Matomo

MXGP | GP Fiandre, Monticelli: “Set-up, moto e fisico sono a posto, devo partire meglio”

CONDIVIDI

SEGUI P300.it

Telegram | Canale News

Telegram | Discussione

Google News

Twitter

Instagram

Seguono le dichiarazioni di Ivo Monticelli dopo il GP delle Fiandre


La difficile stagione di debutto in MXGP del team Gas Gas è proseguita anche a Lommel. Nelle prove del Gran Premio delle Fiandre, Glenn Coldenhoff è caduto rovinosamente fratturandosi due vertebre.

Il 2020 dell’olandese si è quindi concluso in anticipo e l’unica bandiera del team Standing Construct è dunque Ivo Monticelli. Anche la giornata del pilota italiano non è stata delle migliori, con ben quattro cadute tra gara-1 e gara-2. L’11° posto della seconda manche è il meglio che il marchigiano potesse portare a casa da questo Gran Premio così difficile.

Con l’infortunio di Coldenhoff, Gas Gas è arrivata a tre titolari infortunati su quattro tra MXGP e MX2. Nella classe minore, infatti, sia Simon Längenfelder che Jeremy Sydow sono stati costretti allo stop durante questa stagione.

“Correre vicino alla fabbrica del team è bello, Lommel è una pista su cui ci alleniamo molto quindi sapevamo già quale set-up utilizzare per le gare, eravamo fiduciosi. Sfortunatamente sono caduto pesantemente al via di gara-1. Mi sono rialzato velocemente, ho recuperato fino al 15° posto ma poi mi sono scontrato con Cairoli e infine sono caduto ancora nella zona delle waves. In gara-2 mi sono sentito alla grande. Sono caduto ancora in partenza ma ho trovato un buon ritmo e ho tenuto la concentrazione. Ero molto indietro ma ho concluso 11°, un risultato davvero buono. La moto e la condizione fisica sono a posto, spero di partire meglio nelle gare di mercoledì”.

Immagine copertina: Gas Gas

ULTIMI ARTICOLI

MONOPOSTO by SAURO

Avatar of Federico Benedusi
Federico Benedusi
From Ostiglia, provincia di Mantova. Aspirante giornalista e appassionato di sport sin da bambino. Tante, forse troppe le categorie di motorsport che seguo, ma il mio sempre crescente desiderio di conoscere mi impone questo...

ALTRI DALL'AUTORE