MXGP | Herlings in Belgio per nuovi esami al collo, incerti i tempi di recupero

SEGUICI

Telegram | Canale News

Telegram | Gruppo Discussione

Twitter

Instagram

Dopo la caduta di ieri l’olandese salterà anche il Gran Premio di domenica, in attesa di responsi più chiari


Il campionato MXGP 2020 ha preso una piega potenzialmente drammatica per Jeffrey Herlings. L’olandese è caduto violentemente nel corso delle prove libere del Gran Premio di Faenza, atterrando sul collo e restando a terra per qualche istante.

Ancora dolorante, il pilota KTM è stato portato via in barella e successivamente trasportato all’ospedale di Bologna, dove ha effettuato una risonanza magnetica.

Dimesso in serata, Herlings si è immediatamente trasferito in Belgio per avere un ulteriore responso sulle sue condizioni fisiche. Non parteciperà al Gran Premio dell’Emilia Romagna di domenica e questo significa che per l’ottava volta su 11 stagioni iridate l’olandese salterà almeno una delle gare in calendario. Una statistica che non fa altro che rendere ancora più grandi i numeri del suo palmarès, che proprio domenica scorsa si è arricchito della vittoria numero 90.

Stando al comunicato ufficiale KTM, Herlings ha ripreso molto velocemente la sensibilità agli arti dopo l’incidente, cosa che ci permette di escludere versamenti di midollo in caso di fratture vertebrali, e che la risonanza magnetica ha coinvolto collo e spalle.

Più esaustivo è stato il team manager di Herlings nella squadra KTM Factory, Dirk Grübel: “Jeffrey è caduto nel corso del quarto giro delle prove libere, picchiando piuttosto forte la testa. Ha ripreso sensibilità a gambe e braccia piuttosto rapidamente ma ci siamo comunque recati a Bologna per svolgere degli esami. Dobbiamo ancora vedere i risultati ma è già stato dimesso. Si è verificata una forte compressione del collo e delle vertebre e si è procurato un ematoma su una spalla. Tornerà in Belgio domani (oggi, ndr) per altri esami, sperando non sia nulla di drammatico. Ci vorranno almeno un paio di settimane affinché si riprenda ma non possiamo stabilire una data precisa adesso”.

Restiamo pertanto in attesa di aggiornamenti più completi sulle condizioni del leader del campionato, che ha visto ridursi ad appena 22 punti il suo vantaggio su Antonio Cairoli. Se i tempi di recupero di due settimane dovessero essere confermati, Herlings potrebbe tornare in pista per il trittico di Mantova.

Immagine copertina: KTM

MONOPOSTO by SAURO

ULTIMI ARTICOLI

CONDIVIDI

MXGP | Herlings in Belgio per nuovi esami al collo, incerti i tempi di recupero 2
Federico Benedusi
From Ostiglia, provincia di Mantova. Aspirante giornalista e appassionato di sport sin da bambino. Tante, forse troppe le categorie di motorsport che seguo, ma il mio sempre crescente desiderio di conoscere mi impone questo...

ALTRI DALL'AUTORE