MXGP | Clément Desalle annuncia il suo ritiro

SEGUICI

Telegram | Canale News

Telegram | Discussione

Google News

Twitter

Instagram

Dopo 15 stagioni nel mondiale, il “Panda” ha ufficializzato lo stop


Tramite un post sul suo account Instagram, Clément Desalle ha annunciato che con la stagione 2020 della MXGP la sua carriera agonistica giungerà al termine.

Il 31enne di La Louvière ha debuttato nel mondiale in occasione del Gran Premio delle Fiandre del 2006, a Zolder, in sella ad una Suzuki gestita dal team Kurz, fallendo la qualificazione per le due manche. Ha sempre gareggiato nella classe regina, disputando le prime quattro stagioni con team privati.

Nel 2009 il “Panda” è arrivato ai vertici della categoria, in sella ad una Honda del team LS Motors, con il primo podio sotto l’acquazzone del Gran Premio d’Italia a Faenza, la prima vittoria di manche in Lettonia e il primo successo assoluto in Repubblica Ceca. Il terzo posto in campionato lo ha portato a vestire la casacca Suzuki, marchio a cui ha legato il suo nome per sei stagioni concludendo tre volte secondo e una volta terzo, prima degli infortuni che hanno segnato le sue stagioni 2014 e 2015.

Particolarmente “bruciante” l’infortunio alla spalla destra rimediato in occasione del Gran Premio di Francia del 2015, quando Desalle si trovava ad appena quattro punti dal leader di campionato Maximilian Nagl, infortunatosi a sua volta poche settimane più tardi.

Il passaggio a Kawasaki datato 2016 è avvenuto con presupposti a dir poco bellicosi ma la situazione di Desalle si è complicata da subito, con un infortunio al braccio sinistro patito già durante il Gran Premio internazionale di Valence a febbraio. Il sodalizio con la Casa di Akashi non ha riservato grandi soddisfazioni al belga, con un terzo posto nel mondiale 2018 a grande distanza da Jeffrey Herlings e Antonio Cairoli e una lunga serie di acciacchi che ha portato alla decisione odierna.

Qualora dovesse partecipare a tutti i Gran Premi rimanenti di questa stagione, la carriera di Desalle si concluderà con 220 presenze nel mondiale e 23 successi assoluti, il primo in questa speciale classifica a non avere mai conquistato un titolo mondiale.

View this post on Instagram

After 15 seasons of GP, 11 as factory rider. I ll stop the Grand Prix of motocross end of this year. I m thankfull for what it bring to me. I m really happy I could be a professionel motocross rider in the world championship on a good level (a dream when I was little boy). This decision now because of a package of reasons, but I respect the rules I gave myself a long time ago. And to be honnest it's coming more and more difficult to enjoy the riding and life in GP for me. The sure thing is that I ll love forever riding a motocross bike and during I can I ll ride. I could not achieve one dream to be world champion but It's like that. Big thanks to everyone who support me. #cd25 Après 15 saisons de GP, 11 en tant que pilote d'usine. Je vais arrêter les Grand Prix de motocross à la fin de cette saison. Je suis très reconnaissant de tout ce que cela m'a apporté. Je suis très content d'avoir été pilote professionnel de motocross en championnat du monde à un bon niveau (un rêve en étant petit). Cette décision maintenant à cause de plusieurs raisons. Et je respect les règles que je me suis fixées. Et pour être honnête, ça devient de plus en plus dur de prendre plaisir en GP (circuits,…). Ce qui est sure c'est que j'adorerai pour toujours rouler en moto. Je n'ai pas su atteindre un de mes rêves d'être champion du monde mais c'est comme ça. Un grand merci à tout le monde qui m'a supporté. #cd25

A post shared by Clément Desalle (@mx_panda) on

Immagine copertina: Kawasaki

MONOPOSTO by SAURO

ULTIMI ARTICOLI

MotoGP | Takaaki Nakagami rinnova con LCR per i prossimi anni

Contratto pluriennale tra il team di Lucio Cecchinello e il giapponese. Honda completa così le sue due line-up.

CONDIVIDI

MXGP | Clément Desalle annuncia il suo ritiro 1
Federico Benedusi
From Ostiglia, provincia di Mantova. Aspirante giornalista e appassionato di sport sin da bambino. Tante, forse troppe le categorie di motorsport che seguo, ma il mio sempre crescente desiderio di conoscere mi impone questo...

ALTRI DALL'AUTORE