MXGP | Il nuovo calendario 2020: quattro gare in Italia, il Nazioni in Gran Bretagna

FIM e Infront hanno rilasciato poco fa il tanto atteso nuovo calendario della MXGP 2020. Una versione che tuttavia non ha ancora i canoni della definizione totale, visto che due Gran Premi sono ancora in sospeso in attesa degli sviluppi delle misure anti-Coronavirus nei rispettivi Paesi.

Considerando i due round in sospeso, si disputeranno 16 Gran Premi tra il 9 agosto e il 22 novembre. Con un calendario così ristretto, si è deciso di gareggiare anche con turni infrasettimanali e svolgendo più round su una stessa pista.

È il caso di Kegums, dove il campionato 2020 riprenderà ufficialmente il 9 agosto. Sulla pista lettone, il cui layout verrà modificato round per round, si gareggerà però anche il 12 e il 16 con i Gran Premi denominati “di Riga” e “di Kegums”. Sulle tribune di Kegums sarà permessa la presenza di un massimo di 1000 persone.

Il Circus del tassello si sposterà poi in Turchia il 6 settembre, sulla pista di Afyonkarahisar, dunque sarà il turno dell’Italia. Qui arriva la prima novità, perché il mondiale motocross tornerà a Faenza a distanza di otto anni dall’ultima volta: sulla pista del Monte Coralli si terrà il Gran Premio d’Italia il 16 settembre e quello di Emilia Romagna il 20.

Sarà quindi il turno del Motocross delle Nazioni e qui abbiamo altre due grandi novità. Innanzitutto la location: la pista di Ernée ha dichiarato indisponibilità ad organizzare l’evento, rimandandolo al 2023, pertanto il weekend più importante della stagione si svolgerà a Matterley Basin, come nel 2006 e nel 2017, sulla stessa pista che ha ospitato il primo round di questo campionato lo scorso 1° marzo. La seconda notizia andrà senz’altro a sconvolgere il significato dell’evento, anche se il tentativo di FIM e Infront è dichiaratamente quello di far sì che ciò non accada: il Nazioni 2020 sarà anche una prova valida per il mondiale. Ancora da decidere il format, che coinvolgerà i piloti impegnati nelle classi MXGP e MX2, ma la sensazione è che il regolamento di questa edizione del Nazioni risulterà piuttosto cervellotico.

Il 4 ottobre si tornerà in Italia, per il Gran Premio di Lombardia. In extremis, il circuito di Mantova ha recuperato un posto nel calendario sfruttando le defezioni di Imola e Maggiora e pertanto sarà di nuovo scenario di un Gran Premio iridato dopo la domenica “da lupi” del 2019.

Da Mantova la MXGP si sposterà in Spagna, sulla nuova pista di Arroyomolinos, prima del secondo triple header di questa stagione. La pista prescelta è quella di Lommel, sulla quale si correrà il 18, il 21 e il 25 ottobre. Da notare come questi Gran Premi non portino la dicitura di Belgio, bensì di Fiandre (assente in calendario dal 2006), Limburgo e Lommel.

Il 1° novembre arriverà il momento del quarto Gran Premio italiano della stagione, precisamente quello del Trentino sulla pista di Arco di Trento. Confermato il round finale del 22 novembre in Argentina, in attesa di scoprire quale sarà la sistemazione di Russia e Portogallo. Tutti gli altri Gran Premi in sospeso sono stati definitivamente cancellati.

Ecco il nuovo calendario 2020:

Immagine copertina: mxgp.com

MONOPOSTO by SAURO

ULTIMI ARTICOLI

CONDIVIDI

925FollowersFollow
1,702FollowersFollow
MXGP | Il nuovo calendario 2020: quattro gare in Italia, il Nazioni in Gran Bretagna 3
Federico Benedusi
From Ostiglia, provincia di Mantova. Aspirante giornalista e appassionato di sport sin da bambino. Tante, forse troppe le categorie di motorsport che seguo, ma il mio sempre crescente desiderio di conoscere mi impone questo...

NEWSLETTER

Resta aggiornato su P300.it iscrivendoti alla nostra mailing list

ALTRI DALL'AUTORE