MXGP | Motocross delle Nazioni 2021: Olanda in pole position, Italia terza

Cairoli, Vialle e Herlings vincono le manche di qualifica, Olanda davanti per un punto


L’Olanda si è aggiudicata la pole position del 74° Motocross delle Nazioni. La squadra Orange, grande favorita della vigilia, si è presa il diritto a scegliere per prima i cancelletti di partenza di domani grazie alla vittoria di Jeffrey Herlings nella Open e al terzo posto di Glenn Coldenhoff nella MXGP.

Antonio Cairoli e Tom Vialle hanno vinto rispettivamente in MXGP e in MX2 e hanno condotto Italia e Francia ad un pari merito per la seconda posizione. I transalpini sono secondi per avere scartato un risultato migliore rispetto agli Azzurri.

MXGP

È bastata mezza manche al 100%, a Cairoli, per imporre la propria legge nella categoria regina. Partito sesto, il siciliano ha lottato nella prima parte di gara con Coldenhoff e una volta avuto ragione dell’olandese ha cambiato passo.

Recuperata la seconda posizione in breve tempo, Cairoli ha cucito un gap di otto secondi su Ben Watson nello spazio di quattro giri superandolo senza lasciare possibilità di replica al britannico. La KTM #46 ha tagliato il traguardo con un paio di secondi di margine sulla Yamaha #7.

Terzo proprio Coldenhoff, che nelle ultime battute ha superato Benoît Paturel (Francia). Un sorpasso che poi si è rivelato decisivo ai fini della pole position. Quinto Maximilian Nagl per la Germania davanti al sorprendente canadese Dylan Wright, già veloce nelle prove libere della mattina. In ombra Thomas Kjer Olsen, che ha portato sette punti nelle casse della Danimarca.

MX2

Monologo di Vialle e della Francia nella classe più piccola. Il campione del mondo della 250cc ha segnato l’holeshot ed è risultato inattaccabile per tutti.

Situazione invariata dall’inizio alla fine anche alle sue spalle, con René Hofer (Austria) secondo e Conrad Mewse (Gran Bretagna) terzo. Mattia Guadagnini ha centrato il quarto posto in rimonta, dopo una partenza non impeccabile.

Proprio lo start ha tradito Roan van de Moosdijk, il rappresentante dell’Olanda. Il pilota Kawasaki è caduto alla prima curva ed è stato costretto ad un lungo recupero, conclusosi al nono posto.

Buon piazzamento per la Svezia, con Isak Gifting quinto, mentre Camden McLellan ha portato il Sudafrica al sesto posto portando alla ribalta anche un nome poco conosciuto (McLellan è attualmente protagonista dell’europeo 250cc) al grande pubblico.

OPEN

Partito oltre le prime dieci posizioni, Herlings non ha mostrato segni di grande fatica per vincere la propria manche. Dopo avere lottato per diversi minuti con Arminas Jasikonis (Lituania), lo ha superato e dopo poche curve ha avuto ragione anche del francese Mathys Boisramé che aveva appena perso la prima posizione.

Il tedesco Henry Jacobi, passato in prima posizioni ai danni del portacolori dei Blues, ha cercato di resistere il più possibile alla furia del fenomeno Herlings ma alla fine ha dovuto desistere. Più efficace la difesa su Jasikonis che gli è valsa il secondo posto.

Boisramé, in calo nel finale, si è dovuto accontentare del quarto posto davanti al lettone Toms Macuks e all’inossidabile Evgeny Bobryshev, per la Russia. Dopo una cattiva partenza Alessandro Lupino è risalito fino all’ottavo posto, alle spalle del danese Bastian Bøgh Damm che ha invece centrato l’holeshot. Solo 20° il britannico Shaun Simpson.

RISULTATI FINALI

Con quattro punti l’Olanda si è dunque accaparrata la pole position. Francia, Italia e Gran Bretagna hanno concluso ad un solo punto dagli Orange in questo ordine, dettato dall’ordine dei risultati scartati: un quarto posto per i francesi, un ottavo per gli italiani e un 20° per i britannici.

Poco distante la Germania al quinto posto, poi si è aperta una discreta forbice prima di Lettonia e Danimarca, quindi il sorprendente Canada in ottava piazza. Austria e Russia hanno chiuso la top ten.

Solo 15° il Belgio con Liam Everts 11° in MX2 e Cyril Genot 13° in MXGP, mentre il 14° posto di Brent van Doninck nella Open è stato scartato.

Nessun risultato particolarmente eclatante in coda alla classifica. Il taglio della qualificazione diretta ha visto un pari merito tra Repubblica Ceca e Portogallo a favore dei primi, che hanno scartato un 18° posto contro il 29° dei lusitani. Questi ultimi saranno dunque in pole position per la Finale B che si disputerà domattina.

La prima gara del Nazioni vero e proprio, con protagoniste MXGP e MX2, prenderà invece il via alle 13:10.

Classifica MXGP

MXGP | Motocross delle Nazioni 2021: Olanda in pole position, Italia terza

Classifica MX2

MXGP | Motocross delle Nazioni 2021: Olanda in pole position, Italia terza

Classifica Open

MXGP | Motocross delle Nazioni 2021: Olanda in pole position, Italia terza

Classifica squadre

MXGP | Motocross delle Nazioni 2021: Olanda in pole position, Italia terza

Immagine copertina: MXGP Twitter

CANALI TEMATICI SU TELEGRAM

NEWSLETTER

P300 MAGAZINE

PARTNERS

GRUPPI AMICI

ULTIMI ARTICOLI

COMMENTA

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

ALTRI DALL'AUTORE

CANALI TEMATICI SU TELEGRAM