MXGP | GP Svezia 2022: Seewer conquista gara-2 e il decimo successo assoluto in carriera

di Federico Benedusi @federicob95
7 Agosto 2022 - 18:28

Lo svizzero comanda la seconda frazione dall’inizio alla fine davanti a Gajser e Febvre, che sfiora nuovamente il podio assoluto; colpo da mondiale per Geerts su Vialle in MX2


Al termine di una seconda manche che ha ricalcato la prima in quanto a (poca) azione in pista, con la sola eccezione di un passo di gara più competitivo, Jeremy Seewer si è aggiudicato il Gran Premio di Svezia della classe MXGP a Uddevalla. Lo svizzero del team Yamaha ha vinto gara-2 comandando le operazioni dall’inizio alla fine e si è portato a casa la decima vittoria assoluta della sua carriera.

La domenica della classe regina in Svezia è stata decisamente penalizzata dal momento della stagione in cui è caduta. La lotta per il titolo MXGP non ha essenzialmente nulla da dire da mesi e con il Motocross delle Nazioni di Red Bud distante ormai un mese e mezzo tanti piloti non se la sono sentita di rischiare incidenti e potenziali infortuni, alle battute finali di un’annata che deve ancora scrivere il suo capitolo più importante.

Seewer ha preceduto sul traguardo e nella classifica assoluta Tim Gajser, che pur vedendo ridursi di altri tre punti il suo vantaggio in classifica generale avrà una grande chance di chiudere la partita iridata nel prossimo fine settimana. L’unica seria minaccia per lo sloveno è stata rappresentata da un Romain Febvre che ha cercato per l’ennesima volta il primo podio stagionale ma alla fine, come in Indonesia e in Belgio, si è dovuto accontentare di una mera top 3 parziale.

Sul gradino più basso del podio di Uddevalla è salito infatti Glenn Coldenhoff, quinto in gara-2 dopo il terzo posto di gara-1. L’olandese ha seguito per tutta la manche Mitchell Evans, stavolta partito bene e capace di mostrare la competitività del suo passo dopo la vittoria nella gara di qualifica del sabato.

Sesto Jorge Prado, autore di uno dei pochissimi sorpassi della corsa ai danni di Calvin Vlaanderen, buon settimo dopo lo sfortunato stop della prima corsa. Brian Bogers si è in parte riscattato con l’ottava piazza, seguito da Brent van Doninck e da Alberto Forato, in top ten di manche per la prima volta dal Gran Premio di Spagna. Il pilota veneto si è ritagliato uno spazio anche nei primi dieci dell’assoluta, precisamente al nono posto.

Importante defezione in gara-2 per Maxime Renaux, vincitore di gara-1 ma caduto su una rampa durante il primo giro. Il francese si è ritirato dolorante e con la tuta strappata nella parte sinistra del corpo, ma dalle immagini internazionali non è parsa molto chiara l’entità del colpo subito. Incidente al via anche per Mattia Guadagnini, che dopo un contatto con Pauls Jonass è volato contro le barriere esterne della prima curva: fortunatamente per il pilota ufficiale Gas Gas la caduta non ha lasciato conseguenze gravi e gli ha permesso di riprendere la corsa, conclusa comunque senza punti al 21° posto.

La classifica generale della MXGP vede quindi Gajser a quota 645 punti contro i 530 di Seewer: al pilota Honda basterà non perdere più di 15 lunghezze dall’alfiere Yamaha nel prossimo appuntamento per poter alzare al cielo la sua quinta tabella dorata. Lo zero di gara-2 ha invece penalizzato Renaux, superato da Coldenhoff per il quarto posto con Prado sempre forte del terzo e in vantaggio di 18 punti sull’olandese.

Colpo iridato per Jago Geerts in MX2. Il belga ha trionfato nella seconda manche cadetta incassando anche un’importantissima vittoria assoluta che gli ha permesso di mantenere invariato il gap in classifica su Tom Vialle. Il francese della KTM era partito meglio rispetto al suo avversario, approfittando anche di un’incertezza dello yamahista che lo ha portato a battagliare per un paio di tornate con Roan van de Moosdijk, ma una volta giunto in seconda posizione il campione 2020 è finito al suolo lasciando campo libero al #93.

MXGP | GP Svezia 2022: Seewer conquista gara-2 e il decimo successo assoluto in carriera

Entrambi si sono liberati poi di Simon Längenfelder, autore dell’holeshot, dando vita all’ennesimo finale al cardiopalma. Il figlio d’arte ha tentato l’affondo con un prepotente cambio di passo negli ultimi tre giri, ma la tabella rossa ha resistito tagliando vittorioso il traguardo. Un successo che, come detto, non vale alcun punto in ottica iridata ma che in questo particolare momento della stagione ha un significato enormemente positivo per il vincente e altrettanto negativo per il vinto.

Längenfelder ha acciuffato il podio di giornata approfittando del quinto posto di Kevin Horgmo, terzo in gara-1 ma battuto da un van de Moosdijk in grande recupero fisico in gara-2. Un’altra ottima prestazione l’ha firmata Jan Pancar, sesto sulla sua privatissima KTM davanti a grandi protagonisti del mondiale cadetto come Kay de Wolf, Mikkel Haarup e Thibault Benistant, caduto a sua volta nelle prime fasi mentre si trovava davanti a Vialle.

Non si è presentato al cancelletto Andrea Adamo, ancora segnato dall’incidente di gara-1. Nelle prossime ore avremo maggiori informazioni sullo stato di salute del pilota siciliano, pedina fondamentale della selezione Azzurra per il Nazioni nel Michigan.

Resta di 23 punti il distacco tra Geerts e Vialle, con tre Gran Premi ancora da disputare. Il pilota Yamaha si può dunque permettere di arrivare subito a ruota della KTM #28 nelle ultime sei manche di questo mondiale per aggiudicarsi il primo iride. Terza posizione sempre più vicina anche dal punto di vista matematico per Längenfelder, che ha ormai un margine di 61 punti su Horgmo.

Il mondiale motocross non si ferma nemmeno nel weekend che precede il Ferragosto. Il prossimo fine settimana il Circus del tassello iridato sarà atteso dalla sabbia di Hyvinkää per il Gran Premio di Finlandia.

Classifica MXGP:

MXGP | GP Svezia 2022: Seewer conquista gara-2 e il decimo successo assoluto in carriera

Classifica piloti MXGP:

MXGP | GP Svezia 2022: Seewer conquista gara-2 e il decimo successo assoluto in carriera

Classifica MX2:

MXGP | GP Svezia 2022: Seewer conquista gara-2 e il decimo successo assoluto in carriera

Classifica piloti MX2:

MXGP | GP Svezia 2022: Seewer conquista gara-2 e il decimo successo assoluto in carriera

Immagini: Yamaha Media Center