MXGP | GP Germania 2021, qualifiche: Herlings incontenibile, Gajser ad oltre un secondo

Sette pole in stagione per il leader del campionato, che anche a Teutschenthal partirà da favorito. Otto piloti in meno di quattro decimi in MX2


Anche a Teutschenthal, per il Gran Premio di Germania della MXGP, Jeffrey Herlings ha spaccato il cronometro nelle prove ufficiali. L’olandese della KTM ha segnato la settima pole position stagionale rifilando distacchi abissali a tutti gli avversari e confermandosi favorito per le gare di oggi.

1:46.931 il tempo di riferimento del leader di campionato, più veloce di quasi un secondo e mezzo rispetto ad un Tim Gajser che pare comunque rinfrancato dalla settimana extra di pausa dovuta alla non partecipazione al Nazioni. Ancora tutto da valutare il ritmo in gara del pilota sloveno, che però nel frattempo sembra già avere ritrovato la velocità pura.

Sorprendente terzo posto per Brian Bogers sulla Gas Gas, a pochi millesimi dal campione del mondo in carica. Quarto Romain Febvre sulla Kawasaki, quindi un Jorge Prado insolitamente lontano sul giro secco.

Sesta piazza per l’altra Gas Gas ufficiale, quella di Pauls Jonass, davanti ad un Alessandro Lupino ancora in grande forma dopo l’eroica conclusione del Nazioni di domenica scorsa. Il pilota del team Marchetti ha preceduto proprio Antonio Cairoli, al momento ancora in ombra sulla pista teutonica e solo ottavo in qualifica.

Top ten completata dalle Yamaha ufficiali di Jeremy Seewer e Glenn Coldenhoff, distanti oltre due secondi dalla pole position. Buono l’11° posto di Jeremy van Horebeek sulla Beta, mentre Alberto Forato ha concluso 14°. Per quanto riguarda i colori italiani si segnala anche il 27° posto di Morgan Lesiardo davanti all’altra Beta, quella del rientrante Jimmy Clochet.

Ad una qualifica di MXGP con distacchi importanti ha fatto da contraltare una MX2 al millesimo per quasi tutta la top ten. La classe cadetta ha visto ben otto piloti in 365 millesimi, per una delle prove ufficiali più serrate di sempre. Pochi millesimi che però potranno fare tutta la differenza del mondo nella scelta del cancelletto, con un così ampio range di piloti competitivi coinvolti.

Seconda pole in carriera per Tom Vialle, che ha segnato un 1:46.788 più veloce anche della miglior prestazione di Herlings, in una sessione in cui tutti sembrano avere trovato il proprio limite.

Secondo un Kay de Wolf finalmente molto veloce anche sul duro, attardato di 90 millesimi da Vialle. Più lento di ulteriori tre millesimi Conrad Mewse, da poco rientrato da un infortunio e già molto veloce. Quarto Mikkel Haarup davanti alle Yamaha ufficiali di Jago Geerts e Maxime Renaux e alle KTM ufficiali di Mattia Guadagnini e René Hofer. La qualifica e la gara sono due esercizi ben distinti nel motocross, ma oggi il livello sembra molto livellato e dunque aspettiamoci fuochi d’artificio sin dall’abbassamento dei cancelletti.

Nona posizione per la seconda Husqvarna factory di Jed Beaton davanti a Roan van de Moosdijk, ancora in rodaggio dopo l’infortunio di Loket e la dimenticabile prestazione del Nazioni. Solo 11° Thibault Benistant sulla terza Yamaha ufficiale.

I colori azzurri registrano un buon 12° posto di Gianluca Facchetti, il 19° di Andrea Adamo e il 30° di Filippo Zonta, al debutto sulla Honda del team Assomotor. La struttura carpigiana in queste qualifiche ha posizionato anche Stéphen Rubini al 14° posto.

Come da prassi, l’appuntamento con l’inizio delle prime manche è per le 12:15 con il round d’apertura della MX2.

Classifica MXGP:

MXGP | GP Germania 2021, qualifiche: Herlings incontenibile, Gajser ad oltre un secondo

Classifica MX2:

MXGP | GP Germania 2021, qualifiche: Herlings incontenibile, Gajser ad oltre un secondo

Immagine copertina: KTM Media Site

CANALI TEMATICI SU TELEGRAM

NEWSLETTER

P300 MAGAZINE

PARTNERS

GRUPPI AMICI

ULTIMI ARTICOLI

COMMENTA

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

ALTRI DALL'AUTORE

CANALI TEMATICI SU TELEGRAM