MXGP | Yamaha torna a tre punte nella MX2 2023: Elzinga al fianco di Geerts e Benistant

Federico Benedusi - 31 Agosto 2022 - 13:15

Il campione europeo 250cc correrà insieme ai confermati piloti del 2022, debuttando full time nella serie iridata


L’impegno factory di Yamaha nella classe MX2 del mondiale motocross tornerà a tre punte nel 2023. La Casa di Iwata, che si affiderà di nuovo al team Kemea, ha deciso di confermare Jago Geerts e Thibault Benistant (che hanno firmato un accordo biennale) promuovendo al loro fianco il campione europeo 250cc Rick Elzinga.

Geerts si appresta a vivere il fine settimana più importante della sua carriera tra pochi giorni, quando si giocherà la conquista del primo titolo mondiale nel Gran Premio di Turchia. Sulla pista di Afyonkarahisar il belga dovrà difendere due punti sullo storico rivale Tom Vialle e paradossalmente l’esito del campionato MX2 2022 potrebbe avere un riflesso anche sul 2023.

Benistant, difatti, non si è sempre rivelato un compagno di squadra accomodante nei confronti del più esperto e più “completo” Geerts. Nonostante la stagione del transalpino sia iniziata in ritardo a causa di problemi fisici, spesso e volentieri ha voluto dimostrare il proprio (elevatissimo) valore anche a scapito di una logica iridata che senz’altro avrebbe fatto più comodo all’attuale leader di campionato e anche alla stessa Yamaha: se Geerts dovesse arrivare al 2023 da campione in carica godrebbe di un’indubbia e meritata posizione di vantaggio, qualora non dovesse essere così sarebbe più che lecito aspettarsi due piloti esattamente alla pari ai nastri di partenza della prossima annata.

MXGP | Yamaha torna a tre punte nella MX2 2023: Elzinga al fianco di Geerts e Benistant

“Sarà il mio quinto anno con Yamaha e sono felice di avere esteso il mio contratto per altri due anni”, ha detto Geerts. “Mi trovo molto bene a lavorare con il team e abbiamo già trovato un buon set-up per la moto, quindi arriveremo a quest’inverno disponendo già di una buona base. L’obiettivo sarà lo stesso di quest’anno, vogliamo lottare ancora per il titolo e penso che ci riusciremo. Non vedo l’ora di mettermi al lavoro di nuovo”.

Benistant ha aggiunto: “Corro con Yamaha dai tempi delle 125cc, quindi sono contento di restare qui per almeno altri due anni. Sulla YZ250FM mi sento molto a mio agio e ho molta fiducia nei ragazzi che mi circondano, quindi sono certo che potremo essere pretendenti al titolo mondiale. Ringrazio il team per il supporto e Yamaha per la fiducia riposta in me”.

Il percorso di Elzinga è lo stesso seguito da Benistant, portato nella squadra ufficiale MX2 dal team Hutten Metaal con cui ha vinto il titolo europeo 250cc nel 2020. L’olandese è stato il dominatore della serie continentale della quarto di litro conclusasi a Saint Jean d’Angély, con quattro successi assoluti e cinque di manche, e ha già avuto un assaggio della serie iridata nei Gran Premi di Trentino, Lettonia e Spagna, con un settimo posto di giornata al debutto ad Arco di Trento.

MXGP | Yamaha torna a tre punte nella MX2 2023: Elzinga al fianco di Geerts e Benistant

“Diventare un pilota ufficiale è di grande motivazione”, ha detto il 20enne di Zenderen. “Ho preso parte ad alcuni round della MX2 quest’anno, come wildcard, ed è stato fantastico. Correre ai massimi livelli con il team più prestigioso di Yamaha in MX2 è un sogno che si realizza. Questo mi dà una motivazione extra, mi spinge a dare ancora di più, sono determinato a svolgere un buon lavoro in MX2 l’anno prossimo”.

In occasione del Gran Premio di Turchia che concluderà la stagione 2022, Benistant sarà assente per un’operazione alla spalla già programmata da qualche settimana mentre Elzinga sarà di nuovo wildcard con il team Hutten Metaal insieme ad Andrea Bonacorsi.

Immagini: Yamaha Media Center