MXGP | Honda promuove Mitchell Evans nella classe regina al fianco di Gajser

MXGP
Honda promuove Mitchell Evans nella classe regina al fianco di Gajser

L'australiano sostituisce l'inconcludente Brian Bogers di 05 Novembre 2019, 13:37

Nell'ambito della presentazione dei team ufficiali Honda 2020, svoltasi questa mattina all'EICMA di Milano, è stato rivelato anche il secondo nome che rappresenterà la Casa giapponese nel prossimo mondiale MXGP. Trattasi dell'australiano Mitchell Evans, reduce da una buona stagione di debutto iridato in MX2 con il team semi-ufficiale 114 Motorsports guidato da Livia Lancelot, che sostituirà l'inconcludente e sfortunato Brian Bogers.

Il nome di Evans è salito alla ribalta per la prima volta in occasione del Motocross delle Nazioni 2018 quando, sotto il diluvio di Red Bud, il pilota di Cairns riuscì a portare la sua Australia ad un clamoroso quarto posto insieme a Hunter Lawrence (anch'egli pilota ufficiale Honda, ma negli USA) e Kirk Gibbs. Honda non si è lasciata sfuggire il nome nuovo e lo ha messo sotto contratto per la MX2, classe in cui è salito sul podio al debutto in Argentina concludendo la stagione all'11° posto a causa di un infortunio.

Evans affiancherà ovviamente il campione del mondo Tim Gajser, reduce da un buon risultato nella Monster Energy Cup di Las Vegas e principale indiziato per la corona 2020 insieme a Jeffrey Herlings. Per lo sloveno sarà la settima annata consecutiva da ufficiale Honda, Casa a cui ha portato un mondiale MX2 e due MXGP. "Non vedo davvero l'ora che cominci la nuova stagione della MXGP", ha detto. "Sicuramente l'ultima stagione è stata grandiosa e mi ha lasciato ottimi ricordi ma ora devo concentrarmi su cosa verrà dopo, preparandomi al meglio per il 2020. So di avere a disposizione una moto eccellente, la CRF450RW, e questo mi permette di concentrarmi maggiormente su me stesso perché quest'anno ho dimostrato di poter vincere in ogni condizione con questa moto. La prossima stagione sarà ancora più difficile e devo prepararmi a questo, difendere il titolo non sarà facile perché ci sono un sacco di piloti velocissimi ma so di essere nel team migliore per farcela".

Così invece il neopromosso Evans: "Correre per il team HRC è semplicemente incredibile. La storia di questo brand, tutti i grandi piloti che ci hanno corso, e ora esserne parte io stesso... è incredibile. Cresci sognando cose come questa, sin da quando sali per la prima volta su una dirtbike, vuoi essere parte di un team come HRC alla guida di una moto come la CRF450RW. Non vedo l'ora di cominciare e di mostrare a tutti cosa posso fare in MXGP. Non sarà facile perché c'è molta gente di talento, ma in Tim ho anche il miglior compagno di squadra possibile perché è il campione del mondo e sicuramente sa come affrontare certe cose. Spero di imparare molto da lui e dal team, usando tutto questa esperienza per dare il massimo in pista sin dall'inizio della stagione. Ora è tempo di rimboccarsi le maniche e di mettersi al lavoro per arrivare competitivi al primo round".

Con la conferma della coppia Honda, l'unico team ufficiale ancora in attesa di conferma per il 2020 è quello Husqvarna, ma tutto sembra portare alla riproposizione della coppia baltica formata da Pauls Jonass e Arminas Jasikonis.

Immagine copertina: mxgp.com



Condividi