MXGP | Il Motocross delle Nazioni 2022 si correrà a Red Bud

Dopo quattro anni, la kermesse a squadre del motocross tornerà a corrersi nel Michigan


Nel contesto del Motocross delle Nazioni 2021 in corso a Mantova, Infront e FIM hanno annunciato la location dell’edizione 2022. David Luongo, amministratore delegato del promoter della MXGP, ha confermato che l’anno prossimo si tornerà a Red Bud dopo il successo dell’edizione 2018.

La pista del Michigan è tappa fissa del National ed è stata scenario dell’ultima delle cinque vittorie consecutive della Francia, con l’Italia seconda e poi squalificata per un’irregolarità rinvenuta nella benzina di Michele Cervellin. Quel Nazioni è ricordato anche per il naufragio degli Stati Uniti, crollati su una pista resa molto complicata dalla pioggia.

“Abbiamo discusso a lungo e in maniera produttiva con Amy e Tim Ritchie (proprietari della pista di Red Bud, ndr), con MX Sports (organizzatori del National, ndr) e con l’AMA”, ha detto Luongo. “Dopo avere disputato l’ultimo Nazioni qualche anno fa era importante considerare il ritorno negli Stati Uniti e dovremmo farlo più ricorrentemente. Il motocross mondiale e quello statunitense hanno un rapporto molto stretto, per noi è importante ritrovarci spesso con gli americani per parlare insieme del nostro sport e di come europei e americani possano confrontarsi più spesso per vedere chi è più forte. Siamo entusiasti di tornare a Red Bud, è una pista fantastica e il Nazioni 2018 è stato un evento fantastico nonostante il cattivo tempo. Tantissima gente è venuta a seguire le gare. Non vediamo l’ora di tornarci il prossimo anno”.

A proposito di 2022, l’obiettivo della MXGP per la prossima stagione è quello di tornare definitivamente alla normalità con un calendario più tradizionale. Luongo ha aggiunto: “Vorremmo tornare ad un calendario normale. La normalità sarebbe iniziare la stagione a febbraio e concluderla proprio con il Nazioni, che si disputerebbe alla fine di settembre. Il nostro obiettivo è questo”.

Tornando in tema Nazioni, invece, è già noto che l’edizione 2023 si disputerà su una pista francese per recuperare quella cancellata nel 2019 causa Covid.

Immagine copertina: KTM Media Site

CANALI TEMATICI SU TELEGRAM

NEWSLETTER

P300 MAGAZINE

PARTNERS

GRUPPI AMICI

ULTIMI ARTICOLI

COMMENTA

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

ALTRI DALL'AUTORE

CANALI TEMATICI SU TELEGRAM