MXGP | GP Lettonia 2021 – Anteprima

Ultima battaglia sulla sabbia prima della pausa estiva, Gajser sotto attacco


Il tour de force del mondiale motocross, con quattro gare in altrettanti weekend in tutta Europa, giunge al termine questo fine settimana in Lettonia sul circuito di Kegums. Un’altra pista sabbiosa, seppure il fondo non sia paragonabile a quello di Olanda e Belgio: si tratta infatti di una sabbia che poggia su un fondo più duro, un terreno per specialisti ma meno selettivo rispetto alle piste morbide più tradizionali.

In MXGP Tim Gajser sta affrontando un momento di leggera flessione e i suoi avversari ne hanno prontamente approfittato nelle ultime due uscite. La classifica vede quattro piloti in 14 punti, con l’ulteriore incognita rappresentata da Jeffrey Herlings.

La classe MX2 si è invece “distesa” dopo l’ottima prestazione di Maxime Renaux in Belgio, a fronte della giornata negativa di tutti i suoi principali inseguitori. La lotta vera e propria, seppur ancora a distanza per il momento, sembra essere quella tra le Yamaha del francese e di Jago Geerts.

MXGP

La sabbia di Lommel ha punito il capoclassifica Gajser in maniera decisamente severa. Con una caduta per manche, il pilota Honda ha lasciato sul piatto moltissimi punti e la situazione generale si è alquanto accorciata.

A soffiare sul collo del #243 c’è Romain Febvre, non certo impeccabile in Belgio ma nonostante questo trionfatore. Il francese della Kawasaki è a cinque punti da quella tabella rossa che ha sventolato al cielo per l’ultima volta proprio a Kegums, ben cinque anni fa, da campione in carica.

A -9 c’è Antonio Cairoli, vincitore per cinque volte sulla pista lettone, ultima delle quali proprio l’anno scorso. Negli ultimi tre Gran Premi il siciliano ha messo a segno prestazioni altalenanti tra le due gare, ora sarà necessaria una prova più costante all’interno del Gran Premio stesso per arrivare al mese di pausa in una situazione di campionato favorevole, in vista di tre round che saranno assolutamente decisivi per le sue speranze iridate.

Quarto incomodo è Jorge Prado, che con le prestazioni di Repubblica Ceca e Belgio si è lasciato alle spalle le difficoltà di inizio stagione, con i postumi del Covid ancora vivi nel fisico del giovanissimo spagnolo. Nonostante i problemi patiti, la leadership della classe regina non è mai stata così vicina per il due volte iridato della MX2.

Jeffrey Herlings ha offerto una prestazione surreale lo scorso fine settimana e se dovesse evitare ulteriori incidenti gravi la situazione non potrà che migliorare. I 42 punti di gap da Gajser sono tutt’altro che irrecuperabili e il mese di sosta dopo Kegums non potrà che essere di giovamento per l’olandese, che avrà la possibilità di rimettere a posto la scapola sinistra infortunata.

Riflettori più che mai puntati su Pauls Jonass, terzo a Lommel grazie a due manche di spessore e possibile candidato anche ad un risultato che sulla pista di casa non ha mai ottenuto nemmeno in MX2, ossia la vittoria assoluta.

Decisamente atteso in Lettonia è anche Glenn Coldenhoff, due volte vincitore sulla Zelta Zirgs e reduce da un Gran Premio del Belgio da dimenticare tra errori in partenza, cadute e sensazioni generalmente non positive. Sull’onda dei risultati in miglioramento, anche Jeremy Seewer dovrà iniziare a lottare con più costanza per il podio.

La seconda manche di Lommel ha riavvicinato ad una top 5 Arminas Jasikonis, clamorosamente sesto in sella alla sua Husqvarna. Anche il lituano è stato protagonista a Kegums in passato, qui ha vinto la sua unica manche in carriera l’anno scorso in occasione del secondo dei tre Gran Premi disputati subito dopo la pausa forzata per il Covid.

MX2

Maxime Renaux ha rafforzato la sua tabella rossa a Lommel grazie ad un podio assoluto di grande spessore. Il francese ha staccato gli avversari di questo inizio di stagione, che invece sulla sabbia belga non hanno brillato.

Mattia Guadagnini è rimasto coinvolto nell’ingorgo della prima curva in gara-1 e in gara-2 è finito di nuovo a terra, portando a casa solo pochi punti e scivolando a -26 in un colpo solo. Su una pista sempre sabbiosa ma differente rispetto a quelle di Oss e Lommel che hanno messo in difficoltà il giovane italiano, la KTM #101 cercherà di limitare i danni in attesa di piste più favorevoli.

