MXGP | GP Emilia Romagna, Febvre: “Nessuna speranza di podio dopo gara-1, ma ho dato tutto”

CONDIVIDI

SEGUI P300.it

Telegram | Canale News

Telegram | Discussione

Google News

Twitter

Instagram

Seguono le dichiarazioni di Romain Febvre dopo il GP dell’Emilia Romagna


Il quinto posto di Romain Febvre nel Gran Premio dell’Emilia Romagna suona come un’altra occasione perduta. Il capitano del team Kawasaki MXGP ha mostrato ancora una volta la velocità e la competitività che gli sono riconosciute da anni, ma la costanza di rendimento continua a mancare. La stagione 2020 del francese è dunque una perpetua alternanza di grandi manche e di altre totalmente da dimenticare.

A Faenza #3, il podio è mancato essenzialmente per la doppia caduta di gara-1. Febvre non è andato oltre un decimo posto dopo avere anche rischiato grosso nel primo incidente e il grande podio ottenuto di rimonta in gara-2, ovviamente, non è stato sufficiente per centrare una top 3 anche nell’assoluta.

“Poteva essere un ottimo Gran Premio ma nel secondo giro di gara-1 sono rimasto sorpreso da un’enorme buca in un canale; ho provato ad evitarla ma sono finito fuori dalla pista. Quando sono ripartito ero praticamente ultimo, ho recuperato fino a decimo ma sono caduto di nuovo, perché stavo spingendo per continuare a risalire. Mi sono ritrovato 13° per recuperare di nuovo fino al decimo posto, nonostante due cadute. Impossibile avere ancora speranze di podio, ma ho comunque dato tutto per recuperare dopo una brutta partenza in gara-2. Sono arrivato terzo, vicino a Cairoli. La velocità c’era, ancora una volta, ma abbiamo fatto ancora fatica con le partenze perché il rettilineo di partenza è in salita con un grip differente tra il cancelletto e la prima curva. Per la prossima settimana abbiamo in programma dei test, in preparazione per Mantova”.

Immagine copertina: Kawasaki

MONOPOSTO by SAURO

ULTIMI ARTICOLI

MXGP | GP Emilia Romagna, Febvre: "Nessuna speranza di podio dopo gara-1, ma ho dato tutto" 1
Federico Benedusi
From Ostiglia, provincia di Mantova. Aspirante giornalista e appassionato di sport sin da bambino. Tante, forse troppe le categorie di motorsport che seguo, ma il mio sempre crescente desiderio di conoscere mi impone questo...

ALTRI DALL'AUTORE