Matomo

MXGP | GP Lommel, Febvre: “In gara-2 volevo seguire le linee di Gajser, ma sono caduto”

CONDIVIDI

SEGUI P300.it

Telegram | Canale News

Telegram | Discussione

Google News

Twitter

Instagram

Seguono le dichiarazioni di Romain Febvre dopo il GP di Lommel


In termini di punteggio, il Gran Premio di Lommel è stato il secondo migliore nella stagione di Romain Febvre dopo quello vinto a Mantova #3.

Per il francese della Kawasaki sono arrivati due secondi posti frutto di altrettante manche senza sbavature gravi, cosa rara in questo periodo per l’ex iridato della MXGP. Nella seconda manche la vittoria poteva essere raggiungibile, ma il ciclone Tim Gajser non poteva avere avversari degni nell’inferno belga.

44 punti che hanno addirittura avvicinato Febvre alla quarta posizione in campionato, in attesa di vedere come si evolverà lo stato di salute di Jorge Prado dopo la positività al Covid-19 riscontrata sabato. In ogni caso, Febvre approderà in Trentino con 34 punti da recuperare sul terzo posto in campionato occupato da Jeremy Seewer, un risultato eccezionale se pensiamo a come è cominciato il suo 2020.

“Nella seconda manche mi sentivo davvero a mio agio al comando, stavo facendo buone cose, quindi ho cercato semplicemente di mantenere il ritmo ma sapevo di poter guidare meglio soprattutto in un paio di sezioni particolari, poi ho visto Gajser che mi stava ritornando sotto. Sapevo per certo che stava tenendo traiettorie migliori delle mie in quelle zone, quindi speravo di poter vedere le linee che faceva ma due curve dopo che mi ha passato sono caduto e quindi non ho potuto seguirlo. Di certo non è ciò che speravo ma almeno siamo tornati a casa sconfitti di poco e negli stessi punti delle altre due gare. Guardo ad Arco di Trento con fiducia, forse farà freddo o forse no, ma la condizione è buona e voglio altri podi”.

Immagine copertina: Kawasaki

ULTIMI ARTICOLI

MONOPOSTO by SAURO

Avatar of Federico Benedusi
Federico Benedusi
From Ostiglia, provincia di Mantova. Aspirante giornalista e appassionato di sport sin da bambino. Tante, forse troppe le categorie di motorsport che seguo, ma il mio sempre crescente desiderio di conoscere mi impone questo...

ALTRI DALL'AUTORE