Vincitore a Lommel seppur senza una doppietta che sarebbe risultata importante, Geerts si è portato a -2 da Guadagnini e a -28 dal compagno di squadra Renaux. Il belga sta decisamente limitando gli errori che gli sono costati il mondiale 2020 e a Kegums ha già vinto due volte l’anno scorso, domenica dovrà necessariamente ripetersi per recuperare altri punti iridati.

Ad impedire la vittoria di gara-2 a Geerts sulla pista di casa è stato Kay de Wolf, primo 2004 a podio nel mondiale motocross. L’olandese, nonostante qualche sbavatura dovuta all’inesperienza, ha messo in pratica uno stile di guida molto spettacolare ed efficace sul terreno morbido concludendo con un secondo posto assoluto.

La pausa di agosto sarà utile ad un protagonista del campionato in particolare, ossia il campione in carica Tom Vialle. Il francese è evidentemente al di sotto del suo standard, a causa dell’infortunio alla mano rimediato dopo la Russia, e gli errori commessi in gara (rarità nel repertorio del figlio d’arte) lo dimostrano. Vialle ha già recuperato in buona parte la velocità abituale, ma al momento risulta un pilota molto meno “puntuale” di quello del 2020 e per recuperare l’incisività e la costanza della sua stagione iridata sarà necessaria una condizione fisica ottimale.

STORIA

La pista di Kegums è piuttosto recente e la prima edizione di un Gran Premio mondiale sulla Zelta Zirgs risale al 2005, con la classe MX3 protagonista e il successo di Sven Breugelmans, poi campione a fine anno.

Il debutto di MXGP e MX2 a Kegums è datato 2009 e da allora la pista baltica è stata tappa fissa del mondiale, eccezion fatta per il 2014 quando qui si è svolto il Motocross delle Nazioni, col primo dei cinque successi consecutivi della squadra francese. Lo scorso anno Kegums ha ospitato il primo triple header nella storia del campionato, tre gare che hanno ufficialmente riportato il motocross in pista dopo il lockdown mondiale.

Il pilota più vincente a Kegums è Herlings, tre volte trionfatore in MX2 e altrettante in MXGP. A quota cinque è Cairoli, come detto, mentre Gajser si è imposto per due volte. Oltre a quelli di Cairoli, l’unico successo targato Italia è quello di Cristian Beggi in MX3, nel 2006.

IN TELEVISIONE

Non è prevista trasmissione televisiva per le gare di questa domenica. Queste saranno quindi visibili solo su MXGP TV e su Eurosport Player.

2021 MXGP of Latvia – Motocenter Zelta Zirgs
Round 7/19
8 agosto 2021

MXGP | GP Lettonia 2021 - Anteprima

INFO CIRCUITO

Lunghezza del circuito: 1,790 km
Tempo di gara: 30 minuti + 2 giri
Numero di curve: 21
Senso di marcia: orario
Superficie: sabbia

RECORD

Giro gara MXGP 2020: 1:57.880 – Glenn Coldenhoff – Gas Gas
Giro gara MX2 2020: 1:59.673 – Rubén Fernández – Yamaha
Giro prova MXGP 2020:  1:54.656 – Tim Gajser – Honda
Giro prova MX2 2020: 1:55.555 – Mathys Boisramé – Kawasaki
Vittorie pilota MXGP: 4 – Antonio Cairoli
Vittorie costruttore MXGP: 5 – KTM
Podi pilota MXGP: 8 – Antonio Cairoli
Podi costruttore MXGP: 12 – KTM
Vittorie pilota MX2: 3 – Jeffrey Herlings
Vittorie costruttore MX2: 7 – KTM
Podi pilota MX2: 4 – Jeffrey Herlings
Podi costruttore MX2: 17 – KTM

ALBO D’ORO

MXGP

MXGP | GP Lettonia 2021 - Anteprima

MX2

MXGP | GP Lettonia 2021 - Anteprima

PROGRAMMA

Domenica 1° agosto
9:15-9:35 (8:15-8:35) Prove Libere MX2
9:40-10:05 (8:40-9:05) Qualifiche MX2
10:15-10:35 (9:15-9:35) Prove Libere MXGP
10:40-11:05 (9:40-10:05) Qualifiche MXGP
12:15 (11:15) Gara-1 MX2 – Eurosport Player
13:15 (12:15) Gara-1 MXGP – Eurosport Player
15:10 (14:10) Gara-2 MX2 – Eurosport Player
16:10 (15:10) Gara-2 MXGP – Eurosport Player

NB: tra parentesi gli orari italiani.

Immagine copertina: mxgp.com

CANALI TEMATICI SU TELEGRAM

NEWSLETTER

P300 MAGAZINE

PARTNERS

GRUPPI AMICI

ULTIMI ARTICOLI

COMMENTA

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

ALTRI DALL'AUTORE

CANALI TEMATICI SU TELEGRAM