MXGP | GP Germania 2024 – Anteprima di Teutschenthal

MXGP | GP Germania 2024 – Anteprima di Teutschenthal

AnteprimeMXGP
Tempo di lettura: 8 minuti
di Federico Benedusi @federicob95
30 Maggio 2024 - 22:04
Home  »  AnteprimeMXGPTop

Sfida sempre più serrata nella classe regina, con Gajser di nuovo leader; in MX2 de Wolf cerca di allungare a casa di Längenfelder

Con il Gran Premio di Germania a Teutschenthal, il mondiale motocross inizia un’altra tripletta di eventi che caratterizzerà il mese di giugno prima della duplice trasferta indonesiana sulla pista di Selaparang. La “conca” che si trova nel Land della Sassonia-Anhalt ospiterà per la 29esima volta il circuito iridato, numero ben superiore a tutte le altre piste teutoniche visitate in quasi 70 anni di storia.

Al comando della classifica MXGP c’è Tim Gajser, che oltre a ad avere messo finalmente in campo il 100% della sua forza ha tratto massimo beneficio da un meteo che nel mese di maggio ha imperversato su tutta l’Europa. Le maggiori abilità dello sloveno nei confronti di Jorge Prado in condizioni avverse gli hanno consentito di macinare punti e di chiudere un gap che, in verità, non è mai stato troppo ampio.

La MX2 offrirà l’ennesimo spettacolo di primo livello, capeggiata da un Kay de Wolf molto ispirato nonostante i risultati più recenti non abbiano sempre favorito il capoclassifica cadetto. Passo dopo passo, il pilota Husqvarna ha preso un buon margine sugli inseguitori e l’obiettivo sarà naturalmente quello di mettere un altro mattone verso l’ancora molto lontano traguardo finale.

MXGP

Quella tra Tim Gajser e la “Talkessel” è una bella storia d’amore. Lo sloveno si è imposto per quattro volte di cui tre consecutive a Teutschenthal, cogliendo una delle sue più belle vittorie della carriera nel 2021 a poche settimane dalla frattura di una clavicola. Lecito considerarlo il favorito per il weekend, anche se la versione 2024 della categoria regina non può mai avere un unico e solo pilota da battere nell’economia di un singolo evento.

Anche sui saliscendi di Saint Jean d’Angély la pioggia ha rallentato la marcia di Jorge Prado, non particolarmente audace in una gara-2 che comunque non gli è costata troppi punti. I tre eventi consecutivi di maggio hanno visto tanti alti e bassi per il campione in carica, con il bagno di folla nella sua Lugo circondato da autentici bagni di fango, molto meno piacevoli, in Portogallo e in Francia. Con cinque punti a separare i due battistrada del campionato, i primi sette round non hanno detto essenzialmente nulla in termini matematici al di là delle solite statistiche.

Attenzione ai due inseguitori, Romain Febvre e Jeffrey Herlings, quest’ultimo al ritorno sul tracciato che ha di fatto seppellito il suo 2023. Il pilota Kawasaki si è visto togliere la vittoria casalinga addirittura dopo avere alzato la coppa del primo classificato sul podio, fatto che ha lasciato una considerevole quantità di amaro in bocca ma senza dubbio anche tanta voglia di rivincita; il secondo ha proseguito indefesso nel serratissimo programma di gare adottato con grande costanza nei tempi più recenti, conquistando un successo anche nel campionato britannico a Canada Heights, e dopo avere centrato due vittorie di manche sotto la pioggia desidera mettere le mani anche su quella 104esima overall che inizia ad assumere contorni piuttosto stregati.

In Francia è tornato agli onori delle cronache il nome di Jeremy Seewer, che per la prima volta in questo 2024 ha mostrato veri progressi in sella alla Kawasaki. La moto di Iwata ha custodito forse troppi segreti per il pilota elvetico, ritornato competitivo su un tracciato amico come quello transalpino e ora atteso ad un altro scenario di gara adatto alle sue caratteristiche, seppur storicamente meno foriero di sorrisi.

