MXGP | GP Faenza: primo successo per Prado, infortunio per Herlings

SEGUICI

Telegram | Canale News

Telegram | Gruppo Discussione

Twitter

Instagram

Due secondi posti sono sufficienti per l’iridato MX2. Infortunio al collo per il capoclassifica, Cairoli e Gajser accorciano


Il Gran Premio di Faenza ha dato un grosso scossone al mondiale 2020 della MXGP. Nel corso delle prove libere, Jeffrey Herlings è caduto in un tratto in discesa venendo trasportato subito in ospedale con problemi al collo: per l’olandese si teme una frattura nella zona del rachide, ma per notizie ufficiali dovremo aspettare qualche ora.

L’azione in pista non si è ovviamente arrestata e le due gare odierne della classe regina hanno regalato uno spettacolo davvero degno di nota. Grazie a due secondi posti di manche, Jorge Prado ha conquistato il primo successo assoluto in MXGP e il 32° della sua ancora breve carriera, ad appena 19 anni di età.

Nella prima manche il pilota KTM ha subito il forcing di Jeremy Seewer, al primo successo parziale in MXGP non replicato poi in gara-2, con una caduta e il settimo posto finale, mentre nella seconda ha commesso un errore lasciando campo libero a Tim Gajser.

Sono stati proprio i vincitori delle due manche ad accompagnare Prado sul podio. Secondo posto per il campione in carica della Honda, quinto e decisamente in ombra in gara-1 prima del ritorno al successo nella prova conclusiva di giornata, terzo lo svizzero della Yamaha.

Quarta posizione per Antonio Cairoli, che con un quarto e un terzo posto ha accorciato le distanze su Herlings rimanendone anche il primo inseguitore. Nella prima manche il siciliano è rimasto lontano dalle posizioni da podio complice una partenza difficile, mentre nella seconda ha avuto ragione di un Mitchell Evans calato nel finale.

Quinto un Romain Febvre salito sul gradino più basso del podio in gara-1 ma poi poco convincente in gara-2, sesto; alle sue spalle la Gas Gas di Glenn Coldenhoff (6-5), quindi Evans (9-4), Arminas Jasikonis (10-8, caduto alla prima curva in gara-1), Gautier Paulin (8-10) e un ottimo Alessandro Lupino, settimo e 12° di manche.

La classifica di campionato vede sempre l’infortunato Herlings al comando con 263 punti, mentre Cairoli e Gajser sono saliti rispettivamente a 241 e a 237. Settimo posto per il vincitore di oggi Prado, a quota 197.

Importante sferzata al campionato MX2 per Tom Vialle, per la prima volta autore di una doppietta sulla sua KTM. Jago Geerts, terzo in gara-1 alle spalle di un ottimo Maxime Renaux, è caduto due volte in gara-2 concludendo nono e perdendo un totale di 18 punti dalla tabella rossa nella classifica di giornata.

Dopo la vittoria di domenica Renaux è salito sul podio anche oggi, secondo, con una caduta e un quarto posto in gara-2 a seguire la piazza d’onore di gara-1. In top 3 è tornato anche Thomas Kjer Olsen, quarto e terzo ma uscito sconfitto dal duello in casa Husqvarna con Jed Beaton in gara-2.

Da segnalare l’eccezionale prova di Mattia Guadagnini in gara-1. Il campione mondiale ed europeo della 125cc è partito al comando e ci è rimasto per oltre metà gara, prima di chiudere sesto; nella seconda manche il pilota del team Husqvarna Maddii ha concluso ottavo, per il settimo posto di giornata. Davanti a Guadagnini si è posizionato Stéphen Rubini del team Honda Assomotor, settimo e quinto di manche.

In campionato Vialle si è portato a +21 su Geerts, con Renaux sempre terzo ma staccato di 71 lunghezze dal connazionale.

Il prossimo appuntamento con il mondiale motocross è previsto per domenica, sempre al Monte Coralli di Faenza, con il Gran Premio dell’Emilia Romagna.

Immagine copertina: KTM

MONOPOSTO by SAURO

ULTIMI ARTICOLI

CONDIVIDI

MXGP | GP Faenza: primo successo per Prado, infortunio per Herlings 6
Federico Benedusi
From Ostiglia, provincia di Mantova. Aspirante giornalista e appassionato di sport sin da bambino. Tante, forse troppe le categorie di motorsport che seguo, ma il mio sempre crescente desiderio di conoscere mi impone questo...

ALTRI DALL'AUTORE