MXGP | GP Lombok 2024 – Anteprima di Selaparang

MXGP | GP Lombok 2024 – Anteprima di Selaparang

MXGP
Tempo di lettura: 6 minuti
di Federico Benedusi @federicob95
5 Luglio 2024 - 20:19
Home  »  MXGPTop

Secondo appuntamento indonesiano, dopo le vittorie di Prado e de Wolf nell’ultimo weekend

La pista di Selaparang è pronta ad ospitare il secondo round consecutivo in Indonesia del mondiale motocross 2024. Dopo il Gran Premio del West Nusa Tenggara sarà il turno del Gran Premio di Lombok, alla sua seconda edizione dopo il debutto dello scorso anno. Per l’occasione il layout del tracciato è stato trasformato e il senso di marcia invertito rispetto allo scorso fine settimana, dunque verranno a mancare tutti i riferimenti del primo appuntamento e si ripartirà da zero.

Jorge Prado ha conquistato la vittoria nella gara di andata della MXGP ma dovrà ripetersi anche in quella di ritorno per continuare a richiudere il gap che Tim Gajser ha aperto nella seconda manche di Maggiora. Lo sloveno è reduce da una domenica decisamente da dimenticare e dovrà cercare un immediato riscatto.

In MX2 Kay de Wolf ha inferto un colpo ben assestato a tutta la concorrenza mettendo a segno una doppietta nel Gran Premio del West Nusa Tenggara. Il vantaggio in classifica inizia a farsi cospicuo e la metà stagione è stata scollinata, dunque i primi pensieri al titolo mondiale inizieranno ad essere leciti. Starà ai suoi avversari reagire e trovare la costanza necessaria per fermare l’olandese.

MXGP

Alla vigilia del primo appuntamento sull’isola di Lombok si era notato come il divario tra primo e secondo non fosse mai stato così ampio e puntualmente il leader della classifica è incappato in una giornata no. Gajser ha perso il confronto con Prado anche sul piano psicologico, cadendo una seconda volta in gara-2 dopo il contatto con cui lo spagnolo si è preso la testa della corsa, e sarà bene non rimuginare troppo sui nove punti lasciati sul piatto domenica pomeriggio.

D’altro canto il campione del mondo ha ribadito la sua immensa determinazione e anche la capacità di andare leggermente oltre il limite quando necessario. Il desiderio del pilota Gas Gas è quello di vincere tutti i Gran Premi, come detto a chiare lettere dopo la vittoria della scorsa settimana, e nulla verrà lasciato al caso prima di stabilirsi negli Stati Uniti, dove ormai pare certo che ad attenderlo sarà una Kawasaki.

Terzo (molto) incomodo è un Jeffrey Herlings che ha ritrovato le partenze e il ritmo di gara necessari a lottare contro i due avversari di punta per il titolo. L’impresa è ardua, ma complice anche il continuo cambio al vertice a cui abbiamo assistito in primavera il pilota KTM si è portato a -58 punti da Gajser: differenza ampia ma tuttora non incolmabile. Se nel primo round solo una caduta in gara-2 ha impedito a “The Bullet” di mettere a segno una tripletta, questa volta cercherà di limitare ogni errore per centrare il traguardo.

Sul podio è tornato Calvin Vlaanderen, che in Indonesia trova spesso terreno fertile per raggiungere i suoi migliori risultati. Tra il pilota Yamaha e Jeremy Seewer è in corso un inedito duello per il quarto posto nella classifica generale e le sette lunghezze a separare i due contendenti suggeriscono una sfida ancora ben lungi dal dichiararsi conclusa. Per l’elvetico di casa Kawasaki è arrivata un’altra top 3 di manche, ma a differenza di Maggiora è mancata una gara-1 solida per godersi di nuovo la premiazione finale.

Come spesso è successo quest’anno, i colori italiani si sono divisi le manche a livello di risultati e anche la domenica passata ha visto Andrea Bonacorsi e Mattia Guadagnini mettere a segno un buon piazzamento solo in una delle due corse in programma. È chiaro come le top ten non bastino più ai due azzurri, ma per eccellere in MXGP serve un livello differente di rendimento generale.

MX2

Anche nel Gran Premio del West Nusa Tenggara Kay de Wolf ha riempito tutti i vuoti di sceneggiatura dei suoi tanti antagonisti. La doppietta dell’appuntamento numero 11 del 2024 ha assunto un sapore di titolo alla luce dei risultati di Lucas Coenen, secondo in gara-2 dopo il settimo posto di gara-1, e di Simon Längenfelder, che con la scivolata nella prima manche ha bruciato tutto il suo “momentum” dovendosi accontentare di due seste piazze piuttosto misere.

