MXGP | GP Lombok 2024: un superlativo Herlings si ripete nella gara di qualifica

MXGP | GP Lombok 2024: un superlativo Herlings si ripete nella gara di qualifica

MXGP
Tempo di lettura: 4 minuti
di Federico Benedusi @federicob95
6 Luglio 2024 - 11:18
Home  »  MXGP

Attendista nelle prime fasi, poi inesorabile su Gajser allo scadere del tempo; in MX2 Lucas Coenen vince dopo una scivolata

Quello che si è imposto nella gara di qualifica del Gran Premio di Lombok classe MXGP è un Jeffrey Herlings più che mai intenzionato a riprendere da dove aveva lasciato lo scorso fine settimana, possibilmente portando a termine ciò che nel primo evento indonesiano è rimasto in sospeso con la caduta di gara-2.

La vittoria del pilota olandese è un capolavoro di strategia e determinazione. La fulminea partenza e la contestuale fuga di Tim Gajser sono state annullate in pochi istanti da un Herlings veloce ma comunque prudente e in gestione della corsa fino allo scadere del tempo regolamentare; dopo avere recuperato un paio di secondi nello spazio di un solo giro, il capitano del team KTM ha affrontato a muso duro il proprio avversario superandolo con un repentino attacco all’interno dell’ultima curva. Secondo successo consecutivo al sabato per la terza forza del mondiale.

Gajser si è dovuto accontentare di un secondo posto comunque molto positivo vista la giornata non esattamente di gloria trascorsa da Jorge Prado, partito sesto e risalito a fatica al quarto posto finale. Il campione del mondo si è liberato subito di Glenn Coldenhoff ma poi ha impiegato diversi minuti per raggiungere e superare Jeremy Seewer, perdendo il treno di Calvin Vlaanderen per la terza piazza.

Ottima performance del pilota Yamaha, che nella prima metà di gara ha insidiato a più riprese Herlings salvo poi non riuscire a resistere al cambio di ritmo del connazionale. Il nativo del Sudafrica ha in ogni caso confermato, anche con il rovesciamento del layout, di gradire la pista di Selaparang e in generale il contesto indonesiano, mettendo un altro paio di punti in campionato tra sé e il quinto classificato Seewer.

Doppia top ten per i colori azzurri con il settimo posto di Mattia Guadagnini, alle spalle della Fantic di Glenn Coldenhoff, e il nono di Andrea Bonacorsi, superato nelle fasi conclusive dalla Honda privata di Valentin Guillod. Isak Gifting ha completato la zona punti sulla Yamaha del team JK Racing.

In MX2 i gemelli Coenen hanno fatto, ancora una volta, il bello e il cattivo tempo. Sacha si è reso protagonista della solita partenza fulminea conducendo le operazioni fino a tre minuti dallo scadere, quando Lucas ha cucito il gap andando a scavalcare la KTM #19. Nello spazio di un giro completo, tra il nono e il decimo, i due piloti belgi sono finiti entrambi a terra e anche questa volta è stato Sacha a combinarla più grossa, terminando fuori pista tra i cartelloni pubblicitari e rialzandosi al quarto posto. Lucas ha conquistato la vittoria, la seconda su due Gran Premi in Indonesia come per Herlings.

Approfittando degli scivoloni dei Coenen, Kay de Wolf ha recuperato un prezioso secondo posto perdendo un solo punto dal compagno di squadra oggi trionfatore. Il leader del campionato ha avuto ragione di Simon Längenfelder dopo averne subito l’iniziativa nei primi giri, vedendosi poi regalata un’ulteriore posizione per la caduta di Sacha Coenen.

Mikkel Haarup ha rimesso la Triumph in top 5 precedendo la KTM di Liam Everts e la Yamaha di Rick Elzinga. Bello e combattuto il duello dei primi giri tra il figlio e nipote d’arte e il rookie Karlis Reišulis sulla seconda moto factory di Iwata; il lettone è poi scivolato al nono posto, ma il suo ambientamento nel contesto iridato sta continuando a procedere con buon successo.

Tutt’altro che positiva la gara dei piloti italiani, caduti assieme nel corso del primo giro con Ferruccio Zanchi finito a terra proprio davanti ad Andrea Adamo, il quale aveva commesso un piccolo errore pochi metri prima perdendo un paio di posizioni rivelatesi poi letali. Il campione in carica ha recuperato dall’ultima posizione fino alla decima, racimolando un punticino, mentre il pilota Honda si è fermato al 15° posto.

L’appuntamento con le gare che determineranno le classifiche del Gran Premio è naturalmente per domani, a partire dalle ore 6:15 italiane.

Classifica MXGP:

Classifica MX2:

Immagini: KTM Media Center, Husqvarna Media Center

Leggi anche

Tutte le ultime News di P300.it

È vietata la riproduzione, anche se parziale, dei contenuti pubblicati su P300.it senza autorizzazione scritta da richiedere a info@p300.it.

LE ULTIME DI CATEGORIA
Lascia un commento

Devi essere collegato per pubblicare un commento.

COLLABORIAMO CON

P300.it SOSTIENE

MENU UTENTE

REGISTRATI

CONDIVIDI L'ARTICOLO
RICEVI LA NEWSLETTER
Iscriviti per rimanere sempre aggiornato
(puoi sempre iscriverti in seguito)
SOCIAL
Iscriviti sui nostri canali social
per ricevere aggiornamenti live