MXGP | Mitchell Evans firma con Kawasaki per la stagione 2023

di Federico Benedusi @federicob95
6 Ottobre 2022 - 16:42

L’australiano, fresco di podio al Nazioni, sostituisce Ben Watson al fianco di Romain Febvre


Mitchell Evans ha firmato un contratto per disputare la stagione 2023 della MXGP sulla seconda Kawasaki KX450 ufficiale, in sostituzione di Ben Watson. Il pilota australiano, reduce dal podio nell’ultimo Motocross delle Nazioni, ha così concluso il suo lungo e per larghi tratti sfortunato rapporto con Honda per abbracciare una nuova sfida.

Se, con l’arrivo di Rubén Fernández, HRC ha cercato di dare più stabilità alla sua seconda sella, lo stesso si può dire di Kawasaki con Evans. La seconda moto di Akashi, negli ultimi anni, è stata occupata da diversi piloti che per varie ragioni non sono riusciti a concretizzarne il pieno potenziale: da Jordi Tixier al già citato Watson passando per Julien Lieber e Ivo Monticelli, spesso e volentieri il team KRT si è ritrovato con un solo pilota a lottare per le posizioni di testa e con l’innesto di Evans al fianco di Romain Febvre finalmente la tendenza potrebbe sovvertirsi.

Nel corso dell’ultima stagione il 23enne nativo di Cairns è tornato a calcare le scene a tempo pieno dopo l’infortunio ad un polso che da metà 2020 lo ha tenuto fermo per tutta l’annata successiva. Pur non essendo mai riuscito a salire sul podio né assoluto né di manche, Evans ha mostrato diversi sprazzi del pilota visto prima del grave incidente rimediato ad Arroyomolinos due anni fa. Il campionato 2022 si è concluso al decimo posto e con una frattura ad un’anca rimediata in Turchia, la quale non gli ha comunque impedito di partecipare al Nazioni di Red Bud anche per la totale segretezza del suo stato fisico mantenuta fino al termine dell’evento.

Ripresosi quasi totalmente dall’infortunio, Evans salirà per la prima volta sulla KX450 questa settimana prima di volare in Giappone, insieme a Febvre, per svolgere altre sessioni di test alla presenza dei tecnici nipponici di Akashi.

Queste le parole del pilota australiano: “Non vedo l’ora di iniziare a lavorare con Antti Pyrhönen e tutto il team Kawasaki. Sin dai nostri primi incontri, la fiducia riposta in me e le loro garanzie di supporto mi hanno entusiasmato. Ho sentito immediatamente come credessero nel mio potenziale, sicuramente possiedono un pacchetto in grado di portarmi ad un livello superiore e voglio ringraziare tutta Kawasaki per quest’opportunità. Ho compiuto progressi dopo i miei infortuni e adesso voglio lavorare il più duramente possibile durante la off-season, l’obiettivo è quello di lottare per vittorie e podi sin dal prossimo anno”.

Pyrhönen, team manager di Kawasaki Racing, ha aggiunto: “Abbiamo una grande voglia di lavorare insieme a Mitch. Ha dimostrato di essere un grande talento e di avere lo spirito di competizione e il carisma giusti per raggiungere il successo. Sono rimasto impressionato dal modo in cui ha risalito la corrente, passo dopo passo, per tornare ad essere un serio contendente dopo un infortunio lungo un anno. Mitch è qui per dimostrare di essere vincente, ha sicuramente la determinazione che in ogni tipo sport è necessaria e nel motocross in particolar modo. Grazie alle sue abilità, al suo spirito combattivo e alla sua voglia di lavorare siamo convinti che Mitch possa diventare protagonista in sella ad una Kawasaki”.

Immagine copertina: Kawasaki Media Center