MXGP | La IceOne Racing di Kimi Räikkönen è il nuovo team ufficiale Kawasaki

MXGP
Tempo di lettura: 5 minuti
di Federico Benedusi @federicob95
26 Gennaio 2022 - 17:13
Home  »  MXGP

Ufficializzato il passaggio della struttura finlandese da Husqvarna a Kawasaki, Watson pronto al debutto negli Internazionali d’Italia


Kawasaki Racing Team ha finalmente tolto i veli sulla sua squadra 2022 della MXGP. Le moto di Akashi, come ormai già noto da mesi, saranno gestite dalla IceOne Racing di Kimi Räikkönen, che ha chiuso il suo sodalizio con Husqvarna mettendo finalmente nero su bianco l’accordo con Kawasaki. La struttura finlandese sostituisce i francesi di MX Esca.

Räikkönen, ritiratosi dall’attività agonistica per quanto riguarda la F1, occuperà il ruolo di team principal mentre il team manager, che curerà la gestione in pista delle Kawasaki, sarà sempre il fido Antti Pyrhönen. I piloti saranno il confermato Romain Febvre, vice-campione del mondo, e il neo arrivato Ben Watson in uscita dal team Yamaha.

Febvre è uscito sconfitto da uno dei finali più belli ed entusiasmanti nella storia del mondiale motocross. Nell’ultima manche dello scorso novembre a Mantova, il francese è partito a pari merito con Jeffrey Herlings ed è stato battuto solo dopo un duello corpo a corpo nei primi giri che ha consegnato l’iride all’olandese della KTM. La stagione 2022 non inizierà nel migliore dei modi per il campione 2015 della MXGP, infortunatosi nel Supercross di Parigi e ancora in fase di riabilitazione con tempi ormai molto stretti in vista dell’apertura di Matterley Basin. Il calendario è tuttavia molto lungo e almeno nei primi Gran Premi l’obiettivo sarà quello di racimolare punti, in attesa di tempi migliori.

Queste le sue parole: “Di sicuro non è stato il mio inverno migliore, da quando ho iniziato a correre. Dover recuperare da un infortunio mentre i tuoi avversari lavorano in pista è frustrante, ma a volte va così. Gli infortuni sono parte del nostro sport. Il mio recupero procede bene e non vedo l’ora di risalire in sella. Il campionato è lungo e farò il possibile per tornare a correre al più presto. Il 2021 è stato grandioso per me, una stagione eccezionale. Sulla KX450-SR mi sono sentito molto bene e ho lottato per il titolo fino all’ultimissima manche. Ho firmato un contratto biennale direttamente con la Casa, in Giappone, e questo mi ha dato fiducia, essere coinvolti in un progetto fin dal primo giorno dà tanta forza in più”.

La novità, come detto, è rappresentata dal britannico Watson. La stagione di debutto in MXGP dell’ex pilota Yamaha non è stata semplice, con qualche buon piazzamento parziale alternato ad interi periodi in ombra con risultati nettamente al di sotto di quanto richiesto ad un pilota ufficiale. Ripercorrendo i passi di Febvre, arrivato a sua volta da Yamaha alla fine del 2019, l’obiettivo è quello di compiere passi avanti tangibili e di ridurre il gap visto nel 2021 rispetto ai piloti top della classe regina.

Così si è espresso il 24enne di Nottingham: “Non ci sono molte selle ufficiali a disposizione in MXGP, quindi sono fiero di essere stato scelto da Kawasaki per il mio secondo anno in questo campionato. Così è iniziato un nuovo capitolo della mia carriera ed è fantastico lavorare al fianco di Romain, ci conosciamo e ci stimiamo a vicenda essendoci già allenati insieme in passato. Durante la mia stagione di esordio ho imparato molto e sono molto fiducioso in vista di questo campionato, dopo avere passato un paio di mesi insieme ai ragazzi della squadra ho visto quanto sia forte questo team ed è fantastico essere parte di questa nuova sfida”.

Räikkönen ha aggiunto: “Non è un segreto che il motocross sia una delle più grandi passioni della mia vita, ma questa squadra non può essere definita come un hobby. Siamo molto seri, preparati e aspiriamo a dare sempre il massimo possibile. Ora che mi sono ritirato dalle corse avrò più tempo da spendere per questo progetto, non solo su base quotidiana ma anche da un punto di vista più strategico, usando la mia esperienza di come funziona una squadra e di come si può avere successo su un palcoscenico mondiale. Tutti, me incluso, siamo contenti che Kawasaki ci abbia scelti come loro struttura ufficiale. So che le possibilità di successo aumentano quando si ha un supporto diretto di una Casa, quindi in quanto nuovo team ufficiale Kawasaki MXGP avremo una grande opportunità a disposizione”.

Così invece Pyrhönen, che nella sua lunga carriera iridata ha disputato una sola stagione in sella ad una Kawasaki (non ufficiale), l’ultima, concludendo al quinto posto il mondiale MX3 del 2012: “Da quando mi sono unito al team di Kimi, dieci anni fa, non abbiamo mai smesso di lavorare sodo per raggiungere i migliori risultati in MXGP e ora, dopo avere colto buoni risultati con numerose vittorie e podi, abbiamo l’opportunità di lavorare a stretto contatto con un costruttore di prestigio. Abbiamo lavorato su questo nuovo progetto per diversi mesi e naturalmente siamo fieri di unirci a Kawasaki per formare la nuova squadra ufficiale. La MXGP è il pinnacolo del nostro sport e sappiamo quanto sia competitiva la serie, ma guardiamo a questa sfida con ottimismo perché abbiamo due piloti veloci e una Casa intera su cui contare”.

Parola conclusiva al manager di Kawasaki Motors Europe, Steve Guttridge: “Nell’ottobre del 2021 in Giappone abbiamo fondato una nuova entità denominata Kawasaki Motors Limited – KMC, incentrata maggiormente sulla sezione motociclistica di Kawasaki e di conseguenza sui progetti ufficiali del marchio. La nuova azienda e il nuovo management saranno coinvolti in maniera più diretta rispetto al passato nelle attività di Kawasaki Racing Team MXGP, insieme al reparto di ricerca e sviluppo, per integrare più velocemente nell’ambiente delle corse le future innovazioni sulla linea KX rivolta ai nostri clienti. Il team Kawasaki MXGP ha un compito difficile da portare a termine, ma crediamo che verranno compiuti altri passi avanti verso l’obiettivo di vincere il mondiale MXGP”.

Mentre Febvre proseguirà nel suo processo di riabilitazione, Watson debutterà ufficialmente sulla nuova Kawasaki targata IceOne in questo weekend nel primo round degli Internazionali d’Italia ad Alghero.

Immagini: Kawasaki Media Site

Leggi anche

Tutte le ultime News di P300.it

È vietata la riproduzione, anche se parziale, dei contenuti pubblicati su P300.it senza autorizzazione scritta da richiedere a info@p300.it.

LE ULTIME DI CATEGORIA

I Commenti sono chiusi.

COLLABORIAMO CON

P300.it SOSTIENE

MENU UTENTE

REGISTRATI

CONDIVIDI L'ARTICOLO
RICEVI LA NEWSLETTER
Iscriviti per rimanere sempre aggiornato
(puoi sempre iscriverti in seguito)
SOCIAL
Iscriviti sui nostri canali social
per ricevere aggiornamenti live