65 punti dividono le due Husqvarna e de Wolf può ora concedersi almeno qualche manche di maggiore rilassatezza e controllo, mentre gli inseguitori dovranno continuare a spingere con il rischio di commettere ulteriori errori che significherebbero altri punti perduti. Sarà imperativo, per Coenen e Längenfelder, portare a casa il massimo bottino disponibile per tornare in Europa ancora con concrete speranze di raggiungere il leader a meno di episodi esterni.

Positivo anche Andrea Adamo, che per la prima volta è rientrato in top 3 in entrambe le manche pur non riuscendo mai ad intravedere una possibilità di vittoria. Il gap dalla Husqvarna #74 è ormai troppo ampio per pensare alla conferma iridata, ma un cambio di passo per ritrovare appieno le vecchie sensazioni è e sarà sempre molto gradito.

Un’impronta positiva è quella marcata da Mikkel Haarup, a cui sta mancando perennemente la carta vincente per portare la più che buona Triumph ai piazzamenti che ha già dimostrato di meritare. Il team britannico ha ritrovato inoltre un Camden McLellan in buone condizioni, il sudafricano si è messo in buona evidenza e ritrovando il giusto ritmo di gara potrebbe inserirsi tranquillamente nella corsa alle prime cinque posizioni.

Di tutt’altro stampo deve essere invece il fine settimana di Ferruccio Zanchi, a cui Selaparang è andata abbastanza indigesta come primo approccio. Ci si augura che l’inversione di layout coincida anche con un cambio di tendenza per l’italiano del team ufficiale Honda, che come best rank a livello assoluto ha ancora il sesto posto del debutto in Argentina nonostante abbia raggiunto piazzamenti pure migliori come manche singola.

2024 MXGP of Lombok – Selaparang International Motocross Circuit
Round 12/20
6-7 luglio 2024

INFO CIRCUITO

Lunghezza del circuito: 1,640 km
Tempo di gara: 30 minuti + 2 giri
Numero di curve: 20
Senso di marcia: antiorario
Superficie: duro

RECORD

Giro gara MXGP: nuovo circuito
Giro gara MX2: nuovo circuito
Giro prova MXGP: nuovo circuito
Giro prova MX2: nuovo circuito
Vittorie pilota MXGP: 1 – Romain Febvre
Vittorie costruttore MXGP: 1 – Kawasaki
Podi pilota MXGP: 1 – Romain Febvre, Jorge Prado, Glenn Coldenhoff
Podi costruttore MXGP: 1 – Kawasaki, Gas Gas, Yamaha
Vittorie pilota MX2: 1 – Jago Geerts
Vittorie costruttore MX2: 1 – Yamaha
Podi pilota MX2: 1 – Jago Geerts, Andrea Adamo, Simon Längenfelder
Podi costruttore MX2: 1 – Yamaha, KTM, Gas Gas

ALBO D’ORO

MXGP

MX2

PROGRAMMA

Sabato 6 luglio
10:45-11:10 (4:45-5:10) Prove Libere MX2
11:15-11:40 (5:15-5:40) Prove Libere MXGP
13:20-13:45 (7:20-7:45) Qualifiche MX2
14:00-14:25 (8:00-8:25) Qualifiche MXGP
15:25 (9:25) Gara di Qualifica MX2 – MXGP TV
16:10 (10:10) Gara di Qualifica MXGP – MXGP TV

Domenica 7 luglio
10:25-10:40 (4:25-4:40) Warm-up MX2
10:45-11:00 (4:45-5:00) Warm-up MXGP
12:15 (6:15) Gara-1 MX2 – Eurosport 2, MXGP TV, Eurosport.it
13:15 (7:15) Gara-1 MXGP – Eurosport 2, MXGP TV, Eurosport.it
15:10 (9:10) Gara-2 MX2 – Eurosport 2, MXGP TV, Eurosport.it (Rai Sport 11:00)
16:10 (10:10) Gara-2 MXGP – Rai Sport, Eurosport 2, MXGP TV, Eurosport.it

NB: tra parentesi gli orari italiani.

Immagine copertina: Gas Gas Media Center

Leggi anche

Tutte le ultime News di P300.it

È vietata la riproduzione, anche se parziale, dei contenuti pubblicati su P300.it senza autorizzazione scritta da richiedere a info@p300.it.

LE ULTIME DI CATEGORIA
Lascia un commento

Devi essere collegato per pubblicare un commento.

COLLABORIAMO CON

P300.it SOSTIENE

MENU UTENTE

REGISTRATI

CONDIVIDI L'ARTICOLO
RICEVI LA NEWSLETTER
Iscriviti per rimanere sempre aggiornato
(puoi sempre iscriverti in seguito)
SOCIAL
Iscriviti sui nostri canali social
per ricevere aggiornamenti live