contrattuali con KTM potrebbe aver messo la parola fine all’esperienza di Cairoli nel National.

Nelle posizioni di vertice Tomac e Sexton si sono scambiati le posizioni nel corso delle due manche, con il pilota Honda che dopo aver dominato la prima frazione ha dovuto lasciare spazio al campione in carica del Supercross in quella successiva. Poco male per il #23 che in classifica generale ha comunque conservato 14 punti su Tomac.

Terzo posto leggermente sotto le aspettative per Jason Anderson, autore della pole e protagonista nel corso delle manche di due duelli con il compagno di marca Joey Savatgy. Ai piedi del podio ha chiuso Ken Roczen, che durante la prima frazione è crollato nel finale perdendo diverse posizioni mentre nella seconda manche ha raccolto un buon terzo posto. Le prestazioni di “Kenny” continuano a essere totalmente altalenanti e difficilmente pronosticabili. Gara solidissima, con la top 5, per un Ryan Dungey a proprio agio sul veloce tracciato di Mount Morris davanti a un anonimo Justin Barcia, Savatgy, Craig, Garrett Marchbanks e Shane McElrath.

Tutto troppo facile per i fratelli Lawrence nella 250, con Jett che ha avuto la meglio sul fratello conservando il vantaggio di 12 punti in classifica generale. Jo Shimoda, a podio davanti a Michael Mosiman, e Justin Cooper quinto assoluto hanno provato a dare fastidio al fantastico duo familiare della Honda senza però riuscirci, soprattutto nella seconda manche. Doppio holeshot conquistato da Seth Hammaker, sesto ma vittima anche di una leggera scivolata nei primi metri della seconda corsa. Chiudono la top 10 le Husqvarna di RJ Hampshire e Stilez Robertson, davanti a Max Vohland e Pierce Brown. Deludente la prova di Levi Kitchen, soltanto dodicesimo dietro anche al compagno Nate Thrasher.

Il National ritorna in pista nel prossimo week-end a Red Bud, sede del Motocross delle Nazioni 2022.

Classifica 450

DTM | Imola 2022, Q2: Ricardo Feller centra la sua prima pole position

Campionato piloti 450

DTM | Imola 2022, Q2: Ricardo Feller centra la sua prima pole position

Classifica 250

DTM | Imola 2022, Q2: Ricardo Feller centra la sua prima pole position

Campionato piloti 250

DTM | Imola 2022, Q2: Ricardo Feller centra la sua prima pole position

Immagini: Star Racing Yamaha Twitter

SHARE

SUBSCRIBE

ULTIME NEWS