MXGP | GP Lombardia, Febvre: “Un Gran Premio difficile per me”

SEGUICI

Telegram | Canale News

Telegram | Discussione

Google News

Twitter

Instagram

Seguono le dichiarazioni di Romain Febvre dopo il GP di Lombardia


Il Gran Premio di Lombardia si è aggiunto all’ormai lunga saga di occasioni perse da Romain Febvre in questa stagione 2020 della MXGP.

Anche nel primo appuntamento sulla pista di Mantova il francese della Kawasaki ha avuto la chance di conquistare un risultato positivo ma non è riuscito a concretizzarla. All’ennesima partenza dimenticabile in gara-1 si è aggiunta la disattenzione che gli è costata il podio di gara-2, retrocedendolo al sesto posto assoluto alle spalle anche del compagno di squadra Clément Desalle.

Ai continui saliscendi di questo campionato così spettacolare Febvre sta aggiungendo anche i suoi e anche se l’evoluzione della stagione avrebbe potuto permettere al transalpino di giocarsi il campionato nonostante due round saltati, la sua discontinuità lo sta tenendo ugualmente lontano dalle posizioni da titolo.

“Per me è stato un Gran Premio difficile. All’inizio della prima gara un altro pilota ha cambiato traiettoria quindi la mia partenza non è stata buona. Sono rimasto nel gruppo e ho recuperato fino al decimo posto. Sarebbe potuta andare meglio ma non ho mai trovato uno spazio per passare Gajser anche se ero più veloce di lui. La mia seconda partenza è stata davvero buona, ero in seconda posizione e le ho provate davvero tutte per superare Prado ma ancora una volta compiere un sorpasso è stato davvero difficile e alla fine Gajser mi ha sopravanzato. Sono arrivato terzo ma ho perso due posizioni per una bandiera gialla”.

Immagine copertina: Kawasaki

MONOPOSTO by SAURO

ULTIMI ARTICOLI

Drop the Gate | Puntata #36

Ascolta qui la 36esima puntata di Drop the Gate, il podcast su Supercross e Motocross firmato P300.it con le voci di Andrea...

CONDIVIDI

MXGP | GP Lombardia, Febvre: "Un Gran Premio difficile per me" 1
Federico Benedusi
From Ostiglia, provincia di Mantova. Aspirante giornalista e appassionato di sport sin da bambino. Tante, forse troppe le categorie di motorsport che seguo, ma il mio sempre crescente desiderio di conoscere mi impone questo...

ALTRI DALL'AUTORE