MXGP | GP Olanda 2023: Febvre si rifà in gara-2, sua la vittoria assoluta

MXGP | GP Olanda 2023: Febvre si rifà in gara-2, sua la vittoria assoluta

MXGP
Tempo di lettura: 5 minuti
di Federico Benedusi @federicob95
20 Agosto 2023 - 18:24
Home  »  MXGPTop

Successo per il francese nella manche conclusiva, Prado è quarto e cede ancora la mano; overall MX2 a Everts dopo una gara da urlo

Per la sesta volta negli ultimi sette Gran Premi della MXGP è stato Romain Febvre a prendersi l’ultima parola. Il francese ha fatto suo anche il Gran Premio di Olanda ad Arnhem, vincendo gara-2 e cancellando quello che in gara-1 è stato verificato essere uno stallo del motore causato da un sasso e non una caduta come inizialmente indicato. L’unico successo di Febvre nei Paesi Bassi risaliva al 2016, nell’indimenticata Valkenswaard.

Il campione 2015 si è imposto nella corsa all’holeshot superando l’arcirivale Maxime Renaux e da quel momento ha impostato la manche a proprio piacimento. Solo nel finale le Yamaha di Jeremy Seewer e Glenn Coldenhoff si sono riportate sotto, ma tutto nell’economia di una gestione dello sforzo da parte del pilota Kawasaki.

Il duello finale tra le due moto di Iwata ha scaldato il pubblico di Arnhem, naturalmente a favore del pilota di casa. Coldenhoff ha cercato di beffare Seewer nella tornata conclusiva ma lo svizzero ha difeso il secondo posto parziale, terzo assoluto. Giù dal podio quindi “Hoff”, autore comunque di una gara-2 molto combattiva.

Dopo il “solito” trionfo di gara-1, ancora una volta Jorge Prado ha lasciato la mano ai suoi avversari nella corsa conclusiva accontentandosi di una quarta posizione e della seconda overall. Il padrone del mondiale 2023 ha messo a referto la 15esima top 3 su 16 Gran Premi finora disputati, una marcia pressoché inarrestabile per la Gas Gas #61.

Quinto un tenace Tim Gajser in costante ripresa, davanti al già citato Renaux che avrebbe potuto lottare almeno per un podio di manche se non fosse incappato in un’altra caduta, la terza in quattro manche della domenica dal suo ritorno in pista. Sesta piazza per il transalpino seguito a distanza da Alberto Forato, settimo anche nella riepilogativa di giornata. Nella top ten del Gran Premio ha trovato spazio la Beta di Ben Watson, due volte 11° ma rientrato nella zona più nobile grazie alla gara-1 da dimenticare di Rubén Fernández e al 15° posto di Mitchell Evans in gara-2.

Nell’economia del weekend olandese Febvre ha rosicchiato sei lunghezze a Prado ma naturalmente la classifica resta di gran lunga a vantaggio dello spagnolo, che ha 821 punti contro i 729 dell’inseguitore. Ben definite anche le altre posizioni di vertice con Seewer terzo a 652, Coldenhoff quarto a 600 e Fernández quinto a 543. Molto più aperto il campionato costruttori guidato da Gas Gas con 827 punti davanti a Yamaha con 807.

Seconda manche per cuori forti in MX2. Nonostante un altro errore, precisamente una caduta nel corso del quarto giro, Lucas Coenen ha dominato in lungo e in largo gara-2 come indicavano le previsioni della vigilia. Al momento dell’uscita di pista il belga si trovava già al comando e le due posizioni perse a vantaggio di Liam Everts e Kevin Horgmo sono state recuperate con una facilità disarmante. Da ricordare soprattutto il sorpasso all’esterno di Everts nella curva a destra successiva al rettifilo dei box, con la Husqvarna passata in uno spazio risicatissimo tra la KTM e il bordo della pista.

La classifica del Gran Premio si è decisa quando Coenen era già transitato sotto la bandiera a scacchi. Everts ha infatti subito l’iniziativa di Jago Geerts all’ultimo giro, sorpasso che avrebbe consegnato la overall proprio a Coenen, ma quando tutto sembrava perduto il figlio d’arte ha sfoderato la controffensiva a due curve dalla fine riconquistando la seconda posizione parziale e la prima assoluta. Seconda vittoria in carriera per il #72, dopo quella del Gran Premio di Germania, 250esima per KTM nella categoria cadetta.

Podio di giornata completato da Simon Längenfelder nonostante una seconda frazione tutt’altro che memorabile. Partito male, il tedesco ha cercato di risalire il gruppo ma nelle fasi finali è andato incontro ad un brusco calo fisico che lo ha retrocesso al sesto posto. Il controsorpasso di Everts su Geerts è valso, a distanza, la terza posizione al pilota Gas Gas.

Prestazione alquanto incoraggiante per Geerts, andato anche oltre le aspettative del team Yamaha. A sorprendere è stata soprattutto la tenuta fisica del pilota belga, capace di lottare per un risultato di prestigio fino all’ultima curva di gara-2. Con una settimana di stop alle porte, c’è da scommettere che in Turchia il pilota di Geel sarà di nuovo competitivo per la vittoria.

Quinto posto parziale e assoluto per Andrea Adamo, vittima anche di un’innocua scivolata nel corso della seconda manche. La triade di Gran Premi su sabbia che doveva rappresentare lo scoglio finale in ottica titolo è ormai alle spalle, i risultati migliori sono arrivati su un circuito alquanto inusuale come Vantaa ma la prospettiva è quella di un pilota da podio anche sui fondi morbidi maggiormente da specialisti, qualora il siciliano dovesse trovare una maggiore costanza nell’arco della singola frazione.

Buona performance complessiva anche per Kevin Horgmo, tornato ad occupare posizioni che l’anno scorso rappresentavano l’abitudine: quarto in gara-2, sesto overall. Nella top 10 di giornata anche Camden McLellan (7-7), Roan van de Moosdijk (8-8, caduto al via di gara-2), Isak Gifting (10-9) e Oriol Oliver (11-10).

Curiosamente il divario nel campionato MX2 tra i due piloti KTM è passato da 80 punti, numero di Adamo, a 72, numero di Everts. Terzo Geerts, a quota 633 e a -30 da Everts, poi Längenfelder a otto lunghezze dal pilota Yamaha. La Casa dei Tre Diapason vanta un margine di sicurezza in classifica costruttori su KTM: 819 punti per i giapponesi, 784 per gli austriaci.

17° round del mondiale motocross 2023 in programma tra due settimane, con il Gran Premio di Turchia ad Afyonkarahisar.

Classifica MXGP:

Campionato piloti MXGP:

Classifica MX2:

Campionato piloti MX2:

Immagini: Kawasaki Media Center, KTM Media Center

Leggi anche

Tutte le ultime News di P300.it

È vietata la riproduzione, anche se parziale, dei contenuti pubblicati su P300.it senza autorizzazione scritta da richiedere a info@p300.it.

LE ULTIME DI CATEGORIA
Lascia un commento

Devi essere collegato per pubblicare un commento.

COLLABORIAMO CON

P300.it SOSTIENE

MENU UTENTE

REGISTRATI

CONDIVIDI L'ARTICOLO
RICEVI LA NEWSLETTER
Iscriviti per rimanere sempre aggiornato
(puoi sempre iscriverti in seguito)
SOCIAL
Iscriviti sui nostri canali social
per ricevere aggiornamenti live