MXGP | GP Germania 2022 – Anteprima

Si torna subito in pista dopo i fatti di Ernée: Febvre e de Wolf tornano tra le fila di MXGP e MX2, Gajser grande favorito nella classe regina dopo i successi delle ultime due stagioni, Vialle prova la fuga in MX2 a seguito della vittoria casalinga


Il mondiale motocross torna di nuovo in pista per concludere il suo trittico di fine primavera. L’11° appuntamento del campionato 2022 va in scena in Germania sul tracciato di Teutschenthal, in quella che un tempo era la zona dello Stato teutonico definita Democratica.

Sulla pista Talkessel, nota per il fondo duro e per la sua fisicità, torneranno in azione due fuoriclasse del Circus del tassello. La MXGP ritroverà il suo vice-campione Romain Febvre dopo l’infortunio a tibia e perone dello scorso novembre, mentre in MX2 sarà di nuovo della partita Kay de Wolf, che ha saltato tre Gran Premi per una frattura ad una mano.

Si arriva a Teutschenthal dopo i fatti dello scorso weekend ad Ernée, con lo sciopero dei piloti della categoria regina al via della gara di qualifica del sabato. Proprio nella giornata di oggi si terrà una riunione tra i rappresentanti di FIM e Infront, piloti e squadre e c’è da scommettere che i temi trattati saranno davvero tanti: solo in seguito scopriremo se la via del dialogo auspicata da tutte le parti sarà stata finalmente intrapresa.

MXGP

Nonostante gli ultimi tre appuntamenti, per varie ragioni, non siano andati a favore di Tim Gajser, la classifica di campionato della MXGP non pare essersi mossa di un millimetro. Lo sloveno della Honda conduce con 73 punti di margine su Maxime Renaux, reduce da un deludente Gran Premio di casa, e ora si appresta ad affrontare un circuito su cui ha vinto nelle ultime due edizioni, 2019 e 2021.

“Tiga” è il sicuro favorito del weekend ma bisogna evidenziare come le ultime sei manche portino il nome di Yamaha a fianco di quello del pilota vincitore. Dopo un inizio di campionato complicato e altalenante, il marchio di Iwata ha portato al successo tutti e tre i suoi piloti ufficiali oltre a Calvin Vlaanderen dominatore in Sardegna, riaprendo anche il mondiale costruttori che di fatto si corre contro il solo Gajser. Il palmarès dei piloti factory di Yamaha a Teutschenthal vede un successo a testa per Jeremy Seewer e Maxime Renaux in MX2, mentre Glenn Coldenhoff non è nemmeno mai salito sul podio da queste parti.

Ogni round è un mistero per quanto riguarda Jorge Prado, che anche a causa di una condizione fisica instabile alterna momenti di massima competitività a fasi incontrollabilmente calanti. Lo spagnolo ha subito qui uno dei tanti incidenti pesanti in cui è incappato da quando è salito in MXGP, lo scontro sul traguardo con Jeffrey Herlings di un anno fa che gli è costato una profonda ferita sul fianco destro. Dopo due piazzamenti sul podio in Francia l’obiettivo sarà quantomeno quello di confermare i risultati dello scorso weekend ma possibilmente anche quello di rimpolpare il numero di vittorie, che dal Portogallo è fermo a tre manche e un’assoluta.

Quali saranno le reali possibilità di Febvre al suo primo Gran Premio di questo 2022 lo capiremo solo dopo le prove del sabato. Il francese della Kawasaki parte senza reali obiettivi e con il primario desiderio di macinare chilometri anche in fase di gara, viste le buone sensazioni raccolte nei pur pochi test svolti di recente. L’unico traguardo realistico di quest’annata difficile è verosimilmente il Motocross delle Nazioni, per il quale il vice-iridato uscente dovrà sgomitare anche con piloti che popolano l’altra costa dell’Atlantico, quindi in questi tre mesi bisognerà rimettere chilometri su braccia e gambe per sperare in una prestigiosa convocazione.

In casa Italia invece il piatto ha cominciato a piangere a dirotto. In Germania dovranno essere valutate le condizioni di Mattia Guadagnini dopo il trauma cranico rimediato in Francia, mentre Alberto Forato è stato costretto allo stop per la frattura del perone durante la prima manche e Alessandro Lupino è ancora fermo ai box per problemi addominali in seguito all’operazione di appendicite. Seppur non ancora al 100% sta riprendendo confidenza con le gare Nicholas Lapucci, che sta portando avanti la sfida Fantic, mentre Ivo Monticelli è riuscito a portare a casa due buoni piazzamenti in Francia sulla Honda del team JM Racing.

MX2

In un periodo della stagione in cui, almeno a giudicare dalla MXGP, correre in casa non sembra costituire un grande vantaggio, la MX2 in Francia è stata un’autentica festa del motocross transalpino. La vittoria assoluta di Tom Vialle e il successo di Thibault Benistant in gara-2 hanno scaldato il foltissimo pubblico di Ernée e hanno scritto un altro capitolo di un campionato davvero appassionante.

