MXGP | GP Germania 2022: Seewer si prende gara-2, 40esima vittoria in carriera per Gajser

Lo svizzero non ha rivali nella seconda manche e diventa primo inseguitore dell’ormai lontanissimo Gajser nella generale; in MX2 primo successo assoluto per Benistant, Vialle rompe e cede la tabella rossa a Geerts


Dopo averlo mancato per tre Gran Premi consecutivi, Tim Gajser è finalmente riuscito a centrare l’obiettivo delle 40 vittorie nel mondiale motocross. Allo sloveno, sempre più leader della classe MXGP, è bastato un secondo posto nella gara-2 del Gran Premio di Germania a Teutschenthal per compiere un ulteriore passo nella storia di questo sport. Il pilota Honda è infatti appena il sesto a raggiungere questo traguardo e oggi ha definitivamente scavalcato Eric Geboers nella lista di successi all-times. Vittoria importante anche per la Casa giapponese, arrivata a quota 150 nella classe regina del motocross iridato, mentre per Gajser è il quarto sigillo sulla “Talkessel”.

La manche conclusiva di questa domenica è andata però a Jeremy Seewer, partito al comando e impeccabile nella gestione di tutta la corsa. Gajser ha provato un sorpasso veloce già durante il primo giro nei confronti dell’elvetico, che tuttavia ha risposto per le rime ripetendosi anche quando il capoclassifica del mondiale ha tentato un cambio di passo a metà distanza. Seewer è ora la seconda forza della MXGP e le sue performance in pista rispecchiano appieno questo status.

WEC | 24h Le Mans 2022: Vittoria per la Toyota #8, Buemi infila la quarta. Trionfo di Jota in LMP2, Porsche GTE-Pro e Aston Martin GTE-Am

Con il terzo posto parziale, Jorge Prado è riuscito a raggiungere lo stesso piazzamento anche nella classifica di giornata. Lo spagnolo della Gas Gas è stato comunque piuttosto evanescente, lontano dai due riferimenti di questo weekend e ancora una volta falloso durante gara-1. Il due volte iridato della MX2 ha essenzialmente approfittato delle cadute di Mattia Guadagnini e Pauls Jonass nelle primissime battute, mentre Rubén Fernández ha perso almeno la possibilità di concludere a pari merito con il connazionale trovando una forte resistenza in Calvin Vlaanderen per il quarto posto di manche.

L’olandese del team Yamaha Gebben si è reso protagonista di un’autentica resurrezione, dal momento che nelle cinque frazioni disputatesi dopo il trionfale Gran Premio di Sardegna non era andato oltre il 12° posto nella prima manche odierna. Vlaanderen ha preceduto le Honda ufficiali del già citato Fernández e di Mitchell Evans.

Settima posizione per Romain Febvre, che ha concluso un weekend di ritorno alle gare molto positivo e senza problemi. Il pilota transalpino della Kawasaki ha mostrato anche un ritmo piuttosto costante, fatto non scontato alla luce della lunga inattività che di fatto lo ha tolto dalla corsa per questo campionato. Febvre si è lasciato alle spalle Glenn Coldenhoff, lontano parente del pilota che sette giorni fa ha conquistato gara-2 a Ernée, e la Beta di Jeremy van Horebeek che si è ben riscattato dopo il ritiro di gara-1.

Dopo le sopracitate cadute, Jonass non è andato oltre una 13esima posizione mentre Guadagnini ha recuperato la 19esima. Entrambi hanno buttato al vento la possibilità di portare a casa risultati di assoluto prestigio, in particolar modo il lettone della Husqvarna che nella frazione inaugurale di oggi si era classificato secondo.

La classifica del mondiale vede Gajser al comando con 485 punti contro i 384 di Seewer, lontano quindi ben 101 lunghezze pari a quattro manche. La strada verso il quinto titolo iridato appare sempre più in discesa per “Tiga”. Con la terza piazza di gara-2 anche Prado ha scavalcato, seppur di un solo punto, l’infortunato Maxime Renaux.

