MXGP | GP Germania 2024: la pioggia sorprende Prado, Gajser vince la gara di qualifica

MXGP | GP Germania 2024: la pioggia sorprende Prado, Gajser vince la gara di qualifica

MXGP
Tempo di lettura: 3 minuti
di Federico Benedusi @federicob95
1 Giugno 2024 - 18:20
Home  »  MXGP

Il campione del mondo commette un errore sulla pista bagnata, la tabella rossa non si fa pregare; de Wolf batte le KTM in MX2

Gli effetti di una primavera 2024 molto ballerina dal punto di vista meteorologico hanno avuto ripercussioni anche sulle gare di qualifica del Gran Premio di Germania del mondiale motocross. Un forte scroscio si è abbattuto su Teutschenthal durante la prima manche della EMX250 mutando le condizioni della pista per la MX2 e un altro ha condizionato la corsa della MXGP, come già avvenuto recentemente in Portogallo e in Francia.

Ancora una volta a farne le spese è stato Jorge Prado, leader della gara fino al ritorno della perturbazione. Lo spagnolo non è andato incontro ad un crollo di passo ma ha commesso un errore in un doppio salto in salita a sei minuti dallo scadere, lasciando campo libero ad un Tim Gajser già in posizione di sparo da qualche giro. Lo sloveno non ha esitato a prendersi il comando e a portarlo fino alla fine, per la terza vittoria stagionale al sabato.

Prado ha portato a casa la seconda posizione perdendo solo un punticino in chiave iridata e rilanciando la sfida per domani, quando il cielo sopra la Talkessel dovrebbe essere più clemente. Terza posizione per Romain Febvre, incapace di trovare un giro buono in qualifica e qualificatosi solo 27° ma autore della solita prova di concretezza in rimonta. Nella sua scalata, il pilota Kawasaki ha dovuto battagliare anche con Jeffrey Herlings ma alla fine ha avuto ragione dell’olandese, giunto quarto.

Jeremy Seewer ha messo la seconda Kawasaki ufficiale in quinta posizione davanti a Pauls Jonass e Calvin Vlaanderen. All’ottavo posto Mattia Guadagnini, partito al comando e capace di lottare con i top riders fino quasi allo scadere del tempo regolamentare. Un punto iridato lo ha messo in cassaforte anche Andrea Bonacorsi, decimo alle spalle della rientrante wildcard Henry Jacobi, a sua volta autore di uno spumeggiante inizio di gara.

Tanta azione, come sempre, nella corsa della MX2. Pur non mostrandosi irraggiungibile a differenza di altre occasioni, Kay de Wolf ha messo a segno un altro successo respingendo un folto gruppo di avversari rimasti a distanza ravvicinata per tutti e 12 i giri della manche. Nei primi giri la tabella rossa ha faticato a trovare il ritmo e ha sporto il fianco a Rick Elzinga, la cui iniziativa è comunque durata lo spazio di un paio di tornate prima di cedere nuovamente al connazionale della Husqvarna; nel finale l’offensiva è invece arrivata dalle KTM di Andrea Adamo e Liam Everts, secondo e terzo.

Prestazione solida per il campione del mondo in carica, che ha lottato duramente contro tutti gli avversari riuscendo a mettere a segno nove punti di grande morale, ad ulteriore conferma di una crescita iniziata già nel corso dell’ultimo trittico di Gran Premi. In rimonta Everts, partito nelle retrovie ma capace di risalire la corrente giro dopo giro.

In calo Elzinga, quinto sul traguardo dopo avere subito anche il sorpasso da parte della Triumph di Mikkel Haarup. Il sesto posto è andato alla Kawasaki del team Bud Racing guidata da Quentin-Marc Prugnières, davanti ad un Lucas Coenen che ha lasciato altri punti per strada con una doppia caduta al primo giro. Non è andata meglio a Simon Längenfelder, finito a terra mentre lottava con Elzinga per il secondo posto e ripetutosi un paio di tornate più tardi: ottava piazza per l’idolo di casa, autore della pole position in qualifica.

Domani, a partire dalle 12:15, la sequenza delle quattro manche valevoli per le classifiche del Gran Premio di Germania.

Classifica MXGP:

Classifica MX2:

Immagini: Alessandro Padoan

Leggi anche

Tutte le ultime News di P300.it

È vietata la riproduzione, anche se parziale, dei contenuti pubblicati su P300.it senza autorizzazione scritta da richiedere a info@p300.it.

LE ULTIME DI CATEGORIA
Lascia un commento

Devi essere collegato per pubblicare un commento.

COLLABORIAMO CON

P300.it SOSTIENE

MENU UTENTE

REGISTRATI

CONDIVIDI L'ARTICOLO
RICEVI LA NEWSLETTER
Iscriviti per rimanere sempre aggiornato
(puoi sempre iscriverti in seguito)
SOCIAL
Iscriviti sui nostri canali social
per ricevere aggiornamenti live