MXGP | Motocross delle Nazioni 2022: Prado, Cooper e Jett Lawrence al top nelle prove libere

di Federico Benedusi @federicob95
24 Settembre 2022 - 19:10

Lo spagnolo batte Tomac in MXGP, lo statunitense è il solito martello in MX2 e l’australiano è subito velocissimo in sella alla 450cc


Si sono finalmente accesi i motori a Red Bud, per il sabato del Motocross delle Nazioni 2022 che determinerà 19 delle 20 squadre partecipanti alle gare di domani. Ogni categoria ha avuto a disposizione 40 minuti di prove libere per acclimatarsi con la pista del Michigan e da queste sessioni, con tutte le precauzioni del caso, sono già emerse prestazioni interessanti.

Nella classe MXGP l’attesissimo e favoritissimo Eli Tomac (Stati Uniti) è stato superato sul giro secco da Jorge Prado (Spagna), che ha trovato da subito un buon feeling con Red Bud. Riferimenti particolarmente competitivi, quelli della classe regina, con il due volte iridato MX2 che si è spinto fino al tempo di 1:56.552, ben sei secondi più veloce rispetto alla pole position del National dello scorso luglio. Tomac ha pagato 474 millesimi dalla Gas Gas #46.

Il campione di Supercross e National 450cc ha preceduto un filotto di altre quattro Yamaha ufficiali. Terzo Jeremy Seewer (Svizzera), quarto Jago Geerts (Belgio), quinto Maxime Renaux (Francia) e sesto Glenn Coldenhoff (Olanda). Importante anche la valutazione di Mitchell Evans per l’Australia, autore del settimo miglior tempo davanti ad Antonio Cairoli per la selezione italiana. Molto positivo anche Dylan Wright (Canada), nono.

Senza particolari sorprese, lo specialista del giro secco Justin Cooper ha messo il Team USA davanti a tutti in MX2. Il pilota Yamaha ha fermato il cronometro sul tempo di 1:59.624 su una pista che svantaggia in particolar modo le 250cc rispetto alle 450cc, soprattutto in tratti come il LaRocco’s Leap: il famigerato triplo salto può risultare di difficilissima interpretazione, se non impossibile, in sella a moto di cilindrata più piccola e solo i piloti più dotati possono riuscire a fronteggiare le moto più potenti anche in zone come questa.

Cooper ha distanziato di quasi sei decimi Jo Shimoda, che a giudicare dalle prestazioni dei compagni di squadra giapponesi sarà chiamato a non sbagliare nulla nella gara di qualifica anche solo per evitare la Finale B di domani mattina. Oltre il secondo di ritardo Hunter Lawrence (Australia), subito davanti a Kay de Wolf (Olanda) mentre Marvin Musquin (Francia) ha chiuso la top 5. Buonissimi risultati per Valentin Guillod ed Enzo Lopes, rispettivamente per Svizzera e Brasile, sesto e settimo con Andrea Adamo che ha concluso decimo per l’Italia.

In barba allo scetticismo di alcuni addetti ai lavori riguardo il suo debutto in sella ad una 450cc, Jett Lawrence (Australia) ha messo subito in chiaro le cose nella sessione Open. Miglior tempo in 1:59.016 per il due volte campione National 250cc, con 343 millesimi di margine sul suo compagno di marca Chase Sexton (Stati Uniti) e quasi un secondo pieno su Rubén Fernández (Spagna), a completare un terzetto Honda HRC.

L’ultimo turno è stato il più favorevole all’Italia, che ha visto Mattia Guadagnini segnare il sesto crono a pochi decimi da Dylan Ferrandis (Francia) e Calvin Vlaanderen (Olanda). Buono il ritorno in pista di Jeremy van Horebeek per il Belgio, sicuramente segnato dall’incidente nel penultimo round del mondiale ma più che mai determinato a lasciare un ultimo segno nella sua lunghissima carriera. Da segnalare anche il decimo posto dello svedese Fredrik Norén, habitué dei campionati americani e dunque subito veloce su una pista conosciuta.

Dalle ore 20:30 italiane si inizierà con i primi verdetti, quelli delle gare di qualifica. Il sorteggio dei cancelletti di partenza ha clamorosamente premiato il Marocco, che potrà selezionare per primo la posizione di partenza. Ottime pescate anche per Svizzera, Olanda e Italia, mentre gli Stati Uniti hanno estratto la 15esima posizione. Lavoro più arduo per Australia, 23esima, e soprattutto Francia, addirittura 30esima.

Questa la “griglia di partenza” delle gare di qualifica:

MXGP | Motocross delle Nazioni 2022: Prado, Cooper e Jett Lawrence al top nelle prove libere

Classifica MXGP:

MXGP | Motocross delle Nazioni 2022: Prado, Cooper e Jett Lawrence al top nelle prove libere

Classifica MX2:

MXGP | Motocross delle Nazioni 2022: Prado, Cooper e Jett Lawrence al top nelle prove libere

Classifica Open:

MXGP | Motocross delle Nazioni 2022: Prado, Cooper e Jett Lawrence al top nelle prove libere

Immagine copertina: HRC Media Center