MXGP | GP Germania 2022: Gajser trionfa solitario nella gara di qualifica

Il leader del campionato precede Jonass e Prado in una manche del sabato priva di emozioni; doppietta francese in MX2 con Vialle e Benistant davanti a Geerts


Lo storico e clamoroso sciopero della settimana scorsa ad Ernée ha prevedibilmente avuto ripercussioni anche sul sabato del Gran Premio di Germania del mondiale motocross. Su una pista di Teutschenthal per larghi tratti molto secca e polverosa, fenomeno enfatizzato dalla presenza di un forte vento, le gare di qualifica hanno avuto perlopiù il sapore di una processione, di un’ulteriore sessione di allenamento in vista del vero spettacolo che andrà in scena domani.

In MXGP Tim Gajser ha conquistato l’holeshot dopo il miglior tempo nelle prove ufficiali e ha condotto la manche indisturbato per tutta la sua durata, ma anche alle sue spalle i piloti hanno corso di rimessa badando a non commettere errori potenzialmente pesanti.

L’unico sussulto dei 25 minuti di gara è arrivato dalla caduta di Maxime Renaux, la cui Yamaha si è impuntata atterrando dal salto d’arrivo durante il primo giro venendo catapultata in avanti. Fortunatamente il pilota francese è stato abile ad allontanarsi dalla moto nel corso della caduta stessa, ancora a mezz’aria, evitando ogni possibile contatto ulteriore con la sua YZ450FM, ma il conseguente ritiro dalla gara comporterà un cancelletto di partenza decisamente penalizzante nelle due manche di domani.

Senza scossoni, Pauls Jonass ha concluso al secondo posto precedendo Jorge Prado e Jeremy Seewer, vincitore di sei giorni fa e tra i principali favoriti per domani. Dopo un’ottima partenza Mitchell Evans ha portato la seconda Honda HRC in quinta piazza, davanti ad un buon Romain Febvre. Il vice-campione del mondo ha utilizzato al meglio ogni sessione odierna per scrollarsi di dosso la ruggine dovuta alla lunga inattività, ma il risultato portato a casa in questa gara di qualifica è già molto positivo.

Nuovo piazzamento nei primi dieci per Jeremy van Horebeek e la Beta, nonostante una piccola scivolata in corso d’opera, alle spalle di Glenn Coldenhoff sulla Yamaha ufficiale. Solo 16° Mattia Guadagnini, anch’egli al ritorno in gara dopo l’incidente della scorsa settimana in Francia. Fuori dalla top 20 sia Ivo Monticelli che Giuseppe Tropepe, 22° e 24°, mentre Nicholas Lapucci si è ritirato.

Doppietta francese nella gara della MX2, che ha seguito un copione molto similare rispetto alla classe regina. Tom Vialle ha preceduto in volata Thibault Benistant dopo che quest’ultimo ha regolato ancora una volta Jago Geerts in una sfida Yamaha che inizia ad assumere contorni molto particolari. Una volta constatata la forte resistenza del compagno di squadra, il belga si è accontentato della terza posizione.

F1 | GP Azerbaijan 2022, qualifiche: Leclerc Pole da fenomeno, poi Pérez e Verstappen. Russell 5°, Hamilton 7°

Simon Längenfelder ha salutato per la prima volta il pubblico di casa con un quarto posto precedendo Mikkel Haarup, sulla Kawasaki del team Dixon, e Andrea Adamo buon sesto. Kevin Horgmo si è prodotto in una buona rimonta fino all’ottava posizione finale dopo avere fatto spegnere il motore della sua Kawasaki all’abbassarsi dei cancelletti.

Per quanto riguarda i colori italiani, Valerio Lata ha incassato un 15° posto. Ritiri sia per Liam Everts che per il rientrante Kay de Wolf: entrambi sono caduti nello stesso punto, ossia nella lunga discesa (bagnata all’inverosimile prima della gara, a differenza di quasi tutto il resto della pista…) che precede il tornante destro all’inizio del secondo settore della Talkessel, con il primo che ha riportato dolore ad un polso mentre il secondo ha preferito imboccare la corsia box senza correre ulteriori rischi.

Con le gare di qualifica in archivio e l’ordine di schieramento definito, l’appuntamento è ora per le 13:15 di domani con gara-1 della MX2.

Classifica MXGP:

F1 | GP Azerbaijan 2022, qualifiche: Leclerc Pole da fenomeno, poi Pérez e Verstappen. Russell 5°, Hamilton 7°

Classifica MX2:

F1 | GP Azerbaijan 2022, qualifiche: Leclerc Pole da fenomeno, poi Pérez e Verstappen. Russell 5°, Hamilton 7°

Immagini: HRC Media Center, KTM Media Center

F1 | GP Azerbaijan 2022, qualifiche: Leclerc Pole da fenomeno, poi Pérez e Verstappen. Russell 5°, Hamilton 7°

SHARE

SUBSCRIBE

ULTIME NEWS