MXGP | GP Spagna: Jorge Prado domina la gara di casa

SEGUICI

Telegram | Canale News

Telegram | Discussione

Google News

Twitter

Instagram

Prima doppietta nella classe regina per il pilota spagnolo, Gajser allunga su Cairoli


Tutto piuttosto facile per Jorge Prado (1-1), vincitore del GP di Spagna della MXGP corso sulla pista Intu-Xanadu di Arroyomolinos. Il fenomeno spagnolo ha dominato le due manche partendo sempre davanti a tutti e dando l’impressione di aver raggiunto il feeling completo con la sua KTM 450.

Alle sue spalle il podio è stato completato da Tim Gajser (3-2) e Romain Febvre (2-3). Lo sloveno, consapevole della forza di Prado, ha amministrato entrambe le manche conquistando punti fondamentali per la sua classifica. Febvre finalmente ha saputo mettere insieme le due gare senza commettere errori e portando a casa un podio importante per lui e per la Kawasaki.

Quarto posto assoluto per Glen Coldenhoff (5-4) davanti a Clement Desalle (4-7) e ad uno stoico Antonio Cairoli (7-6). Una gara difficile quella di “TC222”, a causa di una scarsa condizione fisica che lo sta mettendo in difficoltà proprio nel momento chiave della stagione. I punti di distacco da Gajser nel mondiale ora sono 24, con il difficile compito di riprendersi nelle tre gare sulla sabbia amica di Lommel.

Deludente Jeremy Seewer (10-5), a terra in modo anche piuttosto duro nella prima manche e ulteriormente distanziato in classifica da Gajser.

Infortunio per Mitch Evans, caduto rovinosamente nella prima manche mentre si trovava quarto. L’australiano della Honda ha riportato la frattura del polso sinistro.

Nella MX2 vittoria con il brivido per Tom Vialle (1-2) sempre più leader del campionato. Il francese, dopo aver dominato la prima manche, stava conducendo anche quella successiva prima dello spegnimento all’ultimo giro della sua KTM. Un problema che lo ha costretto a cedere la posizione e qualche punto a Jago Geerts (5-1), secondo ma protagonista ancora di una caduta in gara-1 che lo ha ulteriormente allontanato in classifica da Vialle. Si conferma a podio Thomas Kjer Olsen (3-7) che dall’annuncio del suo passaggio in 450 ha sempre ottenuto risultati all’altezza. Ai piedi del podio il talentino olandese Roan Van De Moosdijk (8-3), condizionato da una caduta durante la prima manche. Buona la prova di Stephen Rubini (7-9), nono assoluto per il team RedMoto Assomotor.

Appuntamento con il mondiale la prossima settimana a Lommel per la prima delle tre gare consecutive sul circuito belga.

Immagine copertina: KTM

MONOPOSTO by SAURO

ULTIMI ARTICOLI

CONDIVIDI

MXGP | GP Spagna: Jorge Prado domina la gara di casa 1
Andrea Ettori
Vivo a Mirandola, e sono un grande appassionato di sport. Jenson Button è il mio idolo, e il Milan la mia squadra del cuore. Sono una persona positiva, e vedo sempre il bicchiere mezzo pieno in ogni situazione. #StayPositive #ForzaEmilia

ALTRI DALL'AUTORE