MX2 | GP Lettonia 2024: doppio autogoal Husqvarna, primo successo per Sacha Coenen

MX2 | GP Lettonia 2024: doppio autogoal Husqvarna, primo successo per Sacha Coenen

MXGP
Tempo di lettura: 4 minuti
di Federico Benedusi @federicob95
9 Giugno 2024 - 16:07
Home  »  MXGP

Tutti i protagonisti sbagliano, tranne il pilota più falloso del campionato: primo hurrà per l’alfiere KTM

Quello di Lettonia del mondiale motocross MX2 è stato un Gran Premio di paradossi. Su una pista resa ancora più difficile da un forte scroscio di pioggia iniziato negli ultimi minuti di gara-1, tutti i grandi protagonisti della classe cadetta hanno commesso errori più o meno gravi e ad approfittarne è stato, contro ogni pronostico, il pilota più falloso dell’intero campionato. A Kegums, per una volta, Sacha Coenen non ha sbagliato nulla e nello spazio di poche ore ha sbloccato una formidabile serie di prime volte.

Il belga ha infatti ottenuto il suo primo podio di manche in gara-1, concludendo terzo dopo l’ormai classico holeshot, per poi aggiudicarsi la sua prima vittoria parziale nella seconda manche e dunque il primo trionfo overall in carriera (coincidente pure con la prima top 3) a livello iridato. Una giornata a dir poco memorabile per il 17enne pilota KTM, a risollevare le sorti di un team che dopo un 2023 glorioso pare avere imboccato un tunnel senza fine.

Lo spettacolo è stato come sempre garantito dai due fuoriclasse del team Husqvarna, che tuttavia hanno rovinosamente capitolato in gara-2. Kay de Wolf ha conquistato una formidabile vittoria in gara-1 battendo entrambi i fratelli Coenen in un’appassionante battaglia, durante la quale l’olandese si è reso protagonista anche di un numero circense quando Sacha lo ha accompagnato fuori dal tracciato all’ultima curva prima del traguardo, ma nella frazione conclusiva è caduto per tre volte nei primi tre giri terminando solo nono dopo una lunga rimonta. Non ne ha approfittato Lucas Coenen, secondo nella corsa inaugurale e terzo in gara-2 con altre due cadute a referto.

I gemelli belgi hanno raggiunto quindi il primo e il secondo gradino del podio mentre de Wolf è scivolato quarto, preceduto da Simon Längenfelder. Il tedesco del team Gas Gas ha corso senza sussulti, incassando il quarto posto in gara-1 e il secondo in gara-2 nonostante un paio di svarioni nei minuti finali quando il vantaggio su Lucas Coenen era ormai incolmabile. Piccola soddisfazione per il #516, che è riuscito a mantenere vive le sue speranze titolate in attesa di periodi più proficui.

Quinto di giornata Liam Everts, quinto con caduta in gara-1 e quarto in gara-2, giunto alle calcagna di Coenen dopo la seconda scivolata di quest’ultimo nella frazione conclusiva. Restando in casa KTM è assolutamente da cancellare la giornata di Andrea Adamo, che si è unito al party delle stelle cadenti nella prima manche terminando 13° e in gara-2 è partito a fondo classifica risalendo fino all’ottava piazza: nono posto assoluto per il campione in carica, sempre più lontano dalla conferma dell’iride 2023.

Buona occasione sfumata per Mikkel Haarup e il team Triumph, molto veloci in prova e nella gara di qualifica ma incapaci di concretizzare quanto di buono mostrato ieri al momento della verità: in entrambe le frazioni il danese è scattato nelle retrovie e un settimo e un sesto posto sono stati i migliori risultati raggiungibili, con una nuova caduta a condire la seconda corsa.

Rick Elzinga (8-5) ha portato l’unica Yamaha ufficiale al sesto posto overall e uno spazio in top 10 lo hanno trovato anche le KTM private di Oriol Oliver (ottavo, 6-7) e Jens Walvoort (decimo, 11-10). 13° posto per Ferruccio Zanchi, 15° in gara-1 dopo una scivolata nelle prime fasi e 11° in gara-2.

In classifica generale si è lievemente assottigliata la differenza tra de Wolf e Coenen, ora rispettivamente a 443 e 388 punti. Restano vive, come detto, anche le speranze di Längenfelder a quota 381, mentre le KTM di Everts e Adamo hanno perso ancora terreno con 341 e 327 punti, oltre le 100 lunghezze dalla tabella rossa.

Classifica:

Campionato piloti:

Immagini: KTM Media Center, Husqvarna Media Center

Leggi anche

Tutte le ultime News di P300.it

È vietata la riproduzione, anche se parziale, dei contenuti pubblicati su P300.it senza autorizzazione scritta da richiedere a info@p300.it.

LE ULTIME DI CATEGORIA
Lascia un commento

Devi essere collegato per pubblicare un commento.

COLLABORIAMO CON

P300.it SOSTIENE

MENU UTENTE

REGISTRATI

CONDIVIDI L'ARTICOLO
RICEVI LA NEWSLETTER
Iscriviti per rimanere sempre aggiornato
(puoi sempre iscriverti in seguito)
SOCIAL
Iscriviti sui nostri canali social
per ricevere aggiornamenti live