Soliti ruoli da outsider di lusso per Pauls Jonass, Calvin Vlaanderen e le Fantic di Brian Bogers e Glenn Coldenhoff, ma molto attesi sono anche i colori italiani: Andrea Bonacorsi ha mostrato un’ottima condizione fisica nella sua one-off tricolore a Montevarchi, mentre il livello di Mattia Guadagnini appare ancora piuttosto misterioso e celato da vari inciampi di percorso quando tutto sembrerebbe volgere finalmente per il meglio. A dare qualche tocco in più di azzurro a questo Gran Premio di Germania saranno le wildcard e in particolare quella di Giuseppe Tropepe, tra i principali protagonisti del Prestige in questo 2024.

MX2

Dopo un inizio quasi dominante, Kay de Wolf ha calato una marcia lungo il suo cammino verso il titolo mondiale. Nulla di strano, considerando tutte le fatiche necessarie a portare a casa un mondiale di 20 Gran Premi, ma non bisogna mai abbassare la guardia quando gli avversari sono tanti e a dir poco agguerriti.

Questo squarcio di stagione sembra dire particolarmente bene al suo compagno di tenda Lucas Coenen, che in Galizia ha fatto il bello e il cattivo tempo mentre in Francia, che il tempo fosse bello o cattivo, non se n’è minimamente curato. A Saint Jean d’Angély il belga ha messo a segno una tripletta dando coronando uno di quei weekend da assoluto dominatore di cui può essere sempre in grado, soprattutto quando il vento spira dalla parte giusta. I problemi fisici patiti ad inizio primavera sono pressoché del tutto alle spalle e ora dovrà concentrarsi sulla rincorsa alla moto gemella, che in campionato dista 59 punti.

Tra le due Husqvarna c’è Simon Längenfelder, che a Teutschenthal sarà indiscutibilmente il pilota con più occhi puntati addosso. La pressione non è mai stata un grosso problema per il pilota bavarese, che si è maggiormente costruito i propri guai dal punto di vista fisico: la settimana di pausa avrà sicuramente aiutato nel ristabilirsi dall’infortunio patito in Portogallo e l’evento di casa rappresenterà uno snodo fondamentale nella sua stagione. 52 lunghezze da recuperare non sono troppe, ma è necessario iniziare ad invertire la tendenza.

Qualche inconveniente di salute ha arrestato il fulgido momentum di Liam Everts, che negli ultimi due Gran Premi ha vissuto sensazioni piuttosto differenti rispetto alle gioie di Trentino e Portogallo, mentre restando in casa KTM c’è anche un Andrea Adamo che passo dopo passo sembra poter vedere l’uscita da un tunnel di prestazioni indecifrabili. Sulla pista che nel 2023 vide gli arancioni mettere a segno una fantastica doppietta, questi saranno quantomeno chiamati ad una performance di analogo valore.

Il terribile schianto di due settimane fa ha messo fuori causa Thibault Benistant e dunque Rick Elzinga è l’unico faro rimasto nel team ufficiale Yamaha, già orfano del neopromosso Bonacorsi. Ad una sola punta anche Triumph, con il pur validissimo Mikkel Haarup, e Honda, forte di un Ferruccio Zanchi in tangibile crescita.

ALTRE CATEGORIE

Nella cornice di Lugo, Lotte van Drunen ha sbrogliato a suo favore la matassa di una parità nei confronti di Daniela Guillén, primeggiando nell’appuntamento di casa della sua avversaria. Su un tracciato più tradizionale e dal fondo duro le due giovanissime protagoniste del WMX partiranno ancora appaiate in un’ipotetica scala delle favorite, ma il terzo round del campionato ha finalmente riportato al vertice anche la campionessa in carica Courtney Duncan, lasciatasi alle spalle un inizio di stagione terrificante. La neozelandese dista 40 punti dalla tabella rossa, gap considerevole al giro di boa, ma un’eventuale prima vittoria di questo 2024, su una pista che la vide trionfare sei anni fa all’ultima apparizione del mondiale femminile da queste parti, potrebbe costituire un importante segnale di ripartenza. Qualche progresso è atteso anche da Kiara Fontanesi, finora troppo lontana dalle sue dirette antagoniste.

