MXGP | GP Lombardia 2022: Gajser domina la gara di qualifica e lancia la sfida

Lo sloveno domina la manche del sabato e si candida a principale favorito per il Gran Premio di domani; in MX2 Geerts precede Vialle, spavento per Längenfelder


Se sulla testa di Tim Gajser pendevano diversi punti di domanda, visto il suo rapporto di amore (poco) e odio (tanto) con la pista di Mantova, la gara di qualifica del Gran Premio di Lombardia della MXGP ha scacciato già qualche incognita. Lo sloveno della Honda, leader del mondiale dopo il successo di Matterley Basin, ha dominato la manche del sabato lanciando inequivocabilmente il guanto di sfida a tutto il plotone della classe regina del mondiale motocross.

Dopo avere assistito da vicino all’holeshot di Jeremy Seewer, Gajser è andato all’attacco e già nel corso del primo giro si è preso la prima posizione. Da quel momento il quattro volte iridato si è lanciato in un assolo che ha lasciato spazio e poche interpretazioni. Seewer ha messo la sua Yamaha in seconda posizione.

Terzo Jorge Prado, che nonostante il miglior tempo nelle prove ufficiali non si è reso protagonista della solita partenza fulminea uscendo dalla prima curva attorno al sesto posto. La Gas Gas #61 ha quindi risalito la classifica fino al gradino più basso del podio virtuale di oggi, lottando fino all’ultimo con un coriaceo Thomas Kjer Olsen. Il danese in sella alla KTM del team Diga Procross ha rivissuto insieme a Prado i fasti dei duelli iridati della MX2 uscendone però sconfitto anche questa volta; bisogna poi sottolineare come Prado, a livello di guida, sia sembrato più in clima “sabato” rispetto all’avversario.

In recupero anche Maxime Renaux, quinto dopo avere battagliato per quasi tutta la gara con il compagno di squadra Glenn Coldenhoff e con Alberto Forato. Gioco piuttosto semplice con entrambi, per il campione MX2, visto che Coldenhoff è andato incontro ad un altro calo fisico col passare dei minuti mentre l’alfiere italiano del team SM Action è finito a terra. Forato ha concluso comunque ottavo, mentre Coldenhoff è scivolato fino al decimo posto.

In top ten anche Brian Bogers, buon sesto in sella Husqvarna ufficiale su un terreno a lui congeniale, Jeremy van Horebeek, settimo sulla Beta dopo avere conquistato il miglior tempo nelle prove libere e il terzo in qualifica, e Arminas Jasikonis, nono con la Yamaha del team Gebben. 12° posto per Alessandro Lupino sulla seconda Beta, 25° il rientrante Nicholas Lapucci con la Fantic 250cc due tempi, mentre Rubén Fernández è stato costretto al ritiro per una paurosa caduta (senza conseguenze) sul salto d’arrivo al termine del primo giro.

Attimi di paura anche in MX2, per la caduta che ha coinvolto il capoclassifica Simon Längenfelder e Roan van de Moosdijk all’inizio del terzo giro di gara. Il tedesco della Gas Gas è stato atterrato da Tom Vialle per poi ritrovarsi la Husqvarna dell’incolpevole olandese, che seguiva da vicino, a saltare letteralmente sulla sua schiena. Nessun problema fisico di rilievo per entrambi: 17° posto per il dominatore di Matterley Basin, 24° per van de Moosdijk.

Dopo la pole position nelle prove ufficiali, Jago Geerts ha portato a termine la missione del sabato conquistando anche la manche che assegna i cancelletti di partenza di domani. Il belga della Yamaha si è sbarazzato velocemente di Längenfelder nei primi due passaggi e nel finale di gara ha tenuto a distanza lo stesso Vialle, secondo sul traguardo.

MotoGP | GP Qatar 2022, Qualifiche: Jorge Martín conquista la pole position su Bastianini

Al terzo posto si era posizionato originariamente Kevin Horgmo, ma la sua Kawasaki non ha passato le verifiche fonometriche ed è stata retrocessa ottava. Posizione ereditata così da un Andrea Adamo ormai grande realtà della categoria cadetta, sulla Gas Gas del team SM Action, e ancora una volta capace di precedere Mattia Guadagnini, in sella alla seconda moto spagnola ufficiale. Quinta l’altra Husqvarna factory guidata da Kay de Wolf, quindi Isak Gifting davanti a Haakon Fredriksen, scivolato nelle prime battute; alle spalle di Horgmo si sono invece classificati Mikkel Haarup e Stéphen Rubini.

La pista di Mantova tornerà ad infiammarsi domani per le quattro manche del mondiale. Alle 12:15 prenderà il via gara-1 della MX2.

Classifica MXGP:

MotoGP | GP Qatar 2022, Qualifiche: Jorge Martín conquista la pole position su Bastianini

Classifica MX2:

MotoGP | GP Qatar 2022, Qualifiche: Jorge Martín conquista la pole position su Bastianini

Immagini: MXGP Twitter

MotoGP | GP Qatar 2022, Qualifiche: Jorge Martín conquista la pole position su Bastianini

SHARE

SUBSCRIBE

ULTIME NEWS