MXGP | GP Fiandre, Febvre: “Una buona giornata, ora voglio vincere su questa pista”

CONDIVIDI

SEGUI P300.it

Telegram | Canale News

Telegram | Discussione

Google News

Twitter

Instagram

Seguono le dichiarazioni di Romain Febvre dopo il GP delle Fiandre


Per Romain Febvre, quello delle Fiandre è stato l’ennesimo Gran Premio a due facce. Male nella prima manche, con una caduta in avvio che lo ha relegato nelle posizioni di rincalzo, molto meglio nella seconda, conclusa in piazza d’onore.

Con il quarto posto assoluto, il francese della Kawasaki ha raggiunto anche la top 5 iridata scavalcando Glenn Coldenhoff, infortunatosi durante le prove. Un risultato difficilmente immaginabile all’inizio della stagione, visti i problemi fisici patiti dall’iridato MXGP del 2015.

“È stato un buon Gran Premio, con una seconda manche grandiosa! La mia partenza è stata buona ma come sempre c’è stata confusione alla prima curva, sono riuscito a passare indenne e ho percorso un bel primo giro. Ho trovato un buon ritmo e ho recuperato fino al secondo posto. Sono rimasto molto soddisfatto di questo risultato! La prima manche non è andata così bene. Sono partito quarto ma nel primo giro sono caduto, tutti sono vicinissimi durante i primi giri e così facendo si perdono tante posizioni. Mi sono ritrovato 17° e sono risalito al sesto posto, che non è male, ma potevo salire sul podio. Sono contento della mia velocità e della mia condizione fisica, il circuito è difficile ma ho trovato un buon feeling e alla fine è stata una bella giornata. Ora il mio obiettivo è di vincere un Gran Premio qui a Lommel, ho altre due possibilità per farcela”.

Immagine copertina: Kawasaki

ULTIMI ARTICOLI

MONOPOSTO by SAURO

GRUPPI AMICI

Telegram | Passione Motorsport

Avatar of Federico Benedusi
Federico Benedusi
From Ostiglia, provincia di Mantova. Aspirante giornalista e appassionato di sport sin da bambino. Tante, forse troppe le categorie di motorsport che seguo, ma il mio sempre crescente desiderio di conoscere mi impone questo...

ALTRI DALL'AUTORE