MXGP | Ducati nel mondiale motocross? Un progetto molto concreto

Federico Benedusi - 9 Agosto 2022 - 12:55

Borgo Panigale verso una rivoluzione fuoristrada già avviata e che raggiungerà l’apice nel 2024: ecco i primi dettagli


La bomba è stata sganciata ieri da Gatedrop.com, ma questa grande novità per il mondo del motocross ha radici ben più profonde. Ducati ha in cantiere un progetto molto concreto per entrare in MXGP a partire dal 2024: un programma che segnerebbe un’autentica rivoluzione nella storia di Borgo Panigale, Casa storicamente legata all’asfalto e alle corse di velocità su pista.

I primordi del cammino tassellato di Ducati risalgono alle ultime settimane del 2021. Il costruttore bolognese ha deciso subito di avvalersi della consulenza di un importante ex pilota italiano, campione del mondo di motocross, per avere indicazioni sulla base da cui partire per costruire una moto competitiva e in grado di correre subito al livello dei giganti della serie iridata.

Dopo alcuni shakedown su una “ibrida”, una comune moto da cross già dotata di un primitivo motore Ducati, le prime indicazioni parlavano di un progetto di ispirazione giapponese per quanto concerne il telaio, quindi maggiormente orientato verso l’alluminio in luogo dell’acciaio utilizzato dall’altra grande europea del motocross, KTM.

I lavori sul motore si sono dunque adattati di conseguenza e l’unità definitiva, telaio compreso, dovrebbe essere portata in pista attorno alla fine del 2022. Ducati andrebbe così ad aggiungere un modello racing alla DesertX, moto rivolta al turismo off-road svelata proprio quest’anno, per proseguire nel percorso di ampliamento a tutto tondo della sua gamma.

Per quanto concerne la gestione sportiva, le informazioni ricavate negli ultimi mesi conducono a contatti con una prestigiosa struttura italiana con grande esperienza nel mondo del motocross. Ancora non è da escludere, tuttavia, una struttura allestita direttamente dal marchio bolognese sulla falsariga di quanto avviene in MotoGP.

I prossimi mesi saranno fondamentali per scoprire eventuali notizie ufficiali provenienti direttamente dal marchio. L’ingresso di Ducati nel 2024 sarebbe altamente strategico poiché a fine 2023 la MXGP vedrà la scadenza dei contratti di una moltitudine di top riders, il che lascia presumere un’estate molto calda a livello di mercato piloti nel corso della prossima annata.

Il progetto Ducati ha radici già molto profonde e l’effettiva concretizzazione dello stesso seguirà uno studio e un percorso molto ben organizzati. Il tutto a vantaggio dell’intero universo motocross, che con l’arrivo ormai prossimo anche da parte di Triumph si appresta a vivere un’ulteriore fase di progresso tecnico.