MXGP | GP Germania 2024: sontuosa doppietta per Prado, nuovo avvicendamento in classifica

MXGP | GP Germania 2024: sontuosa doppietta per Prado, nuovo avvicendamento in classifica

MXGP
Tempo di lettura: 4 minuti
di Federico Benedusi @federicob95
2 Giugno 2024 - 18:29
Home  »  MXGPTop

Gara-1 in fuga, gara-2 dopo l’assalto di Herlings e Gajser: il campione del mondo replica la doppietta del 2023

Un Jorge Prado per tutte le occasioni ha conquistato la vittoria nel Gran Premio di Germania della classe MXGP, tagliando il traguardo per primo in entrambe le manche e registrando l’ennesimo avvicendamento in testa alla classifica di questo avvincente mondiale 2024. A Teutschenthal il campione del mondo ha replicato il risultato del 2023 in un fine settimana che (fortunatamente) non si è rivelato decisivo per le sorti della stagione come quello di 12 mesi fa ma che allo stesso tempo ha messo di nuovo in mostra la determinazione e le capacità del galiziano del team Gas Gas.

Gara-1 si è sviluppata con il solito copione “alla Prado”, che ha concesso solo qualche curva alla Fantic di Glenn Coldenhoff prima di involarsi solitario verso un nuovo successo parziale, con un margine di grande sicurezza su tutti gli inseguitori. Di tutt’altro stampo la seconda frazione: la fuga della tabella #1 è durata giusto per pochi giri prima che Jeffrey Herlings e Tim Gajser si riportassero sul codone della MC450F, assolutamente intenzionati a dare battaglia.

Ancora una volta, tuttavia, Prado si è rivelato essere il più coriaceo di tutti. Herlings ha dovuto cedere le armi ad un Gajser ancora più arrembante, ma nel momento migliore l’azione dello sloveno è stata spenta da un nugolo di doppiati che ha aperto un margine mai richiuso dalla Honda del cinque volte iridato. La stessa scena si è ripetuta all’ultimo giro tra “Tiga” e lo stesso Herlings, tornato a caccia della seconda piazza ma costretto a desistere dalle tremende condizioni della Talkessel, tanto scavata da renderne impossibile qualsiasi interpretazione diversa dalla traiettoria ideale.

Gajser e Herlings sono così saliti sul podio nell’ordine, scambiandosi un secondo e un terzo posto. Prima manche particolarmente sofferta per il pilota Honda, alle prese con un tremendo arm pump che nella seconda metà di gara lo ha reso passeggero della sua CRF 450. Solo gli errori di Calvin Vlaanderen e Henry Jacobi gli hanno permesso di salvare la terza posizione, alle spalle di un Herlings autore della solita eccezionale rimonta dalle retrovie.

Due volte quarto un Vlaanderen molto positivo in sella alla Yamaha ufficiale, nonostante la trappola tesa da Herlings in cui è caduto in gara-1 mentre occupava il secondo posto. Il nativo del Sudafrica ha preceduto Coldenhoff, sesto e quinto con la bella soddisfazione dell’holeshot centrato nella prima frazione, quindi un Jeremy Seewer rientrato nei ranghi con un nono e un sesto posto dopo una scivolata all’inizio di gara-2.

La vivace gara di qualifica di ieri non ha trovato seguito per Mattia Guadagnini, buon decimo overall con un 11° e un decimo posto di manche ma mai particolarmente in vista in questa domenica. Andrea Bonacorsi si è ritagliato un posto al sole in gara-1 giungendo settimo ma poi è rimasto coinvolto nell’incidente al via di gara-2, fatto che gli ha impedito di andare oltre un 19° posto nonché 12° assoluto.

Non sono mancate un paio di note molto negative. Romain Febvre ha imboccato la corsia box nelle prime fasi di gara-1, sconfitto dal dolore al pollice infortunato due settimane fa in Francia, e ha disertato la seconda manche; la sopracitata carambola alla partenza della corsa conclusiva ha invece estromesso dai giochi Pauls Jonass, che è finito a terra per un contatto con Herlings ed è stato investito da un paio di piloti che sopraggiungevano, ritirandosi con una sospetta frattura della clavicola destra.

La nuova classifica di campionato riconsegna la tabella rossa a Prado con 402 punti a fronte dei 400 di Gajser, mentre Herlings ha approfittato del doppio zero di Febvre per soffiargli la terza posizione con 336 punti contro 327.

Il mondiale motocross non si ferma e la prossima settimana sarà di nuovo in scena con il Gran Premio di Lettonia, sulla pista sabbiosa di Kegums, con tutta probabilità senza l’idolo di casa in gara a seguito di quanto accaduto oggi in gara-2.

Classifica:

Campionato piloti:

Immagini: Alessandro Padoan

Leggi anche

Tutte le ultime News di P300.it

È vietata la riproduzione, anche se parziale, dei contenuti pubblicati su P300.it senza autorizzazione scritta da richiedere a info@p300.it.

LE ULTIME DI CATEGORIA
Lascia un commento

Devi essere collegato per pubblicare un commento.

COLLABORIAMO CON

P300.it SOSTIENE

MENU UTENTE

REGISTRATI

CONDIVIDI L'ARTICOLO
RICEVI LA NEWSLETTER
Iscriviti per rimanere sempre aggiornato
(puoi sempre iscriverti in seguito)
SOCIAL
Iscriviti sui nostri canali social
per ricevere aggiornamenti live