MXGP | Ben Watson passa a Kawasaki nel 2022

Il britannico lascia Yamaha e si veste di verde, andando ad affiancare Romain Febvre nella nuova struttura ufficiale di Akashi


Dopo due anni, la MXGP assiste ad un nuovo passaggio da Yamaha a Kawasaki. Al termine di quattro stagioni con la Casa di Iwata, Ben Watson ha infatti deciso di passare alla “verdona” di Akashi per il prossimo mondiale di motocross della classe regina.

Il pilota britannico ha trascorso le ultime quattro annate con i Tre Diapason, passando nel frattempo dalla MX2 alla MXGP e aggiudicandosi anche un trofeo della classe principale al Nazioni di Mantova di quest’anno. Al termine del 2021 la struttura guidata in pista dal team Wilvo gli ha preferito l’iridato MX2 Maxime Renaux e ora siamo a parlare di un cambio di casacca analogo a quello di cui si è reso protagonista Romain Febvre due inverni fa.

La prima stagione di Watson in MXGP è stata molto complicata e con pochi risultati davvero degni di nota, anche a causa della ormai arcinota non competitività del pilota di Nottingham in qualifica che gli impedisce spesso e volentieri di guadagnare buoni cancelletti di partenza per le gare. La stagione 2021 di Watson si è conclusa all’11° posto e come miglior risultato ha ottenuto dei sesti posti, sia a livello assoluto in Sardegna sia di manche in Olanda e nel Gran Premio di Pietramurata.

Kawasaki, dunque, ha deciso di rinunciare allo stesso tempo ad Ivo Monticelli e a Mathys Boisramé. Il marchigiano è stato condizionato da problemi fisici ad una spalla nel corso del 2021, mentre il francese non ha probabilmente convinto del tutto nei cinque appuntamenti a cui ha preso parte tra Arco di Trento e Mantova, pur ottenendo qualche buon risultato sporadico.

Il programma Kawasaki nella MXGP 2021 è quasi completo: confermati i due piloti, manca solo l’ufficialità riguardante la struttura che rileverà il team MXEsca per quanto riguarda la gestione tecnica. La scelta, secondo i rumors di corridoio, è già ricaduta sulla IceOne Racing di Kimi Räikkönen e Antti Pyrhönen che qualche settimana fa ha confermato l’addio al marchio Husqvarna.

Queste le dichiarazioni ufficiali di Watson: “Non vedo l’ora di affrontare questo nuovo inizio. In tutta la mia carriera ho corso solo con un paio di Case e non avevo mai guidato per Kawasaki prima d’ora, questo cambio di casacca è un qualcosa di cui avevo grande bisogno a questo punto della mia carriera. Nella mia stagione da debuttante in MXGP ho avuto alti e bassi ma credo di avere provato in diverse occasioni, come al Nazioni e in qualche altro Gran Premio, di avere tutte le caratteristiche per lottare con i primi. Mi è mancato qualcosa ma ora mi unirò ad un gruppo nuovo, guiderò una moto nuova e credo che questo mi aiuterà tanto. Non vedo l’ora di salire sulla KX450-SR.

L’obiettivo è quello di prenderci confidenza già prima di Natale facendomi un’idea della maneggevolezza, della potenza e di altre piccole cose come l’altezza della sella, la posizione del manubrio e così via. Non vedo l’ora di lavorare insieme a Romain e a tutta la squadra e credo che questo sia il pacchetto di cui avevo bisogno per compiere un passo avanti. Saranno due mesi molto duri, prima del Gran Premio di Matterley Basin a febbraio, ma debuttare in sella alla Kawasaki nella mia gara di casa e davanti al pubblico britannico sarà fantastico!”.

Il racing manager di Kawasaki Europe, Steve Guttridge, ha aggiunto: “Al termine di un lungo e difficile processo che ha coinvolto i capi del progetto in Giappone, finalmente possiamo annunciare il nostro secondo pilota MXGP. Il nostro obiettivo per il titolo è chiaramente concentrato su Romain, ma il futuro arriva in fretta ed è altrettanto importante poter disporre di un secondo pilota più giovane e con margini di crescita. I nostri due piloti hanno già una buona relazione perché in passato si sono allenati spesso insieme e Ben ha trascorso una stagione da rookie in MXGP piuttosto solida, la curva di apprendimento per un debuttante dalla MX2 è molto più difficile da affrontare in questo periodo. Confidiamo che lo staff del team Kawasaki possa aiutare Ben a compiere un buon passo avanti nel 2022”.

Immagine copertina: Kawasaki Media Site

SHARE

SUBSCRIBE

TOP

LATEST

LEGGI ANCHE

F1

FEEDER SERIES

RUOTE COPERTE

RALLY

USA

FULL ELECTRIC

MOTOMONDIALE

SUPERBIKE/SSP

MOTOCROSS