MXGP | GP Lombardia, Prado: “La vittoria era nelle mie mani, sento di essermela meritata”

CONDIVIDI

SEGUI P300.it

Telegram | Canale News

Telegram | Discussione

Google News

Twitter

Instagram

Seguono le dichiarazioni di Jorge Prado dopo il GP di Lombardia


Almeno sul campo Jorge Prado si è aggiudicato il successo nel Gran Premio di Lombardia, che sarebbe stato il suo secondo in MXGP. Al termine di gara-2, invece, il giovane fuoriclasse spagnolo è stato penalizzato di due posizioni per non avere rispettato un regime di bandiera gialla causato dalla caduta di Thomas Covington.

Il pilota della KTM ha effettuato un salto con le bandiere esposte, cosa che da regolamento provoca una penalizzazione. Secondo al traguardo di gara-2, Prado è stato retrocesso quarto scivolando dal primo al terzo posto nella generale del Gran Premio.

Una beffa per il pilota di Lugo, che comunque ha perso solo quattro punti restando al quarto posto nella classifica generale. A discapito di tutti i problemi fisici patiti tra pre-season e lockdown, il due volte iridato della MX2 è ad appena 39 punti da Tim Gajser e il suo mondiale è tutt’altro che finito.

“La vittoria era nelle mie mani. Sento di essermela meritata. È stata una grande giornata e vincere per la seconda volta in una categoria così difficile al mio primo anno è un qualcosa per cui essere davvero contenti. Ho sudato molto nella seconda manche per tenermi il secondo posto. Non sono stato veloce come nella prima manche ma nelle ultime settimane ho fatto progressi nella condizione fisica e la moto ha funzionato molto bene. Prenderò confidenza da come è finita la gara”.

Immagine copertina: KTM

MONOPOSTO by SAURO

ULTIMI ARTICOLI

MXGP | GP Lombardia, Prado: "La vittoria era nelle mie mani, sento di essermela meritata" 1
Federico Benedusi
From Ostiglia, provincia di Mantova. Aspirante giornalista e appassionato di sport sin da bambino. Tante, forse troppe le categorie di motorsport che seguo, ma il mio sempre crescente desiderio di conoscere mi impone questo...

ALTRI DALL'AUTORE