Clamoroso colpo di scena in MX2, classe che ha visto il vento del suo 2022 cambiare ancora una volta direzione. Durante il quinto passaggio della sua seconda gara un problema elettrico ha costretto al ritiro Tom Vialle, che in quel momento si trovava nel sandwich delle Yamaha di Thibault Benistant e Jago Geerts. Vedendo il suo grande avversario fermo a bordo pista, Geerts ha provato ad artigliare anche il successo di giornata ma Benistant, già forte di un buon margine, si è rivelato assolutamente imprendibile.

Prima vittoria mondiale in carriera dunque per il 19enne di Avignone, un risultato che ogni appassionato di motocross aveva già messo in conto da almeno un anno. Geerts si è accontentato di due piazze d’onore di manche in questa domenica che gli ha un po’ inaspettatamente riconsegnato la tabella rossa con un piccolo bottino di punti su Vialle, ora di nuovo inseguitore.

WEC | 24h Le Mans 2022: Vittoria per la Toyota #8, Buemi infila la quarta. Trionfo di Jota in LMP2, Porsche GTE-Pro e Aston Martin GTE-Am

Terza piazza di manche e assoluta per Mikkel Haarup, che dopo tre podi consecutivi tra Argentina e Trentino a inizio campionato non era più riuscito a ripetersi. Il danese del team Kawasaki Dixon ha preceduto, nella classifica di gara-2, l’idolo di casa Simon Längenfelder, da cui ci si attendeva una prestazione generalmente più spumeggiante in relazione alle sue doti di guida. Kevin Horgmo ha concluso quinto davanti ad Andrea Adamo, che per il terzo gran premio di fila ha concluso settimo assoluto. 11° come in gara-1 un Kay de Wolf ancora lontano dalla condizione fisica ideale ma che comunque, almeno nella corsa conclusiva, è riuscito a non incappare in un’altra caduta.

Quarto passaggio di tabella rossa tra Geerts e Vialle in questa stagione combattutissima. Ora il belga della Yamaha conduce con 460 punti a fronte dei 452 del francese della KTM. Längenfelder esce anche dal Gran Premio casalingo con la terza posizione iridata, a quota 353 punti contro i 326 di Horgmo e i 319 di Haarup.

Al termine di questo trittico di fine primavera, il mondiale motocross si appresta a tornare in Indonesia dopo tre anni di lontananza causa Covid-19. Nel weekend del 26 giugno, tra due settimane, il Circus del tassello sbarcherà sulla nuovissima pista di Sumbawa.

Classifica MXGP:

WEC | 24h Le Mans 2022: Vittoria per la Toyota #8, Buemi infila la quarta. Trionfo di Jota in LMP2, Porsche GTE-Pro e Aston Martin GTE-Am

Campionato piloti MXGP:

WEC | 24h Le Mans 2022: Vittoria per la Toyota #8, Buemi infila la quarta. Trionfo di Jota in LMP2, Porsche GTE-Pro e Aston Martin GTE-Am

Classifica MX2:

WEC | 24h Le Mans 2022: Vittoria per la Toyota #8, Buemi infila la quarta. Trionfo di Jota in LMP2, Porsche GTE-Pro e Aston Martin GTE-Am

Campionato piloti MX2:

WEC | 24h Le Mans 2022: Vittoria per la Toyota #8, Buemi infila la quarta. Trionfo di Jota in LMP2, Porsche GTE-Pro e Aston Martin GTE-Am

Immagini: HRC Media Center, Yamaha Racing Twitter

WEC | 24h Le Mans 2022: Vittoria per la Toyota #8, Buemi infila la quarta. Trionfo di Jota in LMP2, Porsche GTE-Pro e Aston Martin GTE-Am

SHARE

SUBSCRIBE

ULTIME NEWS