MXGP | GP West Nusa Tenggara 2024: Prado innervosisce Gajser e vince di forza

MXGP | GP West Nusa Tenggara 2024: Prado innervosisce Gajser e vince di forza

MXGP
Tempo di lettura: 4 minuti
di Federico Benedusi @federicob95
30 Giugno 2024 - 11:19
Home  »  MXGPTop

Contatto in gara-2, Gajser cade e poi finisce di nuovo a terra, a gioire è Prado che termina a pari punti con Herlings

Il Gran Premio del West Nusa Tenggara della classe MXGP ha fornito pane abbondante per i denti di chi ama le gare giocate sul filo dei nervi, quelle in cui a vincere è chi si dimostra più forte anche e soprattutto dal punto di vista mentale oltre che fisico. E ancora una volta è stato Jorge Prado ad uscire trionfatore dalla contesa, un successo di forza che ha riacceso immediatamente gli animi di chi aveva intravisto un campionato in via di assegnazione anticipata dopo l’incidente patito dal pilota spagnolo a Maggiora.

La particolarità del primo dei due eventi in programma a Selaparang è il fatto che a cadere nello schema tattico del campione del mondo sia stato Tim Gajser, pilota solitamente roccioso e imperturbabile. Prado ha preceduto la tabella rossa sia nella gara di qualifica che nella prima manche odierna, ma nei primi giri di gara-2 deve avere ritenuto che recuperare ancora una piccola manciata di punti non dovesse essere sufficiente.

Dopo la scivolata di Jeffrey Herlings, ecco dunque il duello per la leadership che si è risolto con un contatto tra i due pretendenti alla prima curva dopo il salto d’arrivo. Una mossa d’astuzia di Prado, in traiettoria interna ma lungo di traiettoria quel tanto che è bastato per provocare l’incrocio tra la Gas Gas e la Honda, in posizione sfavorevole e dunque finita a terra. Da quel momento Gajser ha perso ritmo subendo nuovamente l’iniziativa di Herlings ma il peggio è arrivato solo in seguito, con un’altra caduta costata un paio di posizioni, il podio di giornata e anche quattro punti importanti per la classifica generale.

Secondo gradino del podio a pari merito con il vincitore per Herlings, formidabile vincitore di una gara-1 condotta dall’inizio alla fine ma sprecone in gara-2. La tripletta sarebbe stata un obiettivo tanto raggiungibile quanto meritato per l’olandese e anche se il 105° successo iridato è stato rimandato la condizione fisica, ora, appare assolutamente al livello dei due avversari diretti. Il sorpasso inflitto a Gajser in gara-2 è poi l’ennesima dimostrazione della gigantesca fame di vittorie che caratterizza tuttora Herlings, nonostante l’impressionante mole di incidenti e danni fisici accumulatisi in questi anni.

La défaillance di Gajser ha portato sul podio overall la Yamaha di Calvin Vlaanderen, sempre a suo agio da queste parti. Due quarti posti per il pilota olandese, che in gara-1 ha vinto la sfida con Jeremy Seewer e pur subendo la rivincita dell’elvetico in gara-2 è riuscito a precederlo di un punto nella classifica di giornata. Il pilota Kawasaki dovrà ripensare alla quinta posizione perduta sul finire della prima frazione per mano di Andrea Bonacorsi, un sorpasso che a conti fatti è costato il secondo podio consecutivo della stagione.

Ad una gara-1 brillante, Bonacorsi non è riuscito ad aggiungere una gara-2 di analogo spessore concludendo solo 12° e ottavo assoluto. Davanti a lui, seppure con gli stessi punti, Mattia Guadagnini, decimo e settimo ma ancora una volta con qualche sbavatura di troppo. I due azzurri sono stati preceduti dalla Honda Motoblouz di Kevin Horgmo (9-6) ma si sono tolti la soddisfazione di precedere la Fantic di un Glenn Coldenhoff (7-11) davvero poco ispirato. Weekend sfortunato per il team Wilvo, che ha perduto pure Brian Bogers per la lussazione di una spalla rimediata nel primo giro della gara di qualifica, senza nemmeno cadere.

La nuova classifica di campionato propone sempre Gajser al comando, ma con un margine su Prado che si è ridotto a 22 lunghezze al termine del primo fine settimana indonesiano. Herlings prosegue nel suo inseguimento e ora il suo ritardo è di 58 punti dalla tabella rossa. Per il quarto posto, invece, sette lunghezze dividono Vlaanderen e Seewer.

Tra meno di una settimana si replica: lo scenario di gara sarà sempre il circuito di Selaparang, il Gran Premio quello di Lombok.

Classifica:

Campionato piloti:

Immagini: Gas Gas Media Center, KTM Media Center

Leggi anche

Tutte le ultime News di P300.it

È vietata la riproduzione, anche se parziale, dei contenuti pubblicati su P300.it senza autorizzazione scritta da richiedere a info@p300.it.

LE ULTIME DI CATEGORIA
Lascia un commento

Devi essere collegato per pubblicare un commento.

COLLABORIAMO CON

P300.it SOSTIENE

MENU UTENTE

REGISTRATI

CONDIVIDI L'ARTICOLO
RICEVI LA NEWSLETTER
Iscriviti per rimanere sempre aggiornato
(puoi sempre iscriverti in seguito)
SOCIAL
Iscriviti sui nostri canali social
per ricevere aggiornamenti live