MXGP | GP Francia 2021: Herlings si rifà in gara-2 e vince a casa di Febvre

Vincendo un altro grande duello, Herlings si prende definitivamente la tabella rossa sconfiggendo Febvre davanti al pubblico francese


Jeffrey Herlings ha vinto la seconda manche e la classifica assoluta del Gran Premio di Francia della MXGP. Un successo, il 95° della carriera dell’olandese, che va oltre i semplici numeri, gli zero punti guadagnati (a parità di risultato) su Romain Febvre e la tabella rossa riconquistata: vincere a casa del proprio avversario iridato ha un peso superiore a tutto ciò e questa resterà sicuramente una delle giornate migliori nella storia del pilota di Geldrop.

Gara-2 ha seguito un copione del tutto analogo a gara-1, eccezion fatta per il finale. Herlings ha conquistato l’holeshot e ha dettato il passo nei primi minuti, poi Febvre ha preso il comando ma quando il traguardo sembrava ormai prossimo la KTM #84 è tornata sotto alla Kawasaki #3. Febvre ha cercato di reagire ma non c’è stato nulla da fare: a tre giri dalla fine è arrivato il sorpasso definitivo per la vittoria assoluta, con il pubblico di Lacapelle-Marival rimasto ammutolito per il risultato finale ma anche a bocca aperta di fronte ad un’altra grande gara, nonostante un circuito molto rovinato.

Sul podio di giornata è salito un Tim Gajser comunque sconfitto su tutta la linea. Il terzo posto è arrivato in extremis grazie al sorpasso su Antonio Cairoli nelle ultime fasi della seconda manche, dopo il sesto posto di gara-1 e grazie ad una frazione conclusiva più spenta da parte di Jeremy Seewer, che ha replicato i risultati dello sloveno della Honda terminando invece sesto in gara-2.

Scambio di risultati anche tra Cairoli e Pauls Jonass, con un quarto e un quinto a testa a vantaggio dell’italiano che ha centrato il miglior piazzamento in gara-2. Holeshot in gara-2 per il siciliano, poi superato da Herlings che ha lasciato al #222 una traiettoria più larga permettendo anche a Febvre di infilarsi. Buona reazione per il nove volte iridato comunque, dopo il weekend difficile di Teutschenthal.

Nona piazza di manche per Jeremy van Horebeek sulla Beta, dopo la brutta caduta di gara-1. Il belga ha occupato l’ottavo posto per quasi tutta la distanza ma alla fine ha dovuto cedere a Glenn Coldenhoff, autore comunque di un’altra prestazione insoddisfacente sulla Yamaha ufficiale.

11° posto per Alberto Forato e 13° per Alessandro Lupino, intervallati da Jorge Prado. Lo spagnolo ha sofferto anche con una partenza migliore rispetto a gara-1 e la settimana prossima sarà chiamato ad una prestazione miracolosa nel suo Gran Premio di casa. Per Forato e Lupino è invece arrivata la top ten assoluta di giornata, con un nono e un decimo posto rispettivamente.

In classifica generale Herlings si riprende definitivamente il comando con 460 punti contro i 454 di Febvre e i 450 di Gajser. A sei round dalla conclusione, il mondiale della classe regina è ancora ben lungi dall’essere concluso.

In MX2 Tom Vialle ha messo il sigillo sulla doppietta che la scorsa settimana in Germania gli è stata tolta nel post-gara. Per il campione uscente un’altra manche dominata dall’inizio alla fine, con il solito holeshot e il solito passo insostenibile per chiunque.

MXGP | GP Francia 2021: Herlings si rifà in gara-2 e vince a casa di Febvre

Maxime Renaux ha sbagliato di nuovo la partenza ed è stato costretto al recupero. Il leader del campionato si è battuto con un leone, spinto anche dal pubblico di casa, e ha concluso al secondo posto precedendo Mattia Guadagnini dopo un bel corpo a corpo negli ultimi giri.

Il terzo posto è stato sufficiente al pilota italiano della KTM per arpionare il secondo gradino del podio, mentre Renaux si è dovuto accontentare del terzo sfilandolo a Jed Beaton, terzo in gara-1 ma solo sesto in gara-2.

In casa Italia, Andrea Adamo ha incassato un buon 12° posto di manche mentre Gianluca Facchetti ha concluso solo 20° dopo una gara-1 che aveva invece dato segnali incoraggianti.

Con 488 punti prosegue la fuga iridata di Renaux, che ora ha 91 lunghezze di margine sul compagno di squadra Jago Geerts (5-4) e 95 su Guadagnini. Questi ultimi devono guardarsi sempre di più dal furioso ritorno di Vialle, che con la doppietta odierna si è portato a -25 del belga della Yamaha.

Il continuo back-to-back del mondiale motocross, che ci accompagnerà per un altro mese esatto, proseguirà domenica prossima con il Gran Premio di Spagna ad Arroyomolinos, alle porte di Madrid.

Immagini: MXGP Twitter

CANALI TEMATICI SU TELEGRAM

NEWSLETTER

P300 MAGAZINE

PARTNERS

GRUPPI AMICI

ULTIMI ARTICOLI

COMMENTA

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

ALTRI DALL'AUTORE

CANALI TEMATICI SU TELEGRAM