MX2 | GP West Nusa Tenggara 2024: doppietta da mondiale per de Wolf, Adamo torna sul podio

MX2 | GP West Nusa Tenggara 2024: doppietta da mondiale per de Wolf, Adamo torna sul podio

MXGP
Tempo di lettura: 3 minuti
di Federico Benedusi @federicob95
30 Giugno 2024 - 10:11
Home  »  MXGP

Gli errori di Längenfelder e Coenen spalancano le porte al leader della classifica, che porta a casa un 1-2 molto pesante

Scatto verso il titolo MX2 per Kay de Wolf, che nel Gran Premio del West Nusa Tenggara ha incassato una doppietta dal peso specifico molto elevato sia per il momento della stagione sia per i tanti punti guadagnati sulla pista di Selaparang, in una domenica pomeriggio molto calda e umida.

Particolarmente pesante e significativa la vittoria di gara-1, ottenuta a fronte degli errori di Simon Längenfelder e Lucas Coenen. I due principali inseguitori del pilota olandese sono finiti a terra (il tedesco addirittura mentre occupava la prima posizione) rimediando solo un sesto e un settimo posto e non sono nemmeno riusciti a limitare i danni in gara-2, conquistata nuovamente dall’alfiere del team Husqvarna.

De Wolf ha messo il sigillo sulla quarta vittoria stagionale respingendo gli attacchi di Coenen nelle fasi finali della seconda manche. Il belga ha corso con prudenza nei primi minuti, verosimilmente anche per risparmiare energie dopo il recupero di gara-1, dando un forte ma inefficace assalto al compagno di squadra a tempo scaduto. Il #96 si è garantito quantomeno un piazzamento sul podio per concessione di un veloce ma esageratamente falloso Mikkel Haarup.

Il danese è stato protagonista del duello che ha maggiormente caratterizzato questa giornata, quello con il campione in carica Andrea Adamo. In entrambe le manche il confronto ha avuto analogo esito, con il pilota Triumph davanti all’ultimo giro e successivamente caduto lasciando spazio alla KTM del siciliano, secondo in gara-1 e terzo in gara-2 per la piazza d’onore assoluta. Haarup ha invece mancato il podio con un terzo e un quinto posto terminando a pari punti con Coenen nell’assoluta, naturalmente sfavorito dal peggior piazzamento nella manche conclusiva.

La caduta di gara-1 ha tagliato le gambe a Längenfelder, sprofondato in sesta posizione e lì rimasto anche nella seconda frazione. Un doppio colpo molto pesante per il teutonico di casa Gas Gas, settimo di giornata alle spalle delle KTM di Sacha Coenen (5-4) e Liam Everts (4-7) e ancora una volta inciampato in un momento in cui bisognava essere più concreti.

In top ten il rientrante Camden McLellan (8-9) con la seconda Triumph, un Rick Elzinga (9-11) decisamente meno in evidenza rispetto ai Gran Premi immediatamente precedenti la trasferta indonesiana e Ferruccio Zanchi, 14° in gara-1 dopo una caduta al primo giro e buon ottavo nella seconda manche.

Da segnalare, infine, la prima applicazione della nuova regola delle penalità in punti per il mancato rispetto delle bandiere di pericolo in pista. Vittima “sacrificale” la wildcard indonesiana Muhammad Algifari, che in gara-2 è stato sanzionato con cinque punti nella classifica mondiale rispetto ai quattro presi tra le due manche.

La tabella rossa di de Wolf esce notevolmente rafforzata dal primo dei due Gran Premi indonesiani: 532 punti contro i 467 di Coenen, che ora paga 65 lunghezze ed è oltre l’intero evento di distacco dal compagno di squadra; terzo Längenfelder a 463, poi Everts a 432 e Adamo sempre quinto a quota 417.

Classifica:

Campionato piloti:

Immagini: Husqvarna Media Center, KTM Media Center

Leggi anche

Tutte le ultime News di P300.it

È vietata la riproduzione, anche se parziale, dei contenuti pubblicati su P300.it senza autorizzazione scritta da richiedere a info@p300.it.

LE ULTIME DI CATEGORIA
Lascia un commento

Devi essere collegato per pubblicare un commento.

COLLABORIAMO CON

P300.it SOSTIENE

MENU UTENTE

REGISTRATI

CONDIVIDI L'ARTICOLO
RICEVI LA NEWSLETTER
Iscriviti per rimanere sempre aggiornato
(puoi sempre iscriverti in seguito)
SOCIAL
Iscriviti sui nostri canali social
per ricevere aggiornamenti live