NASCAR | Austin Dillon positivo al coronavirus

SEGUICI

Telegram | Canale News

Telegram | Gruppo Discussione

Twitter

Instagram

Il pilota del Richard Childress Racing ha effettuato il test dopo aver sviluppato deboli sintomi. Domani a Daytona verrà sostituito da Kaz Grala


Austin Dillon è diventato oggi il quarto pilota Nascar a risultare positivo al Covid-19 e sarà costretto dunque a saltare la gara di domani sul Road Course di Daytona. Il 30enne, nipote di Richard Childress, ha effettuato il test dopo aver accusato dei deboli sintomi riconducibili al coronavirus ma nel complesso è in buona salute così come la moglie Whitney ed il neonato figlio Ace.

Come detto Dillon è il quarto pilota Nascar a risultare positivo in poco più di un mese. Il primo era stato Jimmie Johnson, costretto a saltare la gara di Indianapolis prima di un veloce – non senza dubbi – ritorno in Kentucky dopo due test negativi in 24 ore. Sempre a luglio a contrarre il virus era stato Brendan Gaughan, ma non aveva fatto tanto clamore in quanto il pilota di Las Vegas non corre a tempo pieno e dunque prima del suo ritorno in pista proprio questo weekend a Daytona è passato molto tempo persino dall’esito negativo. L’ultimo in ordine di tempo è stato la scorsa settimana Spencer Davis, pilota e team owner nella Truck Series, costretto anch’egli a saltare una gara in Michigan prima del ritorno in pista domani sempre a Daytona.

Per quanto riguarda il campionato Austin Dillon al momento non corre rischi. La vittoria arrivata in Texas infatti lo mette già nei playoff, evento al cui inizio mancano ancora due settimane quindi il figlio e nipote d’arte avrà margine di tempo per recuperare. Rispetto al caso Johnson il protocollo da seguire è stato modificato d’accordo con le autorità sanitarie, ma probabilmente a sfavore di sicurezza. Infatti Dillon potrà tornare alle gare o con due test negativi nel corso di 24 ore (come Jimmie) oppure se fra 10 giorni non avrà più febbre senza l’ausilio di medicinali (e da questo si capisce l’alleggerimento netto nel protocollo).

A sostituire Austin Dillon domani all’esordio sul Road Course di Daytona sarà il rookie Kaz Grala, pilota in Xfinity Series dello stesso RCR. Questa decisione ha colto di sorpresa molti, ma è stata inevitabile. Infatti per regolamento, vista l’assenza di prove libere e qualifiche in tutte le categorie, la Nascar ha deciso per questo weekend di obbligare i piloti a correre solo in una categoria fra ARCA, Truck, Xfinity e Cup Series per non dare vantaggi a nessuno. Dunque il sostituto designato, come lo era lo scorso giugno quando Dillon stava per diventare papà, AJ Allmendinger non potrà salire sulla #3 in quanto stasera sarà in gara in Xfinity Series; stessa sorte per gli altri piloti del RCR Earl Bamber (al debutto oggi in Nascar) e Myatt Snider (stasera sulla #93), dunque nel “ballottaggio” fra Anthony Alfredo e Kaz Grala è stato preferito quest’ultimo visti gli ottimi risultati sugli stradali, ad esempio il 4° posto a Road America la scorsa settimana, e la precedente esperienza nella 24h di Daytona nel 2016 al volante di una Lamborghini.

Dalla redazione di P300 vanno ad Austin Dillon gli auguri di una pronta guarigione.

Immagine: nascarmedia.com

MONOPOSTO by SAURO

ULTIMI ARTICOLI

CONDIVIDI

NASCAR | Austin Dillon positivo al coronavirus 2
Gabriele Dri
Nato a Udine 27 anni fa, sono un ingegnere civile appassionato di strade. Cresciuto con la F1, sono appassionato di ogni forma di motorsport, senza esclusioni. Maniaco della Nascar dal 2014, nel settembre del 2016 sono sbarcato su Twitter per raccontarla giorno per giorno. Sono un amante delle statistiche sportive e la prova che anche nei momenti più difficili può nascere qualcosa di buono.

ALTRI DALL'AUTORE