MXGP | Internazionali d’Italia 2021: prime vittorie per Coldenhoff e Kjer Olsen ad Alghero

CONDIVIDI

SEGUI P300.it

Telegram | Canale News

Telegram | Discussione

Google News

Twitter

Instagram

L’olandese e il danese si impongono in sella alle loro nuove 450cc, Lapucci domina la MX2


Il secondo appuntamento degli Internazionali d’Italia di motocross 2021 è andato in scena sulla pista di Alghero e ha visto trionfare Glenn Coldenhoff e Thomas Kjer Olsen per la prima volta in sella alle loro nuove moto, rispettivamente Yamaha e Husqvarna 450cc, mentre Nicholas Lapucci si è imposto di forza in MX2 sulla Fantic 250cc due tempi.

Una gara che ha visto i forfait dell’ultimo minuto da parte di Jorge Prado e Jeremy Seewer, i quali hanno preferito allenarsi a parte e torneranno in azione la prossima settimana a Mantova. Assente anche Antonio Cairoli, che come a Riola Sardo è rimasto ad osservare alcuni dei suoi futuri avversari nel mondiale MXGP.

Coldenhoff ha conquistato il successo nella manche della MX1 comandando dall’inizio alla fine. L’olandese ha preceduto lo stesso Kjer Olsen ed un ottimo Ben Watson, al debutto in sella alla Yamaha 450cc ufficiale. Romain Febvre non è riuscito ad andare oltre il quinto posto dopo una pessima partenza venendo preceduto anche dal compagno di squadra Ivo Monticelli, autore della pole position in mattinata. Le due Kawasaki hanno battuto in volata la Beta di Jeremy van Horebeek.

Nella Supercampione è andata invece in scena una grande prova di forza da parte di Kjer Olsen. La finalissima di giornata è stata dominata in larga parte da Febvre e Coldenhoff, ma i due non sono riusciti a gestire adeguatamente i doppiaggi negli ultimi minuti e il danese della Husqvarna ne ha approfittato grazie ad un imperioso forcing finale. Quarta piazza per van Horebeek mentre Monticelli non è andato oltre un 18° posto dopo una caduta.

Nella MX2, come detto, Lapucci ha dato sfoggio di tutto il suo talento dominando dall’abbassarsi del cancelletto fino alla bandiera a scacchi. Sul podio assieme al pilota Fantic sono saliti il campione europeo della 125cc Andrea Bonacorsi, in sella ad una Yamaha del team Hutten Metaal, e Tim Edberg, i quali hanno staccato Alberto Forato nei minuti finali, mentre Mattia Guadagnini ha portato a casa il quinto posto sulla KTM ufficiale. Sesto Jago Geerts, caduto al primo giro e costretto a rimontare dall’ultimissima posizione.

A spuntarla tra le moto cadette nella Supercampione è stato invece Kevin Horgmo sulla Gas Gas del team SM Action, la stessa di Forato, nono assoluto davanti a Geerts, Bonacorsi, Guadagnini e Lapucci.

Con una gara ancora da disputare, Kjer Olsen e Febvre si dividono la leadership della Supercampione con 220 punti contro i 160 di Coldenhoff, che invece comanda in MX1 con 220 punti a fronte dei 180 di Kjer Olsen e i 120 di Prado e van Horebeek. Stesso punteggio anche per il leader della MX2, Lapucci, con Geerts che segue a quota 175 davanti ad Edberg con 160.

Domenica prossima si terrà il gran finale degli Internazionali 2021, sul circuito Tazio Nuvolari di Mantova.

Classifica MX1:

Classifica MX2:

Classifica Supercampione:

Immagini: Husqvarna, Yamaha, Fantic

Avatar of Federico Benedusi
Federico Benedusi
From Ostiglia, provincia di Mantova. Aspirante giornalista e appassionato di sport sin da bambino. Tante, forse troppe le categorie di motorsport che seguo, ma il mio sempre crescente desiderio di conoscere mi impone questo...

P300 MAGAZINE

ULTIMI ARTICOLI

GRUPPI AMICI

Telegram | Passione Motorsport

ALTRI DALL'AUTORE