MXGP | Frattura del femore per Romain Febvre, salterà il Nazioni

MXGP
Frattura del femore per Romain Febvre, salterà il Nazioni

Secondo infortunio stagionale per il francese, Tixier al suo posto ad Assen di 26 Agosto 2019, 19:38

Si è ufficialmente concluso ieri, con il Gran Premio di Svezia, il 2019 da incubo di Romain Febvre. Il campione del mondo MXGP 2015 è caduto pesantemente in gara-2 mentre lottava per la vittoria della manche con Tim Gajser, procurandosi la frattura del femore sinistro e mettendo fine ad una stagione iniziata con un altro infortunio, quello alla caviglia destra rimediato in Argentina.

Dopo avere saltato quattro Gran Premi per l'incidente di Neuquén, Febvre è tornato alle gare in Portogallo riuscendo progressivamente a recuperare la giusta forma fisica, fino alla schiacciante doppietta in Repubblica Ceca. Questo nuovo infortunio gli impedirà, per il secondo anno consecutivo, di prendere parte al Motocross delle Nazioni.

Ed ecco che, esattamente come l'anno scorso, il CT transalpino Pascal Finot ha deciso di puntare su Jordi Tixier come sostituto. Il pilota del team KTM VHR occupa attualmente il 20° posto in campionato e sta correndo una stagione alquanto difficile, ma è un pilota dalla sicura costanza. Tixier era ovviamente la prima scelta di Finot, viste le frizioni irrisolte (e probabilmente irrisolvibili) con Marvin Musquin, che sulla carta sarebbe stato un candidato ben più appetibile dell'iridato MX2 del 2014. Fuori dai giochi anche Dylan Ferrandis, secondo classificato del National USA classe 250cc a cui è stato preferito Tom Vialle per la categoria MX2. Nella MXGP ci sarà Gautier Paulin, unico pilota ad avere contribuito a tutti e cinque i successi consecutivi del team transalpino dal 2014.

L'infortunio di Febvre ha peraltro chiuso in anticipo il sodalizio tra il #461 e Yamaha, poiché dal 2020 il pilota di Épinal passerà a Kawasaki.

Immagine copertina: yamaha-racing.com



Condividi