Ci sarà anche l’europeo 250cc, ora guidato da Mathis Valin dopo lo splendido successo casalingo di due settimane fa. A Saint Jean d’Angély Valerio Lata ha trascorso due giornate difficilmente dimenticabili, in accezione fortemente negativa, ma la prestazione dominante messa in campo nel tricolore a Montevarchi è segno di come il pilota romano sia più che mai intenzionato a riprendersi lo scettro di capoclassifica anche se ora bisogna recuperare 24 punti. La nota di maggiore curiosità è però rappresentata dal debutto di Gavin Towers, pilota ufficiale Yamaha nelle competizioni amatoriali negli Stati Uniti chiamato a sostituire l’infortunato Janis Reišulis nel team VRT: il 20enne della Pennsylvania si misurerà con un contesto molto differente, ma questa esperienza gli sarà molto utile in vista del sicuro debutto da professionista nei campionati AMA del 2025.

2024 Liqui Moly MXGP of Germany – Teutschenthal Talkessel Circuit
Round 8/20
1-2 giugno 2024

INFO CIRCUITO

Lunghezza del circuito: 1,590 km
Tempo di gara: 30 minuti + 2 giri
Numero di curve: 17
Senso di marcia: antiorario
Superficie: duro

RECORD

Giro gara MXGP 2023: 1:53.917 – Jorge Prado – Gas Gas
Giro gara MX2 2023: 1:54.480 – Andrea Adamo – KTM
Giro prova MXGP 2023: 1:49.148 – Jeffrey Herlings – KTM
Giro prova MX2 2023: 1:50.120 – Roan van de Moosdijk – Husqvarna
Vittorie pilota MXGP: 5 – Antonio Cairoli
Vittorie costruttore MXGP: 13 – Honda
Podi pilota MXGP: 8 – Stefan Everts
Podi costruttore MXGP: 35 – Honda
Vittorie pilota MX2: 3 – Gaston Rahier, Jeffrey Herlings
Vittorie costruttore MX2: 17 – KTM
Podi pilota MX2: 6 – Bob Moore
Podi costruttore MX2: 38 – KTM

ALBO D’ORO

MXGP

MX2

WMX

EMX250

PROGRAMMA

Sabato 1° giugno
9:10-9:30 Prove Libere WMX
9:40-10:00 Prove Libere EMX250
10:30-10:55 Prove Libere MX2
11:00-11:25 Prove Libere MXGP
11:55-12:20 Qualifiche WMX
12:30-12:55 Qualifiche EMX250
13:40-14:05 Qualifiche MX2
14:15-14:40 Qualifiche MXGP
15:00 Gara-1 WMX – MXGP TV
15:45 Gara-1 EMX250 – MXGP TV
16:35 Gara di Qualifica MX2 – MXGP TV
17:20 Gara di Qualifica MXGP – MXGP TV

Domenica 2 giugno
9:45 Gara-2 WMX – MXGP TV
10:25-10:40 Warm-up MX2
10:45-11:00 Warm-up MXGP
11:55 Gara-2 EMX250 – MXGP TV
13:15 Gara-1 MX2 – MXGP TV, Eurosport.it (6:00 3/6 Eurosport 2)
14:15 Gara-1 MXGP – MXGP TV, Eurosport.it (7:00 3/6 Eurosport 2)
16:10 Gara-2 MX2 – MXGP TV, Eurosport.it (23:15 Rai Sport, 8:00 3/6 Eurosport 2)
17:10 Gara-2 MXGP – Rai Sport, MXGP TV, Eurosport.it (9:00 3/6 Eurosport 2)

Immagine copertina: Gas Gas Media Center

Leggi anche

Tutte le ultime News di P300.it

È vietata la riproduzione, anche se parziale, dei contenuti pubblicati su P300.it senza autorizzazione scritta da richiedere a info@p300.it.

LE ULTIME DI CATEGORIA
Lascia un commento

Devi essere collegato per pubblicare un commento.

COLLABORIAMO CON

P300.it SOSTIENE

MENU UTENTE

REGISTRATI

CONDIVIDI L'ARTICOLO
RICEVI LA NEWSLETTER
Iscriviti per rimanere sempre aggiornato
(puoi sempre iscriverti in seguito)
SOCIAL
Iscriviti sui nostri canali social
per ricevere aggiornamenti live