Jago Geerts, ora lontano 11 lunghezze dal capoclassifica Vialle, vive in mezzo a due fuochi con il pilota KTM da una parte e il suo stesso compagno di squadra dall’altra. A quanto pare, infatti, una lavagnetta dal muretto box non inquadrata dalle telecamere avrebbe suggerito a Benistant di lasciare vincere Geerts in gara-2 ma il giovane pilota di Yamaha non ha decisamente seguito le indicazioni date dal team Kemea sottraendo tre punti iridati al belga.

Scampato il rischio di un infortunio ad una spalla nella gara di qualifica di Ernée, Geerts ha corso due manche da leone perdendo solo un punto nei confronti di Vialle e mostrando una velocità pressoché intatta. Dopo due Gran Premi in cui è stato costretto ad incassare l’iniziativa dell’avversario, commettendo anche qualche errore di troppo, a Teutschenthal dovrà cercare di invertire la rotta per impedire alla KTM #28 di impostare il proprio ritmo e di scappare in classifica all’inizio del girone di ritorno.

L’appuntamento di questo fine settimana sarà anche quello casalingo per Simon Längenfelder, ancora lontano dalle prestazioni illuminanti di inizio campionato ma quantomeno tornato in confidenza con buone partenze e con risultati di primo piano. Il #516 di Gas Gas sarà anche il pilota tedesco di maggiore grido nel weekend, in un periodo generalmente non molto florido per il motocross teutonico.

Come per Febvre, l’attenzione sarà puntata anche sul rientro di de Wolf. Il pilota Husqvarna stava occupando un ruolo di protagonista costante nelle posizioni da podio fino all’infortunio che lo ha fermato dopo Maggiora e adesso dovrà cercare di riprendere da dove si era fermato. La concorrenza nel frattempo ha guadagnato alcuni nomi importanti oltre ai “soliti” Mikkel Haarup, Kevin Horgmo e Andrea Adamo, perché negli ultimi Gran Premi in quelle zone della classifica si sono messi in grande evidenza anche Stéphen Rubini, Liam Everts e Isak Gifting, anche se con lo svedese ancora troppo incline alla caduta.

2022 Liqui Moly MXGP of Germany – Teutschenthal Talkessel Circuit
Round 11/19
11-12 giugno 2022

WEC | 24h di Le Mans 2022, FP4: Toyota #7 comanda nell'ultima sessione notturna

INFO CIRCUITO

Lunghezza del circuito: 1,590 km
Tempo di gara: 30 minuti + 2 giri
Numero di curve: 17
Senso di marcia: antiorario
Superficie: duro

RECORD

Giro gara MXGP 2021: 1:50.022 – Jorge Prado – KTM
Giro gara MX2 2021: 1:51.663 – René Hofer – KTM
Giro prova MXGP 2021:  1:46.931 – Jeffrey Herlings – KTM
Giro prova MX2 2021: 1:46.788 – Tom Vialle – KTM
Vittorie pilota MXGP: 5 – Antonio Cairoli
Vittorie costruttore MXGP: 12 – Suzuki, Honda
Podi pilota MXGP: 8 – Stefan Everts
Podi costruttore MXGP: 33 – Honda
Vittorie pilota MX2: 3 – Gaston Rahier, Jeffrey Herlings
Vittorie costruttore MX2: 16 – KTM
Podi pilota MX2: 6 – Bob Moore
Podi costruttore MX2: 36 – KTM

ALBO D’ORO

MXGP

WEC | 24h di Le Mans 2022, FP4: Toyota #7 comanda nell'ultima sessione notturna

MX2

WEC | 24h di Le Mans 2022, FP4: Toyota #7 comanda nell'ultima sessione notturna

PROGRAMMA

Sabato 11 giugno
10:50-11:15 Prove Libere MX2
11:20-11:45 Prove Libere MXGP
13:25-13:50 Qualifiche MX2
14:00-14:25 Qualifiche MXGP
16:25 Gara di Qualifica MX2 – MXGP TV
17:10 Gara di Qualifica MXGP – MXGP TV

Domenica 12 giugno
10:25-10:40 Warm-up MX2
10:45-11:00 Warm-up MXGP
13:15 Gara-1 MX2 – Eurosport 2, MXGP TV, Eurosport Player
14:15 Gara-1 MXGP – RaiSport, Eurosport 2, MXGP TV, Eurosport Player
16:10 Gara-2 MX2 – MXGP TV, Eurosport Player (17:00 Eurosport 2)
17:10 Gara-2 MXGP – RaiSport, MXGP TV, Eurosport Player (18:00 Eurosport 2)

Immagine copertina: KTM Media Center

WEC | 24h di Le Mans 2022, FP4: Toyota #7 comanda nell'ultima sessione notturna

SHARE

SUBSCRIBE

ULTIME NEWS